2° ROUND CAMPIONATO EUROPEO CIK-FIA. CAMPONESCHI – ARDIGO’ IMPLACABILI

2° ROUND CAMPIONATO EUROPEO CIK-FIA. CAMPONESCHI – ARDIGO’ IMPLACABILI

PRESS RELEASE – TKART – A Zuera il Racing Team domina con Flavio Camponeschi e Marco Ardigò. Primo e secondo nella seconda prova del Campionato Europeo della classe regina, la KZ – I Tony Kart-Vortex-Bridgestone di Camponeschi e Ardigò si piazzano al vertice sin dalle qualifiche e vi restano sino alla finalissima, senza mai cedere la leadership – In classifica assoluta Camponeschi è leader davanti ad Ardigò – In KZ2 i Tony Kart-Vortex sono protagonisti grazie al nostro Luca Corberi e a Paolo Besancenez (Team Cédric Goudant). Quest’ultimo sale sul podio della finale – Corberi è secondo in classifica assoluta e Fasberg terzo – Le classifiche di KZ e KZ2.


E’ iniziato in modo decisamente positivo il fine settimana europeo per il nostro Racing Team, a Zuera, e si è concluso in modo trionfale, con una doppietta Camponeschi-Ardigò che premia il grande lavoro svolto da ogni membro dello staff e conferma l’indiscussa qualità tecnica dei nostri prodotti.
Non vi è dubbio che le categorie con il cambio siano le più attese e spettacolari nel panorama agonistico internazionale. Così la seconda gara del Campionato Europeo di KZ e KZ2, andata di scena sul circuito spagnolo di Zuera, era attesissima. Le aspettative degli addetti ai lavori sono state confermate ed il pubblico ha avuto piena soddisfazione, assistendo (dal vivo e con lo streaming tv) a gare intense e spettacolari.

KZ. Al secondo appuntamento continentale la classifica vedeva Flavio Camponeschi al comando, dopo la brillante vittoria ottenuta sul Circuito Internazionale Napoli. Marco Ardigò segue a breve distanza il compagno, in terza piazza.

Nelle qualifiche inizia un formidabile fine settimana, che vedrà i nostri due portacolori alternarsi sempre, e
soltanto, nelle prime due posizioni. Ardigò sigla una magnifica pole position fermando il cronometro sul 1:00.050, distanziando il secondo, Abbasse, di 0.127 e Camponeschi, terzo, di 0.160.

Le heats si svolgono con una superiorità netta ed è sempre un Tony Kart-Vortex-Bridgestone al vertice della
classifica. Ardigò, Camponeschi e Ardigò-Camponeschi, è questa la micidiale sequenza che caratterizza le tre heats e definisce la prima fila della pre finale. Nelle gare di qualifica arrivano anche due best lap, siglati sia da Ardigò che da Camponeschi.

Allo start della pre finale si ha l’unico brivido del week end continentale, con Ardigò che dalla casella numero
uno viene sorpassato da sei avversari, mentre Camponeschi prende la leadership della corsa e vola incontrastato verso il successo. Ardigò vivacizza la gara risalendo con grinta sino al secondo posto. Una rimonta, quella del Campione del Mondo, che esalta ancora una volta le formidabili qualità del suo mezzo.

La finale così si delinea con la prima fila tutta “Verde” Tony Kart-Vortex, con i nostri piloti pronti a confermare
le attese. Allo spegnersi del semaforo Ardigò non sbaglia ed è rapido ad accodarsi a Camponeschi. Le posizioni si invertono al secondo passaggio con Ardigò che prende la testa ed i nostri piloti volano, imprendibili, verso un indimenticabile confronto tutto Tony Kart-Vortex. Al dodicesimo giro, dopo una breve fase di studio, Camponeschi passa al comando e va a prendersi il secondo successo consecutivo, dopo Sarno, e guida la doppietta del nostro Racing Team. Camponeschi con il successo compie un importante passo nella corsa al titolo europeo, campionato in cui è leader con 67 punti. L’altro nostro portacolori, Ardigò, con il secondo posto di Zuera si è preso la seconda posizione ai danni di Hanley ed ora tutti gli sguardi sono rivolti al round conclusivo di Kristianstad (Svezia), il 26 Luglio.


KZ2. I due francesi Laurent Thomas e Paulo Besancenez, del Team Cédric Goudant, portano i loro Tony Kart-Vortex nelle prime due posizioni in qualifica. Gli altri nostri mezzi non deludono e si inseriscono tutti al vertice. Alessio Piccini è settimo, Luca Corberi decimo, mentre Andreas Fasberg risulta più attardato.

Nelle heats i nostri mezzi si impongono cinque volte su dieci manche, con Besancenez (quattro vittorie) e
Corberi. Questi piloti siglano anche cinque best lap complessivamente (Besancenez è il più veloce nelle heats A-B; B-E e B-C).

In pre finale Besancenez e Corberi disputano una gara sempre nel gruppo di testa combattendo per le primissime posizioni. Nella bagarre Besancenez riesce a guadagnarsi la prima fila, chiudendo al secondo posto, Corberi ha un duro confronto con Johansson e preferisce, intelligentemente, non prendere rischi inutili e chiude quinto.

In finale Besancenez agguanta il podio, dopo una gara tirata in cui si confronta con il nostro Luca Corberi, buon quarto, e Johansson. L’ottima prestazione di Corberi lo pone al secondo posto nella classifica assoluta, assieme all’altro pilota Tony Kart-Vortex, Besancenez e davanti al compagno Andreas Fasberg. Quest’ultimo, dopo il successo nella gara d’apertura, ha vissuto una domenica sfortunata in Spagna.

Per tutti la grande sfida finale è fissata in Svezia, a metà Luglio. Sulla pista di Kristianstad Corberi e Fasberg potranno giocarsi le chance di lottare per il titolo continentale.

Classifica finale 2nd Gara Campionato Europeo KZ:
http://www.cikfia.com/fileadmin/content/Export/2015/Zuera/kz_results26.pdf

Classifica Campionato Europeo CIK-FIA KZ:
http://www.cikfia.com/fileadmin/content/Export/2015/Championships/kz_championship.pdf

Classifica finale 2nd Gara Campionato Europeo KZ2:
http://www.cikfia.com/fileadmin/content/Export/2015/Championships/kz2_championship.pdf

Classifica Campionato Europeo CIK-FIA KZ2:
http://www.cikfia.com/fileadmin/content/Export/2015/Zuera/kz2_results67.pdf.