European OK, OKJ Champs: Deja vu di Angerville, Patterson e Taponen in testa alla OK e OKJ

Con la maggior parte delle manche già completate, Tuuka Taponen e Dexter Patterson sono i migliori in OKJ e OK durante il terzo round del campionato europeo FIA Karting a Kristianstad, in Svezia.

OK: Patterson continua il suo dominio

Prosegue la sua striscia vincente, Lorenzo Travisanutto (KR / Iame / LeCont), vincitore a Genk due settimane fa. L’italiano dimostra di essere molto veloce, vincendo 3 delle quattro manche alle quali prende parte, ma c’è chi fa meglio: Dexter Patterson (KR / Iame / LeCont).

Patterson è davvero imbattibile, riesce a battere i rivali diretti come Pedro Hiltbrand (CRG / Iame / LeCont): lo scozzese, infatti, vince tutte le manche di qualificazione corse.

Buona anche la prestazione di Gabriele Minì (Parolin / TM Racing / LeCont) che vince due manche come il suo connazionale, Luigi Coluccio (Birel ART / TM Racing / LeCont).

OKJ: Taponen è ancora una volta imbattibile

Il vincitore di Angerville, Tuukka Taponen (Redspeed / Iame / Vega) torna a dominare a Kristianstad vincendo tutte le manche di qualifica di oggi. Il pilota finlandese,però, non si è ancora scontrato con chi ha fatto segnare la pole position ieri, Andrea Kimi Antonelli (KR / Iame / Vega), anche lui molto forte e capace di vincere la maggior parte delle manche che corre.

La giornata di oggi fa vivere anche momenti di grande tensione sportiva. Il leader del campionato, Thomas Ten Brinke (FA Kart / Vortex / Vega) fnisce fuori gara con Miron Pingasov (FA Kart / Iame / Vega) nella manche C-F. È la prima volta che Ten Brinke si ritira in una gara della FIA in questa stagione, risultato che influenzerà molto la sua posizione in griglia di partenza per la finale di domani.

Inoltre, un incidente è avvenuto durante la manche di qualifica B-C sul rettilineo di partenza e arrivo. Un incidente multiplo tra Hugo Heinonen (Parolin / Iame / Vega), Igor Cepil (KR / Iame / Vega), Robbie Avidan (Kosmic / Vortex / Vega), Frans Rintamäki (Parolin / Iame / Vega) e Juan Francisco Soldavini (Lenzokart / LKE / Vega), ha obbligato la direzione gara a introdurre il regime di slow.

Domani le ultime manche di qualificazione si svolgeranno poco prima delle finali al Kristianstad Karting Klubb (Svezia).

PH: Sportinphoto