FIA Karting European Championship KZ2, Adria – FINALE: Trionfo di Viktor Gustavsson

Lo svedese disputa una gara perfetta al termine di un fine settimana altrettanto perfetto, in cui vince tutte le manche e si porta in testa alla classifica a punteggio pieno

 

 

Pneumatici: Vega

    • La finale della KZ2 del primo round del FIA Karting European Championship prende il via senza uno dei grandi protagonisti del weekend,  Danilo Albanese (KR Motorsport – KR – IAME), vincitore di una manche anche in mattinata, ma squalificato insieme a Kristijan Habulin (TB Kart – TB Kart – TM Racing) e Francesco Comanducci (TB Kart – TB Kart – TM Racing) perché non si sono presentati per tempo (questione di pochi secondi per Albanese) in pre griglia.
    • Viktor Gustavsson (Leclerc By Lennox Racing – Birel ART – TM Racing) si impone con autorità, arrivando al traguardo con un vantaggio di oltre 6 secondi. Lo svedese lascia Adria con un bottino di 35 punti e lo status di favorito per il titolo.
    •  Simone Cunati (Modena Kart – Birel ART – TM Racing) riesce a proteggere il secondo posto dagli attacchi di Giuseppe Palomba (Birel ART Racing – Birel ART – TM Racing), che prova in tutti i modi a trovare un varco negli ultimi giri, ma deve accontentarsi del terzo posto. 
    • Paavo Tonteri (SC Performance – Tony Kart – Vortex), quarto, prova anche lui ad approfittare della bagarre tra Palomba e Cunati, ma non riesce a sferrare l’attacco ai due italiani. Il finlandese precede sul traguardo un bravissimo Tom Leuillet (Praga Racing Team – Praga – TM Racing), che completa una rimonta di 5 posizioni, dalla decima casella, su una pista in cui il sorpasso sembra essere un tabù.
    • Davide De Marco (KR Motorsport – KR – IAME), sesto,  ha la meglio al termine di un’intensa battaglia con Leonardo Marseglia (Birel ART Racing – Birel ART – TM Racing), settimo, e Arthur Carbonnel (CPB Sport – Sodi – TM Racing), ottavo al traguardo, ma vittima di una penalità di tre secondi per violazione del limite acustico che lo fa retrocedere in 13^ posizione.
    • Gli ultimi tre posti disponibili  nei primi dieci sono occupati da Giacomo Pollini (Formula K Racing Team – Formula K- TM Racing), Hubert Petit (CPB Sport – Sodi – TM Racing), capace di guadagnare 5 posizioni già in partenza e altre tre nel corso del primo giro, e Filippo Berto (Emilia Kart – Birel ART – TM Racing)
    • Dall’11° alla 15° posizione troviamo, Jean Luyet Jean Luyet (D.E.L. Motorsport – CRG – TM Racing), Senna Van Walstjin (CPB Sport – Sodi – TM Racing),  Arthur Carbonnel, Andrea Dalè (Nuova 3M – Birel ART – TM Racing)e Danel Stell (Novalux – Lenzokart – TM Racing).
    • I nomi sulla lista dei ritirati, invece,  sono quelli di Leonardo Bizzotto (NGM Motorsport – Formula K – TM Racing), Daniel Vasile (DR – DR – Modena Engines) e Mattia Sergio Limena (Paolo Limena – Kosmic – TM Racing).

Classifica Finale

©Photo: Sportinphoto