Debutto della stagione 2021 ad Adria

Debutto della stagione 2021 ad Adria

Prima gara della stagione 2021, la WSK Champions Cup ha permesso a Birel ART Racing di testare una parte della sua formazione sull’Adria Karting Raceway alla presenza di un parterre da record. Nella Mini, la categoria più numerosa, Van Langendonk ha realizzato degli exploit per raggiungere la sesta posizione finale. Spirgel ha dimostrato una bella competitività nella Junior, mentre Kucharczyk si è perfettamente adattato alla guida nella OK così come Thanapongpan nella KZ2.

Team Manager di Birel ART Racing, Luca Filini ha fatto un bilancio incoraggiante di questo primo appuntamento dell’anno: “Sul piano tecnico, il nostro lavoro svolto nella stagione intermedia ci ha permesso di essere competitivi in tutte le categorie. La particolare situazione dettata dalla pandemia che continua a perdurare ha limitato le prove su circuito di alcuni piloti che hanno bisogno di più tempo per utilizzare al meglio il kart. Le performance della nostra nuova recluta nella Mini, Dries Van Langendonk, seguito da vicino da Alessandro Manetti, sono state entusiasmanti. Con il suo sesto tempo, Tymoteusz Kucharczyk ha dimostrato che bisognerà fare i conti anche con lui nella OK. I rookie devono ancora maturare esperienza nella Junior, ma Matteo Spirgel ha comunque fatto delle belle manche. Nella KZ2 questa volta non schieravamo molti piloti, ma Douglas Lundberg ha dato prova di un eccellente livello. I nostri complimenti vanno a Viktor Gustavsson per la sua magnifica vittoria su un telaio Birel ART del team Leclerc by Lennox Racing. Non vediamo l’ora di proseguire la stagione con tutti i nostri piloti per sviluppare la nostra strategia in tutte le categorie.”

Nella KZ2, Birel ART Racing schierava il tailandese Sutumno Thanapongpan la cui progressione costante per la sua prima prova al volante di un kart con cambio gli ha permesso di accedere alla finale. Lo svedese Douglas Lundberg, con i colori di Renda Motorsport, è stato l’autore di manche convincenti, spesso nella Top-5 e decimo nella classifica provvisoria. Un incidente in prefinale lo ha privato di una finale che era tuttavia meritata. Con la vittoria di Viktor Gustavsson del team Leclerc by Lennox Racing e otto telai Birel ART in finale, il marchio di Lissone si presenta già come uno dei protagonisti della stagione.

Tymoteusz Kucharczyk ha dato prova di una promettente padronanza sin dalla sua prima gara della stagione nella OK. Autore del sesto tempo ha poi continuato a girare nelle prime posizioni al volante del suo RK/TM Racing battendosi vicino alla Top-10. Cristian Bertuca ha approfittato della sua esperienza per rimontare dal 33° al 15° posto in finale. Max Angelard et Nicolay Violentii hanno imparato molto in occasione di questa gara di apertura.

Tutti e tre provenienti dalla 60 Mini, le giovani reclute Salim Hanna Hernandez, Keeren Thijs e Kimi Tani si sono subito confrontati con un parterre di oltre 100 piloti nella OK-Junior, ciò che non ha semplificato i loro primi passi nella categoria. Matteo Spirgel ha approfittato della sua esperienza per realizzare un interessante percorso che gli ha permesso di qualificarsi per la finale.

Nella Mini il lavoro di sviluppo realizzato sul telaio Birel ART ha dato i suoi frutti. Il giovane belga Dries Van Langendonk si è rivelato in effetti estremamente competitivo. Dopo il suo secondo miglior tempo in qualifica su 116 piloti partecipanti, ha confermato il suo talento con una vittoria e due secondi posti nelle manche, anche se è stato ostacolato per due volte. Ha realizzato un’incredibile rimonta di sedici posizioni nella prefinale e si è battuto senza sosta in occasione della finale per terminare in un promettente sesto posto. In collaborazione con Alessandro Manetti, Birel ART Racing dispone di un punto di forza certo per avere successo in questo anno nella Mini.

Il Team Birel ART Racing sarà al completo sull’Adria Karting Raceway per il primo appuntamento della WSK Super Master Series che si disputerà a partire dal prossimo week-end dal 25 al 28 febbraio.

Press Release © Birel ART