FIA Karting European Championship OK e OKJ rd 3, Sarno: heats – I leader provvisori sono Severiukhin (OK) e Powell (OKJ)

FIA Karting European Championship OK e OKJ rd 3, Sarno: heats – I leader provvisori sono Severiukhin (OK) e Powell (OKJ)

Continua l’attività in pista per il terzo round del FIA Karting European Championship OK e OKJ sul circuito di Sarno. Dopo la prima giornata di venerdì, in cui si sono svolte le qualifiche, nella giornata di sabato si sono disputate le manche per entrambe le categorie presenti in gara: OK e OKJ. Domani si completeranno le ultime batterie e poi si concluderà con le finali.

OK: sfida al vertice tra Artem Severiukhin e Nikola Tsolov

Pneumatici: MG Tires

  • Artem Severiukhin (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) mostra i muscoli nelle qualifying heat di sabato. Il pilota russo, terzo nelle qualifiche di ieri, ottiene tre vittorie su tre gare e balza al comando della classifica provvisoria. Stessi risultati anche per Nikola Tsolov (DPK Racing – KR – IAME) che ha zero penalità sulla propria tabella di marcia. Il pilota bulgaro è strepitoso: vince con autorità tre gare, recuperando sempre un paio di posizioni rispetto alla griglia di partenza, e firma anche un giro veloce. Al momento, la miglior posizione in qualifica premia Severiukhin rispetto a Tsolov nella classifica intermedia provvisoria.
  • In terza posizione troviamo Timoteusz Kucharczyk (Birel Art Racing – RK – TM Racing), autore di una vittoria, di un secondo posto e di un terzo. Andrea Kimi Antonelli (KR Motorsport – KR – IAME) perde quella “spinta” in più mostrata nelle prove libere e, in forma minore, nelle qualifiche di ieri: il pilota italiano, nonostante la pole position, è meno brillante del previsto nelle tre qualifying heat e termina sempre secondo: momentaneamente è quarto nella classifica intermedia provvisoria.
  • Anche Arvid Lindblad (KR Motorsport – KR – IAME) sembra essere non essere irraggiungibile come due settimane fa quando ha vinto la finale del round 3 e il titolo della WSK Euro Series: conclude “solo” una volta secondo, due volte terzo e scende in quinta posizione. Alle sue spalle, nonostante una vittoria, Joseph Turney (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) perde una posizione rispetto alle qualifiche di ieri ed è sesto.
  • Ottimi recuperi per il capoclassifica Rafael Camara (KR Motorsport – KR – IAME) e per Ugo Ugochukwu (KR Motorsport – KR – IAME). Entrambi i piloti di KR Motorsport salgono di 8 posizioni rispetto alle qualifiche e sono, rispettivamente, ottavo e nono, dietro a Martinius Stenshorne Martinius Stenshorne (Leclerc by Lennox Racing – Birel Art – TM Racing) che occupa momentaneamente la settima posizione.
  • Norton Andreasson (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) rimane stabile in decima posizione, davanti a Marlon Hernandez (KR Motorsport – KR – IAME), 11°, e a Evan Giltaire (VDK Racing – KR – IAME), 12°. Matheus Morgatto (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing) recupera 18 posizioni ed è 13°, mentre Lukas Malek (DPK Racing – KR – IAME) sale di 27 posizioni ed è 14°.
  • Prestazioni notevoli per Rintaro Sato (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic – Vortex) nelle prime due qualifying heat, dove ottiene due secondi posti e due giri veloci. Il pilota giapponese rovina però in parte il suo weekend con un ritiro nella terza e ultima manche di giornata che lo catapulta 15°.
  • Dei piloti nella top 10 della classifica del campionato, registriamo un +6 posizioni per Juho Valtanen (SP Motorsport – KR – TM Racing) che sale 20°. Yannick De Brabander (Praga Racing Team – Praga – IAME) rimonta ben 16 posizioni ma occupa, per ora, la 40a posizione. Edoardo Ludovico Villa (Exprit Racing Team – Exprit – Vortex) rimane ancora sul fondo: 53°.

Risultati provvisori (non ufficiali)

OKJ: Alex Powell precede in vetta alla classifica James Egozi

Pneumatici: MG Tires

  • Al termine della giornata di sabato, è Alex Powell (KR Motorsport – KR – IAME) a guidare la classifica provvisoria delle qualifying heat. Il pilota con licenza giamaicana ottiene due vittorie, un secondo posto e un terzo, ma a premiarlo è anche un “brutto” risultato di James Egozi (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex): il pole-man delle qualifiche di ieri firma tre vittorie, ma termina in sesta posizione la quarta manche.
  • Con la somma dei punteggi, Powell è a quota 5 penalità mentre il suo rivale Egozi, proprio a causa dell’ultimo risultato della giornata, ne conta 6 in totale. A suo favore, il pilota americano potrà utilizzare un’altra pole position nella quinta e ultima qualifying heat di domani mattina.
  • Gran recupero di 10 posizioni in totale per Anatoly Khavalkin (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing), grazie a una vittoria, un due secondi posti e un terzo posto, più un giro veloce a fare da contorno. Momentaneamente, il russo occupa la terza posizione, davanti a Douwe Dedecker (KR Motorsport – KR – IAME), quarto con una vittoria, e a Matheus Ferreira (KR Motorsport – KR – IAME), quinto.
  • Tre posizioni perse per Yevan David (Forza Racing – Exprit – TM Racing), sesto nella classifica provvisoria nonostante una vittoria nella prima qualifying heat. In risalita anche William Macintyre (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing) e Oleksandr Bondarev (Andriy Honta – Tony Kart – TM Racing), rispettivamente settimo con nove posizioni guadagnate e nono con 13 posizioni guadagnate; nel mezzo troviamo Jan Przyrowski (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), ottavo: il polacco paga una manche conclusa in 15a posizione.
  • Rashid Al Dhaheri (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) sale dalla 19a posizione alla decima. +17 posizioni per Ean Eyckmans (Kosmic Racing Department – Kosmic – Vortex), 11°, +15 posizioni per Harley Keeble (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), 12°, addirittura +35 posizioni per Kirill Kutskov (KR Motorsport – KR – IAME), 13°.
  • Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic – Vortex) rovina l’ottima prestazione di ieri in qualifica con un ritiro nella seconda manche. Il pilota britannico, attuale capoclassifica di campionato, nella foga di recuperare qualche posizione, entra in contatto con il compagno di squadra Dion Gowda (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic – Vortex) e termina anzitempo la gara di entrambi. Slater “sprofonda” dalla seconda posizione alla 16a.
  • Dei piloti ben piazzati nella classifica di campionato, Akshay Bohra (KR Motorsport – KR – IAME) perde 9 posizioni ed è, attualmente, 29° nella classifica intermedia provvisoria. Rimane stabile in 38a posizione Tomass Stolcermanis (Energy Corse – Energy Corse – TM Racing). Un recupero di 18 posizioni non permette, comunque, a Luka Sammalisto (KR Motorsport – KR – IAME) di andare oltre la 32a posizione. Infine, Maksimilian Popov (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) tenta una difficile risalita dalla 76a posizione: per il momento è 44°.

Risultati provvisori (non ufficiali)

©Photo: Sportinphoto