Home / Scelte dalla redazione / Il ritorno dell’assale diametro 40

Il ritorno dell’assale diametro 40

Una scelta tecnica che riporta al passato, ma perché?
CIK-FIA European KZ Champs, una delle massime competizioni a livello kartistico, dove i migliori piloti scendono in pista per contendersi il titolo Europeo e le case costruttrici portano il materiale più evoluto.

Evoluto certo, allora perchè sul telaio di uno dei pretendenti alla vittoria finale abbiamo trovato un assale con diametro 40 mm (misura usata in passato, come spiegato nel dossier dedicato agli assali)?

Ricapitoliamo: siamo a Sarno, in occasione del primo Round valido per il Campionato Europeo della categoria KZ, e sotto la tenda Croc Promotion, dopo un’attenta verifica, ci accorgiamo che il kart di Ben Hanley monta un assale da 40 mm di diametro e non il classico 50 mm.

Il motivo?
Migliorare il grip.
Ma non solo: l’assale da 40 mm, infatti, libera l’assetto del kart e, quindi, aumenta la scorrevolezza in uscita di curva; tutto questo però dev’essere supportato da un completo setup del telaio che assecondi questa scelta.

La diminuzione di diametro, infatti, può portare anche conseguenza negative, per esempio una minore stabilità in frenata (argomento tecnico approfondito su TKART Magazine).

Check Also

Tomass-Stolcermanis

Incredibile, a 9 anni corre (e vince) nei rally… e in kart!

10 anni ancora da compiere, ma un talento grande molto più del suo fisico ancora da bambino: Tomass Stolcermanis è un giovanissimo pilota sul quale ha messo gli occhi la Energy Corse di Mick Panigada.