Buoni risultati nell’impegnativo mese di giugno per i piloti dei team IPK

Buoni risultati nell’impegnativo mese di giugno per i piloti dei team IPK

In un mese di giugno particolarmente denso di eventi per i team IPK protagonisti del grande karting internazionale, le classi maggiormente impegnate sono state quelle monomarcia. OK e OKJ, infatti, sono scese in pista sia ad Ampfing, per il Campionato europeo, sia a Lonato, per la prima edizione della WSK Open Cup.
Sami Meguetounif (Formula K Racing Team) non ha voluto mancare a nessun appuntamento, mettendosi in luce in entrambi gli eventi: ad Ampfing, dopo le qualifiche un po’ difficoltose, ha lottato con le unghie e con i denti durante tutte e 5 le manche. A Lonato, dopo aver replicato delle qualifiche un po’ sottotono, ha vissuto un weekend in crescendo, arrivando a recuperare, tra prefinale e finale, ben 26 posizioni: 10 per salire al 15° posto della prefinale e 16 per chiudere 13° la finale.
Sempre alla WSK Open Cup, molto buona anche la rimonta compiuta da Fabienne Lanz (Formula K Junior Team) nella prefinale della classe OK, quando, nonostante 3 secondi di penalità, è risalita di 11 posizioni.
In Germania, invece, nella OK, ha mostrato ottime prestazioni Jorge Pescador (Praga Racing Team), capace di conquistare anche un 2° posto in una manche, ma non riuscendo, purtroppo, a dare continuità ai suoi risultati nell’arco del weekend.

Per le classi KZ2 e Mini, l’impegno è stato un po’ meno gravoso, concentrandosi unicamente sulla WSK Open Cup di Lonato.
La classe con il cambio ha regalato ottime notizie a IPK con Francesco Celenta (Praga Racing Team) e Jeremy Iglesias (Formula K Racing Team), assoluti mattatori delle manche. Dopo aver fatto segnare, rispettivamente, il 2° e il 3° tempo in qualifica, i due hanno conquistato due vittorie di manche a testa, oltre a un 2° (Celenta) e un 3° (Iglesias) posto, che li hanno issati nelle prime due posizioni della graduatoria successiva alle manche. Iglesias ha poi proseguito la sua gara di testa in prefinale, chiusa al 4° posto, e in finale (7°), mentre Celenta, purtroppo, è uscito di scena non riuscendo sfortunatamente a portare a termine la sua prefinale.

Nutrita, infine, la presenza nella Mini, con Joel Bergstrom (Formula K Junior Team) sugli scudi: per lui, dopo ottime qualifiche e manche, sempre chiuse nella top ten, è arrivato il 2° posto in prefinale e il 4° in finale.
Più che di carattere anche la prova di Andrej Petrovic (Praga Junior Team), che tra prefinale e finale ha recuperato un totale di 18 posizioni, chiudendo 16°.
Qualche difficoltà in più, invece, per i comunque combattivi Ariel Elkin (Formula K Junior Team – costretto a fermarsi in prefinale dopo delle ottime manche chiuse sempre nei primi 10), Wilmer Wallenstam (Formula K Junior Team) e Aleksander Bogunovic (Praga Junior Team).

Il prossimo appuntamento per i team IPK con il karting internazionale vedrà scendere in pista i piloti di KZ e KZ2, chiamati ancora una volta alla South Garda di Lonato, il 15 luglio, per il secondo e decisivo round del FIA Karting European Championship.

The next international karting event for the IPK teams will see the KZ and KZ2 drivers on the track, once again at the South Garda in Lonato, on July 15th, for the second and decisive round of the FIA ​​Karting European Championship.