Altissimi livelli in Spagna

Altissimi livelli in Spagna

Questo fine settimana il Birel ART Racing Team ha disputato la seconda prova della serie Champions of the Future by RGMMC. Una settimana prima della conclusione del Campionato europeo OK e OK-Junior sulla stessa pista di Zuera, la squadra italiana ha fatto un ottimo lavoro costellato di exploit sulla strada del successo.

William Macintyre ha consolidato la sua quinta posizione nella classifica provvisoria Junior della serie con una progressione impressionante tra la qualificazione e la finale. Nella OK, i migliori piloti hanno tutti affrontato coraggiosamente i problemi che hanno contraddistinto il loro percorso. Oltre alla quasi Top-10 di Matheus Morgatto, è impossibile non menzionare la straordinaria ascesa di Tymoteusz Kucharczyk fino al quarto posto in prefinale dopo essere passato attraverso il ripescaggio e la conseguente evoluzione di Cristian Bertuca fino alla finale.

Il team manager Riccardo Longhi ha confidato la sua analisi al termine di un meeting snervante: “Prima di tutto, vorrei congratularmi con la nostra squadra tecnica e i nostri piloti per tutto l’impegno espresso nel fine settimana. Ci sono stati molti incidenti nel corso di gare movimentate sulla veloce pista di Zuera. Macintyre ha mostrato uno spirito combattivo e una maturità molto convincenti per rimontare fino al settimo posto finale, partendo dalle retrovie. È molto incoraggiante per il futuro. Non siamo comunque stati risparmiati dai contrattempi, ma la perseveranza dei nostri piloti ci ha permesso di confermare la competitività dei nostri kart. Morgatto è stato costante e la sua performance meritava di portarlo molto più in alto nella classifica. Bertuca ha recuperato bene nelle manche e senza il suo problema di peso insufficiente nella prefinale, aveva una grande carta da giocare. Ritardato da due ritiri nelle manche, Kucharczyk è riuscito a recuperare ventotto posizioni in prefinale. L’attuale livello di prestazioni dei Birel ART/TM Racing nella OK è stato confermato dagli eccellenti risultati di Pedro Hiltbrand che ha gareggiato con i colori del team Leclerc by Lennox Racing.”

Macintyre al top della forma
William Macintyre ha compensato il suo 40° posto nelle qualificazioni con delle manche molto efficaci, sfruttando tutto il potenziale del suo kart senza commettere errori. È riuscito a risalire al quindicesimo posto dopo una rimonta di venticinque posizioni. Il giovane britannico ha continuato la sua progressione fino all’ottavo posto in prefinale e concludendo con uno straordinario settimo finale. Non solo è rimasto nella Top-5 della serie, ma ha anche dimostrato di essere un serio protagonista della categoria.

Prestazioni e contrattempi nella OK
I piloti hanno incontrato vari contrattempi lungo la strada. Matheus Morgatto ha avuto un buon inizio e ha continuato durante le manche, ma all’inizio della terza manche ha dovuto rinunciare. Nella prefinale è rimontato al nono posto, concludendo poi al dodicesimo in finale. Tymoteusz Kucharczyk ha dovuto rinunciare due volte nella bagarre delle manche. È stato costretto a passare attraverso il ripescaggio per qualificarsi al 32° posto. Il polacco ha disputato una grande prefinale e ha recuperato ventotto posizioni, terminando quarto. Purtroppo, non ha potuto ripetere questa impresa in finale a causa di un problema tecnico e ha dovuto accontentarsi del ventunesimo posto. Infine, Cristian Bertuca non ha iniziato con un tempo molto buono, ma ha brillantemente recuperato venti posti durante le manche. Il suo vantaggio è andato perso quando alla prova del peso alla fine della prefinale è risultato sotto quello minimo consentito. L’italiano è rimasto concentrato per la finale e ha fatto registrare una rimonta di undici posizioni partendo dalla venticinquesima.

Il team Birel ART Racing ha lo sguardo rivolto al futuro con la quarta e ultima prova del Campionato europeo FIA Karting OK e Junior che si svolgerà a Zuera la prossima settimana.

Press Release © Birel ART