1RND CAMPIONATO EUROPEO CIK-FIA KZ E KZ2. VITTORIE DI CAMPONESCHI E FASBERG

1RND CAMPIONATO EUROPEO CIK-FIA KZ E KZ2. VITTORIE DI CAMPONESCHI E FASBERG

PRESS RELEASE – TKART – Sono Tony Kart-Vortex entrambi i successi nella prima gara dell’Europeo KZ e KZ2. Camponeschi e Fasberg vincono nelle rispettive categorie – Camponeschi si impone in finale. Ardigò sigla la pole e vince tutte le heats e la pre-finale – Corberi, Fasberg, Piccini e Laurent vincono nove heats in KZ2 – Fasberg vince in modo perentorio la finalissima di KZ2 – Classifiche.


La prima tappa del Campionato Europeo CIK-FIA non poteva iniziare in modo migliore. In entrambe le categorie, KZ e KZ2, impegnate sul Circuito di Napoli abbiamo ottenuto delle splendide vittorie con Flavio Camponeschi e Andreas Fasberg.

Il Campionato Europeo riservato alle categorie con il cambio è, senza alcun dubbio, uno degli appuntamenti più attesi e prestigiosi della prima fase della stagione agonistica. Il primo round sul circuito italiano ci ha visti incassare due netti successi.

Sul veloce Circuito Napoli (Sarno) i nostri mezzi hanno mostrato tutto il loro potenziale sin dalle prove, al punto che la classifica della KZ2 era affollata al vertice da Tony Kart-Vortex già nelle qualifiche. Luca Corberi, Andreas Fasberg, Alessio Piccini, Alexander Schmitz e Thomas Laurent erano tutti nelle prime otto posizioni al termine del qualifiche della KZ2.


KZ. Ancora più efficaci sono stati i nostri due portacolori, Ardigò e Camponeschi, nella classe regina, piazzando pole e secondo tempo.
Nelle heats Ardigò ha confermato la sua prima posizione vincendo due gare su due e Camponeschi è finito secondo due volte, centrando in entrambe le gare il best lap.
In pre-finale, mentre Ardigò scappava indisturbato verso un’altra affermazione, Camponeschi si è confrontato con Hanley, guadagnandosi la seconda posizione.
Così la finalissima della prima gara del campionato Europeo 2015 ha visto schierarsi in prima fila i Tony Kart-Vortex-Bridgestone del Campione del Mondo e del vice iridato. Proprio sul tracciato in cui lo scorso settembre abbiamo colto una formidabile doppietta mondiale.
Allo start della finale Camponeschi è balzato al comando e scappato, incontrastato, verso la vittoria. La soddisfazione per i nostri colori è stata completata dal bel terzo posto di Marco Ardigò, che ha coronato il positivo esordio nel campionato.
Nella classifica provvisoria è Flavio Camponeschi il leader con 33 punti e Marco Ardigò è terzo (26 punti).


KZ2. La magnifica affermazione del nostro Fasberg è sostenuta da prestazioni di altissimo livello dei nostri mezzi, tutti, come già detto, nelle primissime posizioni nell’arco dell’intero evento.
Già nelle heats le performance dei Racer 401 e Krypton 801 sono di vertice, al punto che su un totale di quindici gare di qualifica disputate i Tony Kart-Vortex si impongono otto volte. Corberi vince cinque heats, Fasberg tre, Piccini e Laurent una a testa. Quest’ultimo, che dispone di Tony Kart del Cédric Goudant Racing, ottiene bel quattro volte il best lap nel corso delle heats.
In pre-finale Corberi è imprendibile in pista e vince. Purtroppo, un’infrazione nella procedura di partenza (movimento con semaforo ancora acceso), costa al nostro pilota 5” e lo relega in sesta posizione. Il best lap della pre-finale va al tedesco del KSM Racing Team Alexander Schmitz.
In finale Fasberg prende il comando nelle prime battute, perdendo la leadership soltanto dal terzo all’ottavo giro ad opera di Kremers.
Nel corso del nono giro il nostro pilota sferra l’attacco decisivo e va a vincere, prendendo anche il comando della classifica del Campionato Europeo.
Il successo di Fasberg poteva essere ancor più esaltante se qualche episodio non avesse relegato nelle posizioni retrostanti altri piloti su Tony Kart-Vortex. Luca Corberi chiude nono, due posizioni dietro l’altro Tony Kart di Besancenez del Cédric Goudant Racing.
I nostri mezzi nella top ten potevano essere ben quattro se Piccini, giunto settimo, non avesse subito una penalizzazione di 10” nel post gara.
Fasberg è leader della classifica con 34 punti, Corberi è quinto (18 punti) e Piccini settimo (12 punti).

Il prossimo appuntamento con l’europeo delle categorie con il cambio è in calendario dal 21 al 24 Maggio sul circuito spagnolo di Zuera (Saragozza).

CLASSIFICHE

Finale KZ: http://www.cikfia.com/fileadmin/content/Export/2015/Sarno/kz_results30.pdf

Campionato: http://www.cikfia.com/competitions/cik-calendar/2015/sarno/kz/championship-standings.html

Finale KZ2: http://www.cikfia.com/fileadmin/content/Export/2015/Sarno/kz2_results87.pdf

Campionato: http://www.cikfia.com/fileadmin/content/Export/2015/Championships/kz2_championship.pdf


www.tonykart.com.