2° Round WSK Super Master Series: Rick Dreezen pole position in KZ2

2° Round WSK Super Master Series: Rick Dreezen pole position in KZ2

HOT NEWS – TKART — WSK SUPER MASTER SERIES – Rick Dreezen (Zanardi/Parilla) si prende la soddisfazione di mettersi dietro una bella schiera di leoni, ficcandosi in tasca la pole position (che è sempre una bella soddisfazione quando in pista ci sono certi nomi). Dietro all’olandese c’è Arnaud Kozlinski (Intrepid/TM) più lento di soli 60 millesimi di secondo. A seguire troviamo un trenino di Tony Kart/Vortex: Marco Ardigò, Flavio Camponeschi e Andreas Hansen, con il danese che finalmente è all’altezza dei velocissimi compagni di squadra.

La KZ2, poi, è popolata da quelli che ormai possiamo ritenere i “soliti” nomi: Andrea Dalè (CRG/Maxter) e Bas Lammers (FK/Iame), con i primi due motori non factory, preparati da Tec-Sav. L’italiano è anche primo dei “privati” e, insieme a un altro pilota che corre senza il supporto di un team ufficale, Luca Corberi (Kosmic/Vortex), decimo, dimostra che si può stare là davanti anche senta un supporto tecnico da ufficiale. Jan Midrla, in ottava posizione, tiene alta la bandiera dell’accoppiata Birel/TM. Il pilota della Repubblica Ceca precede Jonathan Thonon (Praga/Parilla) che non brilla con la sua nona piazza assoluta, ma che di sfuggita nel paddock ci ha fatto un occhiolino d’intesa come a dire “tranquilli, tutto sotto controllo: sono nono, ma il potenziale per giocarsela c’è”. Rispettivamente in 12esima e 13esima posizione, stupiscono Paolo De Conto e Matteo Ghidella (entrambi con Birel/TM). Se il primo sorprende per non essere, per una volta, il primo dei Birel ufficiali, il secondo lascia tutti a bocca aperta con una prestazione ottima, considerata la lunga assenza dai circuiti: complimenti Matteo! Soffrono Ben Hanley (Art Gp/TM), Davide Forré (CRG/TM), Patrick Hajeck (Praga Kart/Parilla) e Riccardo Negro (Top Kart/Tm): tre che siamo abituati a vedere nella top 5 assoluta, oggi non vanno oltre la 14esima, 16esima, 18esima, 21esima piazza.

Così come Jeremy Iglesias (Lenzo/LKE) che nei tempi della generale si piazza in posizione n.24.