ENERGY CORSE SEMPRE LA SQUADRA DA BATTERE NELLA KZ2

ENERGY CORSE SEMPRE LA SQUADRA DA BATTERE NELLA KZ2

PRESS RELEASE – TKART – Energy Corse rimane uno dei team più titolati di questi ultimi anni sulla scena internazionale e in particolare nella KZ2. Ogni anno, il team gestito con maestria da Mick Panigada, è sempre alla caccia del titolo di Campione europeo in questa categoria, sempre molto popolare e combattuta (5 titoli conquistati dal 2004). Nel 2015 il campionato è iniziato in Italia, a Sarno, dove lo svedese Joel Johansson sembrava il candidato più papabile al podio…


Con cinque manche tutte concluse tra i primi quattro, di cui una al secondo posto con il giro più veloce in gara, Joel Johansson sembrava fiducioso dopo la serie di qualifiche. “Conosco bene il team Energy Corse, che mi stupisce sempre con la sua perfetta organizzazione e il livello di preparazione del mezzo”, ha commentato il talentuoso svedese in occasione dell’apertura di questo Campionato europeo.

Ai piedi del Vesuvio Johansson ha proseguito la sua magnifica prestazione in prefinale, dove ha conservato il 5° posto. “Sulla linea di partenza della finale ero perfettamente posizionato all’interno, ma un avversario mi ha spinto sin dal primo giro facendomi scivolare in fondo al gruppo. Anche se questo pilota ha ricevuto la penalità, è irritante perdere la possibilità di battersi per il podio”, ha dichiarato rammaricato il pilota del team Energy Corse.

Babington: dalla Rotax alla KZ2
Punto di riferimento nelle categorie Rotax Senior e Rotax DD2 in questi ultimi anni, l’inglese Sean Babington prosegue con grande determinazione il suo tirocinio nella KZ2. Scovato dal team Energy degli Emirati Arabi Uniti, Babington ha approfittato dei consigli della struttura del team ufficiale a Sarno. “Nonostante la sua mancanza di esperienza nella categoria, Sean ha concluso tutte le sue manche nei primi dieci e ha guadagnato in scioltezza la qualifica per la fase finale. Ha un grande potenziale”, ha ammesso il team manager Mick Panigada. Riuscito a rimontare tra i primi dieci in finale dopo una progressione di dieci posizioni ed eccellenti tempi sul giro, è stato purtroppo costretto a ritirarsi.


Un Trofeo Margutti all’insegna del successo
Il marchio Energy Corse si è distinto anche in altre prove e in molti altri paesi. In occasione dell’ultima edizione del Trofeo Andrea Margutti, per esempio, lo spagnolo David Vidales ha confermato la sua progressione in termini di potenza e le prestazioni del suo kart Energy-TM salendo sul terzo gradino del podio nella KF-Junior. Il suo compagno di squadra, Frederik Vesti, si è piazzato ad alcune lunghezze di distanza, al 6° posto. Il lituano Rokas Baciuska, invece, ha conquistato un incoraggiante 8° posto nella KF.

I telai Energy sono stati competitivi anche nella 60 Mini grazie al 4° e 5° posto di Francesco Crescente (Noviello Engine) e di Mattia Michelotto (Giugliano Kart). In questa stessa categoria podio conquistato da Mattia Muller (Noviello Engine) in occasione della terza prova della WSK Super Master Series a La Conca.


info@energycorse.com.