CIK-FIA EURO KZ: 3° ROUND, IL RESOCONTO DI SABATO

CIK-FIA EURO KZ: 3° ROUND, IL RESOCONTO DI SABATO

HOT NEWS – TKART – KRISTIANSTAD (SVEZIA) Un sabato di manche che incorona Jonathon Thonon (Praga/Parilla) come numero uno. Il belga ne vince due e arriva quinto alla terza (a causa dello start non eccellente), questo basta per porlo nella prima posizione della classifica intermedia, quella che coincide, tra l’altro, con la griglia della partenza della prefinale. Con questo risultato Thonon incrementa anche di dieci punti il suo “bottino” nella classifica di campionato che, facendo un po’ di conti, sembra veramente equilibrata.

Il suo compagno di squadra Patrik Hajek, dopo la pole position di venerdì, si troverà a fargli compagnia nella prima linea della prefinale. A seguire Bas Lammers (Formula K/Parilla) e Jordon Lennox Lamb (CRG/Maxter), rispettivamente terzo e quarto, l’inglese è inoltre autore di ben 3 best lap, uno per ogni manche. Insomma, per l’uomo di punta della CRG la velocità sembra proprio esserci. I due nomi che guidano la classifica di campionato, Rick Dreezen (Zanardi/Parilla) e Marco Ardigò (Tony Kart/Vortex) hanno, invece, alterne fortuna. Il “leader” riesce a risalire faticosamente la china e alla fine si ritrova sesto, partiva ogni volta dalla 17esima posizione a causa di un problema nelle qualifiche che non gli ha permesso di esprimersi al meglio (ha completato un solo giro!). L’italiano della Tony Kart, invece, vince anche l’ultima manche, ma in un’altra (ieri) non riesce a terminarla a causa di un guasto tecnico e, in quella di mezzo, colleziona un decimo posto frutto dell’eccessiva bagarre di qualche suo collega un po’ troppo irruento. Certamente nulla di compromesso, ma in una KZ che vive di episodi e lotte serratissime una battuta d’arresto del genere potrebbe ostacolare la sua lotta per il titolo.

Chi, oltre a non avere nessuna possibilità matematica di conquistare la corona europea, è anche protagonista di un week end non troppo esaltante è il trio di piloti formato da Paolo De Conto (Birel/TM), Riccardo Negro (Top Kart/Parilla) e Flavio Camponeschi (Tony Kart/Vortex). Loro sono rispettivamente 13esimo, 17esimo e 21esimo. La loro testa, molto probabilmente, può già partire in destinazione Sarno dove si assegnerà il titolo mondiale il prossimo ottobre.