Birel ART: continua ricerca della performance

Birel ART: continua ricerca della performance

Per la seconda volta consecutiva, Kirill Kutskov si è classificato nella Top-10 di una prova del Campionato europeo FIA Karting nella OK-Junior. Già molto performante in Portogallo, ha giocato ancora un ruolo importante sul circuito internazionale di Zuera rimontando energicamente in settima posizione. Nella OK, Cristian Bertuca e Harley Keeble sono stati capaci di ottenere un risultato simile dopo essersi posizionati nelle prime posizioni nella Super Heat, ma gli incidenti hanno purtroppo vanificato la loro performance in finale. In Spagna, la competitività dei kart Birel ART-TM Racing meritava un risultato migliore.

La Champions of the Future Euro Series, tenutasi due settimane prima di questo importante evento, ha permesso al team Birel ART Racing di adattare perfettamente il suo kart alle particolarità del circuito di Zuera, che è il più lungo della stagione e uno dei più veloci. “Siamo attualmente molto soddisfatti del comportamento del nostro telaio, sia nella OK che nella OK-Junior”, ha dichiarato Riccardo Longhi, il team manager della squadra italiana. “Per quanto riguarda i motori TM Racing, non ci sono dubbi sulla loro competitività. Tuttavia, in un meeting così competitivo come questo, è necessario che il lato sportivo si svolga senza grossi problemi. Purtroppo non è sempre stato così. Alcuni piloti non hanno ottenuto i risultati sperati durante le qualifiche. Altri hanno subito gli imprevisti degli incidenti di gara. Penso che gli sforzi di tutti saranno ripagati alla fine.”

OK-Junior: +24 posizioni per Kirill Kutskov
Tra la sua 31a posizione nelle prove cronometrate e il suo settimo posto in finale, Kirill Kutskov non si è risparmiato per risalire la classifica. È riuscito a guadagnare posizioni in ognuna delle sue cinque manche, e poi ha conquistato il quinto posto nella sua Super Heat di domenica mattina. In finale, Kirill ha combattuto con determinazione e ha finito per segnare altri punti importanti validi per il Campionato europeo. La sua settima posizione avrebbe potuto essere ancora migliore se non avesse perso posizioni durante un acceso duello a metà gara.

Coinvolto in una collisione all’inizio della finale, Reno Francot non ha potuto tagliare il traguardo. È un peccato, perché le sue manche terminate in quinta, sesta e settima posizione hanno mostrato i progressi e il potenziale del veloce olandese. Mentre l’indiano Abhay Mohankumar ha passato un weekend da dimenticare, la rumena Zoe Florescu Potolea e il ceco Jindrich Pesl hanno dovuto affrontare una difficile sessione di qualificazione. Nelle manche, il giovane Pesl è riuscito per ben due volte a rimontare di dieci posizioni, confermando che sarà un pilota da tenere d’occhio nel prossimo futuro.

OK: Keeble e Bertuca nella Top-5 della Super Heat
Cristian Bertuca è stato costretto a ritirarsi due volte di seguito all’inizio delle manche di qualificazione! Tuttavia, l’italiano non si è arreso. È stato in grado di rimontare terzo, terzo e settimo nelle tre manche successive, prima di finire quinto nella Super Heat. Determinato a proseguire la sua cavalcata nella finale, si è trovato in mezzo a battaglie intense, che hanno portato a perdite di posizioni, accentuate da una penalità.

Harley Keeble aveva tante speranze dopo un percorso costante nelle manche e il suo straordinario terzo posto nella Super Heat segnata da eccellenti tempi sul giro. In finale, la sua velocità gli ha permesso di entrare nella zona punti a metà gara, prima di stabilizzarsi in 19a posizione.

Karol Pasiewicz ha iniziato le sue manche di qualificazione con un incoraggiante ottavo posto e ha terminato anche al quinto in un altra. Ma gli incidenti di gara che si sono susseguiti nell’ultima parte del suo meeting hanno privato il polacco di un posto meritato nella finale. Nella sua prima stagione completa nella OK, Ella Stevens ha imparato molto. La pilota inglese è diligente e sempre più capace di eguagliare le prestazioni dei migliori.

Il team Birel ART Racing si appresta a sbarcare a Genk per affrontare nuove sfide in occasione dell’apertura del Campionato Europeo FIA Karting KZ e KZ2 che si terrà dal 12 al 15 maggio 2022.

Press Release © Birel ART