Il Campionato Italiano ACI Karting 2022 in archivio con 1357 piloti verificati, mai un numero così alto da oltre 20 anni

Il Campionato Italiano ACI Karting 2022 in archivio con 1357 piloti verificati, mai un numero così alto da oltre 20 anni

Alto anche il numero dei piloti diversi per ogni categoria che hanno preso parte al Tricolore. Ecco come si è concluso il Campionato Italiano ACI Karting 2022, vincitori e vinti.

Il Campionato Italiano ACI Karting 2022 è andato in archivio con un grande successo di partecipazione, ben 1357 verificati nelle 5 prove disputate, e una media gara di 171 piloti: 335 a Franciacorta, 246 a Ugento, 308 a Castelletto, 281 a Sarno, 187 a Val Vibrata. È il numero di piloti più alto mai registrato dal 2000. Il precedente record era quello del 2021 con 1.211 verificati.

I piloti che hanno preso parte al Campionato Italiano.
Nel 2022 hanno partecipato nella KZ2 76 piloti diversi, 115 nella MINI Gr.3, 67 nella 60 Mini, 55 nella KZN Under, 38 nella KZN Senior, 80 nella X30 Junior, 82 nella X30 Senior. Nelle categorie che hanno già assegnato in precedenza i titoli, i piloti nella prova unica di Sarno sono stati 31 nella OK, 55 nella OKJ; nelle due prove di Franciacorta e Castelletto, 12 nella Rok Senior, 16 nella Rok Junior.

Chi sono i campioni del Tricolore 2022.
In KZ2 ha dominato Danilo Albanese.
Danilo Albanese (KR Motorsport/KR-Iame-MG) ha sempre vinto in una delle due finali di ogni tappa, gara1 a Franciacorta, gara2 a Ugento, gara1 a Castelletto, gara1 a Sarno, gara1 a Val Vibrata, rivelandosi così il pilota più continuativo. Alle sue spalle si sono piazzati il compagno di squadra Mirko Torsellini, con 3 vittorie, ed Ebner Moritz (LG Motorsport/BirelART-TM Racing), il cui obiettivo maggiore è stato il Campionato Italiano KZ2 Under-18, che si è aggiudicato davanti a due rivelazioni come Alex Maragliano (Maranello Kart/Maranello-TM Racing) e Flavio Olivieri (Renda Motorsport/BirelART-TM Racing).
Campionato Italiano KZ2
1. Danilo Albanese (ITA) 277 punti
2. Mirko Torsellini (ITA) 213,5
3. Moritz Ebner (ITA) 174
Campionato Italiano KZ2 Under 18
1. Moritz Ebner (ITA) 286 punti
2. Alex Maragliano (ITA) 275
3. Flavio Olivieri (ITA) 197

Martinese è il campione MINI Gr.3.
La classifica del campionato MINI Gr.3 è sub-judice in attesa della sentenza di un appello che riguarda la gara di Castelletto. È comunque certo che il campione è Iacopo Martinese (Baby Race Academy/Parolin-Iame-MG), e Christian Costoya (Parolin Motorsport/Parolin-TM Racing) al secondo posto. La classifica potrebbe “muoversi” dal terzo posto. Martinese comunque è stato il maggior protagonista della categoria, con 5 vittorie, compreso l’ultima in gara-1 a Val Vibrata dove si è assicurato il titolo sul suo maggior rivale Christian Costoya.
Campionato Italiano MINI Gr.3 (sub-judice)
1. Iacopo Martinese (ITA) 290 punti
2. Christian Costoya (ESP) 243

Nella 60 Mini Sulpizio centra l’obbiettivo nell’ultima finale.
Nella 60 Mini a Val Vibrata è andato tutto nella norma per Edoardo Mario Sulpizio (TK Driver Academy/EKS-TM Racing-MG), che sebbene attardato in gara-1 da un incidente in partenza, è riuscito poi a chiudere con il successo in gara-2 e aggiudicarsi il titolo. È andata male invece a Domenico Coco (Modena Kart/Energy Corse-TM Racing), leader di classifica fino alla vigilia di Val Vibrata e costretto al ritiro in gara-1 per essere rimasto coinvolto nell’incidente in partenza. In campionato ha chiuso in quarta posizione. Sulpizio è stato comunque fra i maggiori protagonisti della categoria, insieme a Gioele Girardello (Girardello/IPK-TM Racing), che si è piazzato secondo, e a Mariachiara Nardelli (Nardelli/Parolin-TM Racing), terza e vincitrice del titolo assoluto Femminile.
Campionato Italiano 60 Mini
1. Edoardo Mario Sulpizio (ITA) 188 punti
2. Gioele Girardello (ITA) 177
3. Mariachiara Nardelli (ITA) 157

Il titolo KZN Under a Piccioni per 97 millesimi di secondo.
Il titolo per la KZN Under è stato aggiudicato nell’ultima finale di Val Vibrata per una differenza di 97 millesimi di secondo fra Antonio Piccioni (TK Driver/TK-TM Racing-LeCont) e Denis Tuia (VZeta Racing/BirelART-TM Racing), ovvero in gara-2 la differenza sul traguardo fra il quinto posto di Piccioni e il sesto di Tuia, e 3 punti di margine per Piccioni che gli hanno consentito di terminare il campionato in prima posizione con un vantaggio finale di 2 punti. Onore a Piccioni per il secondo successo consecutivo in campionato e per averci creduto fino all’ultimo metro, e onore anche a Tuia che aveva sperato nel titolo dopo il successo in gara-1. Terzo in campionato ha concluso Leonardo Pelosi (Pelosi/Maranello-TM Racing).
Campionato Italiano KZN Under
1. Antonio Piccioni (ITA) 128 punti
2. Denis Tuia (ITA) 126
3. Leonardo Pelosi (ITA) 114

La KZN Senior è di Nalon, maggior protagonista.
In KZN Senior è stato Riccardo Nalon (ErreEsse/Parolin-TM Racing-LeCont) il maggior protagonista, con tre successi nelle sei finali che hanno contraddistinto la stagione della categoria. Nalon si è aggiudicato il titolo già con la vittoria in gara-1 a Val Vibrata, poi è risalito sul podio anche in gara-2 con il terzo posto. Gli avversari hanno concluso distaccati e Paolo Gagliardini (Gagliardini/BirelART-TM Racing) si è piazzato secondo, mentre Andrea Spagni (Maranello Kart/Maranello-TM Racing), campione nel 2020, ha chiuso al terzo posto.
Campionato Italiano KZN Senior
1. Riccardo Nalon 175 punti
2. Paolo Gagliardini 135
3. Andrea Spagni 124

Nella X30 Junior Apicella sugli allori fra degni avversari.
Molto combattuta la X30 Junior, dove il più produttivo in assoluto è stato Antonio Apicella (Team Driver/Kosmic-Iame-Komet) con 5 vittorie nelle 10 finali disputate, compreso l’ultima di Val Vibrata che lo ha messo al riparo da ogni sorpresa. In verità, i giochi erano già chiusi a favore di Apicella già da gara-1 per un punto di vantaggio sui suoi degni avversari, Riccardo Cirelli (Autoeuropeo/Tony Kart-Iame) e Giacomo Maman (TB Kart Racing Team/TB Kart-Iame). Poi gara-2 ha dato il responso definitivo con la quinta vittoria di Apicella in campionato.
Campionato Italiano X30 Junior
1. Antonio Apicella 260 punti
2. Riccardo Cirelli 208
3. Giacomo Maman 201

Nella X30 Senior impera Carenini al suo terzo titolo.
La X30 Senior ha avuto il suo dominatore in Danny Carenini (Team Driver/Tony Kart-Iame-Komet), anche se la categoria è stata molto combattuta e avvincente. Carenini, al suo terzo campionato vincente, si è aggiudicato il successo grazie al vantaggio accumulato già nella precedente prova di Sarno, dove aveva messo a segno una pesante doppietta. La sua terza vittoria l’ha ottenuta a Ugento. Molti gli avversari che hanno cercato di contrastare il cammino di Carenini, a cominciare dal suo compagno di squadra Sebastiano Pavan che aveva iniziato con una doppia vittoria a Franciacorta, poi terzo in campionato, e Riccardo Ianniello (KGT Motorsport/Tony Kart-Iame), che è terminato secondo grazie a una clamorosa doppietta a Val Vibrata. Da sottolineare le prestazioni di Manuel Scognamiglio (T Motorsport/Tony Kart-Iame), campione Junior nel 2020, che ha concluso in crescendo al quarto posto.
Campionato Italiano X30 Senior
1. Danny Carenini (ITA) 258 punti
2. Riccardo Ianniello (ITA) 191
3. Sebastiano Pavan (ITA) 136

I titoli già assegnati nelle precedenti prove.
Già assegnati nella precedente prova di Sarno i titoli nella categoria OK al brasiliano Gabriel Gomez (CRG Racing Team/CRG-Iame-MG) e nella OK-Junior all’algerino Leo Robinson (Ricky Flynn/LN-Vortex-Vega); nella precedente prova di Castelletto nella Rok Junior a Gabriel Moretto (Moretto/Tony Kart-Vortex-Levanto) e nella Rok Senior a Bartosz Grzywacz (KGT Motorsport/Tony Kart-Vortex-Levanto).

Risultati e classifiche: https://www.acisport.it/it/CIK/home

Nella foto: La premiazione della 60 Mini gara-2.

Per ricevere la newsletter del Campionato Italiano ACI Karting:
http://www.acisport.it/it/home/newsletter/iscrizione

Press Release © ACI Sport