Alex Albon prepara il ritorno in F1 sul kart a Lonato

Alex Albon prepara il ritorno in F1 sul kart a Lonato

Dopo un anno “sabbatico” nel DTM con una Ferrari gestita da AF Corse e sponsor AlphaTauri, Alex Albon è pronto a ritornare in Formula 1 nel 2022 al volante di una delle due monoposto di Williams. Mancano ancora quattro mesi dal primo Gran Premio del prossimo marzo, ma il thailandese non perde tempo e affronta la sua preparazione… con i kart e più precisamente con Energy Corse al South Garda Karting di Lonato.

Martedì 23 novembre 2021: tutti i principali campionati automobilistici hanno già disputato la loro ultima gara dell’anno – con poche eccezioni che si contano sulle dita di una mano, come la F1 – così come si è conclusa la stagione agonistica del karting internazionale. L’inverno è ormai alle porte ed è il periodo perfetto per fare un’analisi sul proprio anno, per riposare e ricaricare le batterie in vista di nuove sfide.

Lo sa bene Alex, che ha chiuso il suo esordio nel DTM lo scorso 10 ottobre con un bottino complessivo di una vittoria, una pole position e il 6° posto in classifica generale. Davanti a lui c’è, però, una nuova opportunità: dopo due anni con Toro Rosso (ora AlphaTauri) e Red Bull, il tester del team di Milton Keynes farà il proprio ritorno nel Mondiale di F1 con la Williams.

Dunque, non c’è tempo da perdere. E non è una sorpresa se Alex sceglie i kart come palestra principale, essendo cresciuto anche alla corte di Energy Corse con cui è ritornato in pista l’ultima volta a inizio 2020. Già alle nove della mattina, in un South Garda Karting ancora silenzioso, Alex si presenta in pista, in compagnia del proprio manager. Lì trova il proprio Energy Corse motorizzato TM Racing, con il proprio nome e il proprio logo, e un asfaltato ancora bagnato, che lo costringe a montare le gomme rain. I primi due turni procedono piuttosto tranquillamente: nel primo, Alex procede a rodare il motore – nuovo, appositamente per lui – mentre nel secondo continua a prendere le misure, nonostante alcuni punti ormai asciutti e il tentativo da parte dello staff di Energy Corse di asciugare artigianalmente con un soffiatore.

È ora di fare sul serio. Alex decide di montare dei nuovi pneumatici marchiati Vega, ma il terzo turno dura giusto un giro perché… si è dimenticato il paracostole! Poco male, l’interruzione dura pochi minuti e, indossato il paracostole, Alex rientra in pista e inizia a premere forte l’acceleratore. Casualmente, anche Yuki Tsunoda, pilota ufficiale di AlphaTauri in Formula 1, è presente a Lonato e scende in pista con Intrepid, ma i due non cercano un raffronto ravvicinato, quanto piuttosto di girare il più possibile e concentrarsi sul proprio tempo.

La mattina si conclude con altre due sessioni di guida, stavolta con un set di pneumatici usati, potendo risparmiare un secondo set di Vega nuove per il pomeriggio. Poca spettacolarità, certo, ma tanto lavoro per Alex, sempre pronto a scambiare informazioni e opinioni con il proprio motorista appena sceso dal proprio kart. Anche il pomeriggio offre lo stesso copione: Alex continua ad abbassare il proprio tempo e a girare con costanza e professionalità, fino a quando decide di smettere, soddisfatto del lavoro svolto.

© Photo credit: Michele Panzera