A Braga, in Portogallo, il primo round del Mondiale CIK-FIA Under 18 e dell’Academy Trophy

A Braga, in Portogallo, il primo round del Mondiale CIK-FIA Under 18 e dell’Academy Trophy

71 piloti al via del Mondiale CIK-FIA Under 18 che ha visto correre il primo dei suoi tre round, in contemporanea con la CIK-FIA Academy Trophy (48 piloti), nel Kartódromo Internacional de Braga, in Portogallo.

Tante le particolarità regolamentari del Mondiale Under 18: dai punti assegnati anche alle manche, alla griglia invertita della seconda prefinale, fino a motori e gomme (LeCont) uguali per tutti e alle penalità calcolate proprio dopo le prefinali per decidere la griglia delle finali.
Grande protagonista l’inglese Henry G. Easthope (Sodi Kart/WKE) che fa bottino pieno, risultando il più veloce dopo le manche, vincitore della prefinale 1 (che, comunque, non assegna punti), e primo al traguardo della finale. Provano a mettergli i bastoni tra le ruote Ricky Collard (Art GP/WKE), primo dopo le prefinali per minori penalità rispetto a Easthope e poi 4° in finale, poi Charles Leclerc (Art GP/WKE), 2° in finale e Anthoine Hubert (FK/WKE), 3°. Benissimo anche il danese Mortensen (FK/WKE) che con i punti conquistati dopo le manche e un buon 9° posto in finale, è il primo inseguitore di Easthope in classifica generale.   
Nell’Academy Trophy, con materiale tutto targato Parolin/FIM/LeCont, sono due gare decisive ai fini della classifica: in Gara 1 la bandiera a scacchi sventola per George Russell, con l’inglese e connazionale Alex Gill alle sue spalle, seguiti da Lappalainen. In gara 2, è proprio quest’ultimo il più bravo di tutti: il finalndese anticipa Cobian e il norvegese Ellegard. In classifica generale si conferma il trio che ha caratterizzato Gara 2: primo Lappalainen, poi Cobian e, infine, Ellegard.
Prossimi appuntamenti il 26 agosto ad Angerville, in Francia, per il secondo round delle due competizioni targate CIK-FIA, e poi in Bahrain, il prossimo 10 novembre, per l’ultimo e decisivo round.