Champions of the Future Euro Series rd 1, Portimao: qualifiche – Pole position per Walther (OK) e Bondarev (OKJ)

Champions of the Future Euro Series rd 1, Portimao: qualifiche – Pole position per Walther (OK) e Bondarev (OKJ)

A un mese dalla prima edizione della Winter Series, il gruppo RGMMC torna in pista a Portimao per il primo dei quattro round della Champions of the Future Euro Series. I protagonisti delle categorie a presa diretta, la OK e la OKJ, hanno la possibilità di confrontarsi in una gara “preparatoria” sul circuito che tra due settimane ospiterà l’appuntamento inaugurale del FIA Karting European Championship. Sono 64 i piloti che si presentano al via del campionato nella classe regina del karting monomarcia e sono 64 anche i giovani alfieri pronti a sfidarsi nella OKJ.

Nella giornata di venerdì si sono svolte le consuete qualifiche, per poi proseguire con le prime manche eliminatorie, che si concluderanno sabato pomeriggio.

OK: David Walther firma la sua prima pole position in OK

Pneumatici: MG Tires

  • David Walther (Koski Motorsport – Tony Kart – Vortex) ci aveva già abituato alla sua velocità in OKJ, a suon di pole position, ma gli sono bastate poche gare di adattamento per ribadire le sue capacità anche in OK. Il rookie fa la differenza nel gruppo 3, siglando il miglior tempo assoluto in 55.700 e rifilando più di due decimi a Nicolò Cuman (Forza Racing – Exprit – TM Racing), autore di una prestazione eccellente con il secondo posto nel gruppo e il quarto totale. Alle spalle del pilota italiano si trova il campione della Winter Series Tomass Stolcermanis (Energy Corse – Energy Corse – TM Racing), che si conferma competitivo con la terza posizione nel gruppo e la settima in classifica generale.
  • È notevole persino la performance di Artem Severiukhin (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), che stampa un 55.762 nel gruppo 1 e si ripresenta al vertice con la seconda piazza assoluta. Il portacolori del team Ward Racing precede di 80 millesimi Matheus Morgatto (DPK Racing – KR – IAME), secondo nel gruppo e quinto totale per inaugurare la sua stagione europea con il suo nuovo team in grande stile. Ottima qualifica anche per Dion Gowda (Ricky Flynn Motorsport – LN – Vortex), terzo nel gruppo e ottavo in classifica generale.
  • Il più veloce nel gruppo 2 è un sorprendente Zachary David (Sauber Academy – KR – IAME), che ottiene la terza posizione assoluta grazie a un 56.059. L’alfiere della Sauber Academy batte per soli 23 millesimi Rintaro Sato (KR Motorsport – KR – IAME), che dice la sua con il secondo posto nel gruppo e il sesto totale. A completare un tridente firmato tutto KR è la giovane recluta della Mercedes Yuanpu Cui (KR Motorsport – KR – IAME), candidato al ruolo di protagonista con la terza piazza nel gruppo e la nona in classifica generale.
  • Qualifiche convincenti persino per Ean Eyckmans (EGP Racing Team – Tony Kart – Vortex), che chiude la top ten assoluta dopo essersi guadagnato la medaglia di bronzo al campionato europeo OKJ dell’anno scorso. Il pilota belga è seguito dalla coppia Tony Kart formata dal vicecampione del mondo in carica Luigi Coluccio (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) e da Joseph Turney (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), laureatosi vicecampione della serie Champions of the Future nel 2020 e vicecampione del mondo nello stesso anno proprio sul circuito di Portimao.
  • Completano la top 15 Enzo Deligny (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing), il pupillo Mercedes Alex Powell (KR Motorsport – KR – IAME) e Maxim Rehm (Ricky Flynn Motorsport – LN – Vortex), che si ritrova appena davanti al campione del mondo in carica Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex).
  • Qualifiche leggermente al di sotto delle aspettative per il campione europeo OKJ in carica Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport – LN – Vortex), 19° dopo aver vinto la serie Champions of the Future in OKJ l’anno scorso ed essere stato incoronato campione del mondo OKJ nel 2020 proprio sul circuito di Portimao. Lieve delusione anche per Juho Valtanen (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), 21°, Maksimilian Popov (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), 30° dopo essersi aggiudicato la medaglia di bronzo nella serie Champions of the Future in OKJ l’anno scorso, Gabriel Gomez (CRG Racing Team – CRG – IAME), 33°, Rashid Al Dhaheri (Forza Racing – Exprit – IAME), 37° con il nuovo team, il campione europeo KZ2 nel 2020 Viktor Gustavsson (CRG Racing Team – CRG – IAME), 41°, e James Egozi (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), 43°.
  • Qualche complicazione anche per le due nuove reclute dell’Alpine Academy Affiliate Programme: Matheus Ferreira (KR Motorsport – KR – IAME) e Kean Nakamura Berta (KR Motorsport – KR – IAME). Il vicecampione europeo OKJ in carica nonché fresco vicecampione della Winter Series è 27° assoluto, mentre il campione del mondo OKJ in carica si piazza 48° dopo essere salito sul terzo gradino del podio alla Winter Series.
  • Qualifica sfortunata per Francesco Marenghi (DPK Racing – KR – IAME), che riesce a completare solo un giro e si ritrova 64°.

Risultati

OKJ: Oleksandr Bondarev detta il passo

Pneumatici: Vega

  • Cambiano le piste e le gare, ma Oleksandr Bondarev (Ricky Flynn Motorsport – LN – Vortex) rimane sempre al vertice. Grazie a un 57.502 nel gruppo 1, l’alfiere del team Ricky Flynn Motorsport ottiene la pole position assoluta e comincia il campionato nel migliore dei modi. A riprova della sua velocità, Bondarev rifila più di due decimi ad Andy Consani (Sodikart – Sodikart – TM Racing), che dimostra i suoi progressi con il secondo posto nel gruppo e il quarto totale. Appena dietro al giovane francese si trova l’altro LN di Maciej Gladysz (Ricky Flynn Motorsport – LN – Vortex). Il campione della Winter Series si conferma competitivo con la terza posizione nel gruppo e la settima in classifica generale.
  • A completare una doppietta firmata Ricky Flynn Motorsport nella qualifica portoghese è Thomas Strauven (Ricky Flynn Motorsport – LN – Vortex), che sigla il miglior tempo nel gruppo 3 in 57.596 e guadagna così la seconda piazza assoluta. Il pilota belga precede di 24 millesimi Rene Lammers (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing), che ritorna nella parte alta della classifica con il secondo posto nel gruppo e il quinto totale. Chiude un tridente formato da tre telai diversi Lucas Fluxa (KR Motorsport – KR – IAME), ancora protagonista con la terza posizione nel gruppo e l’ottava in classifica generale.
  • Un sorprendente Gerasim Skulanov (Leclerc by Lennox Racing – Birel ART – TM Racing) si impone nel gruppo 2 con un 57.621, che gli vale la terza piazza assoluta. Il portacolori del team Leclerc by Lennox Racing è autore della sua miglior qualifica della stagione e batte per soli sette millesimi Kirill Dzitiev (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), che non manca all’appuntamento con i più veloci della categoria grazie al suo secondo posto nel gruppo nonché sesto totale. È notevole anche la performance di Guillaume Bouzar (Koski Motorsport – Tony Kart – Vortex), terzo nel gruppo e nono in classifica generale.
  • Bilancio positivo persino per Adam Hideg (DPK Racing – KR – IAME), decimo assoluto e appena davanti al compagno di squadra Tiziano Monza (DPK Racing – KR – IAME). Completano la top 15 grazie a prestazioni convincenti Nathan Tye (Sodikart – Sodikart – TM Racing), il vicecampione della Winter Series Andres Cardenas (Energy Corse – Energy Corse – TM Racing), Kian Fardin (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) e Miguel Costa (Sauber Academy – KR – IAME).
  • Qualifiche leggermente al di sotto delle aspettative, invece, per Dmitry Matveev (Koski Motorsport – Tony Kart – Vortex), 18° assoluto, Anatoly Khavalkin (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing), 23° dopo essere salito sul terzo gradino del podio alla Winter Series così come al mondiale dell’anno scorso, Jan Przyrowski (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), 24°, il vicecampione in carica della serie Champions of the Future Kirill Kutskov (Birel ART Racing – Birel ART – TM Racing), 28°, Douwe Dedecker (KR Motorsport – KR – IAME), 30°, ed Enea Frey, 36°.
  • La nuova quota rosa del Mercedes Junior Team nonché rookie in OKJ Luna Fluxa (KR Motorsport – KR – IAME) si aggiudica la 49esima piazza in classifica generale, mentre Jindrich Pesl (Birel ART Racing – Birel ART – TM Racing), Niklas Schaufler (DPK Racing – KR – IAME) e Jensen Burnett (Energy Corse – Energy Corse – TM Racing) terminano la loro prima qualifica in OKJ rispettivamente in 38esima, 54esima e 57esima posizione totale.
  • Qualifica sfortunata per Zac Drummond (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing), che si ritrova 63°.

Risultati

©Photo: Sportinphoto