P1 Engines continua la sfida sul mercato dei motori 100cc

P1 Engines continua la sfida sul mercato dei motori 100cc

“Tradotto con il traduttore di Google”

11 settembre 2018 – Restare in testa alla curva nel karting è difficile, ma i P1 Engines della California stanno facendo proprio questo. Concentrandosi sul mercato 100cc, che sta facendo una grande spinta per tornare ai vertici della catena alimentare del karting, P1 Engines ha prodotto pacchetti IAME KA100 vincitori di gara insieme ai propulsori X30.

“Volevo essere parte di questo movimento perché sento che è qualcosa di cui ha bisogno il kart”, ha spiegato Jesus Vasquez, proprietario dei Motori P1. “È un pacchetto che riempie il grande vuoto tra i pacchetti L0206, Yamaha, Cadet e X30. Sapendo questo, abbiamo iniziato a lavorare sul motore KA all’inizio dell’anno e abbiamo avuto un enorme successo mentre il nostro lavoro di ricerca e sviluppo continua”.

Lo scorso fine settimana, Milrock Motorsports, che è stato un lungo sostenitore del programma P1 Engines, ha dato a P1 l’opportunità di mostrare la potenza KA e X30 alla Route 66 Sprint Series. Con solo pochi piloti selezionati, il lavoro di potenza e sviluppo di P1 Engines ha dimostrato di essere al passo, e più avanti, dei costruttori di motori rivali.

Stephen Dial ha iniziato il weekend mostrando un ottimo ritmo di gara e le qualifiche in prima fila per entrambi i giorni di competizione ruota a ruota. Una volta che la bandiera verde è volata e l’azione di regata è iniziata, Dial non ha mai guardato indietro prendendo entrambe le vittorie di gara di calore insieme alle due vittorie principali dell’evento in rotta verso il giro più veloce dell’evento.

Vasquez ha aggiunto: “Apprezziamo il duro lavoro di entrambe le famiglie di Milrock e Dial. Utilizzando il fine settimana come test per il motore P1 Power e Dial, l’unico pilota P1 in classe, non ci si aspettava che saremmo saliti sul podio alla fine della giornata, Stephen ci ha dimostrato che le sue abilità e abilità naturali, insieme al nostro potere, ci hanno permesso di prendere le pedine “.

Lane Vacala ha corso nella classe X30 Senior e simile a Dial, ha mostrato un ottimo ritmo per tutto il weekend. Prendendo il secondo posto come risultato del principale evento di sabato, P1 Engines ha dimostrato che entrambi i motori X30 e KA100 sono potenti pacchetti a livello regionale e nazionale.

Insieme alla vittoria a est, P1 Engines è stato anche in pista nella California centrale e ha partecipato alla Grand Nationals della International Kart Federation (IKF) dove la classe Senior KA100 è esplosa sulla scena e ha avuto un field di oltre venti con gli occhi sul premio , la tripla corona 10K per vincere.

Il proprietario del PKS Glenn Araki ha fatto in modo che un paio di piloti lanciassero il cappello nel mix all’ultimo minuto e P1 Engines si è messo al lavoro per preparare i migliori pacchetti motore possibili. Colby Dubato è entrato nei ranghi Senior KA100 mentre il giovane Oliver Calvo avrebbe lottato per la vittoria in KA100 Junior.

Vasquez ha proseguito: “Entrambi i piloti, insieme all’aiuto di PKS, erano chiaramente la classe del campo in quanto hanno conquistato il primo posto in ogni sessione in pista. Con la prestazione dominante, la coppia di piloti avrebbe preso la Screaming Eagle e Duffy premi e ora sono gli unici due piloti eleggibili per la Triple Crown, che vale $ 10.000 per ogni pilota. “

La prossima tappa per P1 Engines sarà il Gran Premio Lancaster di Superkart USA (SKUSA) e poi le SKNN Supernazionali annuali.