FIA Karting European Championship OK e OKJ rd 4, Franciacorta: qualifiche – Pole position per Deligny (OK) e Helias (OKJ)

FIA Karting European Championship OK e OKJ rd 4, Franciacorta: qualifiche – Pole position per Deligny (OK) e Helias (OKJ)

A poco più di un mese dal terzo round disputatosi a Kristianstad, i protagonisti delle categorie a presa diretta, la OK e la OKJ, scendono in pista a Franciacorta per il quarto e ultimo appuntamento del FIA Karting European Championship. Sono 71 i piloti che si presentano ai nastri di partenza nella categoria regina del karting monomarcia, mentre sono 76 i giovani impegnati nella “Junior”.

Nella giornata di venerdì si sono svolte le consuete qualifiche, per poi proseguire con le prime manche eliminatorie, che si concluderanno sabato pomeriggio.

OK: Enzo Deligny imbattibile in qualifica

Pneumatici: MG Tires

  • Ancora in corsa per il titolo essendo quarto in campionato, Enzo Deligny (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) stampa il miglior tempo assoluto nelle qualifiche di oggi. Il francese registra un giro di 46.754 nel gruppo 1 e nessuno riesce a batterlo nei turni successivi, assicurandogli la pole position per le qualifying heat.
  • Il migliore tra i piloti di casa, Nicolò Cuman (Forza Racing – Exprit – TM Racing) dimostra di essere veloce e competitivo a Franciacorta e conquista la seconda posizione in classifica, essendo primo nel gruppo 2 con un tempo di 46.917. Soddisfatto del suo terzo posto Kean Nakamura Berta (KR Motorsport – KR – IAME), tra i principali favoriti per il titolo e il più rapido del gruppo 3.
  • Autore della prima vittoria per la Giamaica nello scorso round di Kristianstad, Alex Powell (KR Motorsport – KR – IAME) continua a essere tra i migliori anche a Franciacorta: quarta posizione per lui al termine delle qualifiche. Conclude in Top 5 anche David Walther (Koski Motorsport – Tony Kart – Vortex), quinto.
  • Il campione del mondo OK in carica Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) guadagna la sesta posizione in classifica, con Cristian Bertuca (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing) settimo, Maksim Orlov (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) ottavo, Luigi Coluccio (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), nono e Hagman Caspian (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) decimo.
  • Oscar Pedersen (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) si classifica 11°, mentre Harley Keeble (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing), campione della WSK Euro Series 2021 in OKJ, si fa vedere in 12a posizione. David Zachary (Sauber Academy – KR – IAME) segue in 13a posizione, davanti a Luka Sammalisto (KR Motorsport – KR – IAME), 14°, e a Karol Pasiewicz (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing), 15°.
  • Terzo nel round di Kristianstad, Tomass Stolcermanis (Energy Corse – Energy Corse – TM Racing) non va oltre la 18a posizione. Addirittura 30° il capoclassifica Joseph Turney (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), in grado però di ottenere il titolo della Champions of the Future Euro Series due settimane fa proprio a Franciacorta. 24° Evan Giltaire (VDK Racing – KR – IAME), anche lui matematicamente in gioco per il campionato.
  • Parecchio sfortunato nel campionato europeo, il weekend di Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport – LN – Vortex) inizia in salita già nelle qualifiche con la 32a posizione. Al via anche Pedro Hiltbrand (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing), 53°.

Risultati

OKJ: prima pole position per Jimmy Helias

Pneumatici: Vega

  • Colpo a sorpresa da parte di Jimmy Helias (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) nelle qualifiche riservate alla OKJ. Il pilota francese, alla prima stagione completa nella categoria, ottiene la sua prima pole position grazie al miglior tempo di 48.770 registrato nel gruppo 2.
  • Il leader di campionato Nathan Tye (Sodikart – Sodikart – TM Racing) è il più veloce del gruppo 1 (48.831), ma per soli 61 millesimi di secondo è dietro a Helias e, di conseguenza, è secondo nella classifica combinata. Kirill Dzitiev (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) non scende sotto i 49 secondi, ma con un riferimento cronometrico di 49.027 è il migliore del gruppo 3 e si prende la terza posizione.
  • Ottimo risultato anche da parte di Matias Orjuela (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing), secondo nel gruppo 2 e quarto classificato. Continuano anche i positivi progressi di Alfie Slater (Ricky Flynn Motorsport – LN – Vortex), quinto, mentre Maria Germano Neto (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), facente parte della Ferrari Driver Academy, stupisce con una sesta posizione.
  • Secondo in campionato e vincitore dell’ultimo round di Kristianstad, Anatoly Khavalkin (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) apre il proprio weekend con una settima posizione. Seguono in classifica Andrea Dupe (Sodikart – Sodikart – TM Racing), ottavo e primo tra i piloti italiani, Dmitry Matveev (Koski Motorsport – Tony Kart – Vortex), nono e in terza posizione nella classifica a punti, ed Elliot Kaczynski (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), decimo.
  • Zac Drummond (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) è il primo dei piloti classificati fuori dalla Top 10, 11°. Dietro di lui troviamo Nicklas Schaufler (DPK Racing – KR – IAME), 12°, Gerasim Skulanov (Leclerc by Lennox Racing – Birel Art – TM Racing), 13°, Mattia Colnaghi (IPK Official Racing Team – IPK – TM Racing), 14°, e Kirill Kutskov (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing), 15°.
  • Secondo a Kristianstad e ancora matematicamente in gioco per il titolo, Jan Przyrowski (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) termina le qualifiche 16°. Più indietro altri piloti nelle prime posizioni di campionato: René Lammers (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) è 26°; Guillaume Bouzar (Koski Motorsport – Tony Kart – Vortex) è 31°; Enzo Tarnvanichkul (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) è 32°; infine, Jules Caranta (Energy Corse – Energy – TM Racing) è 56°.

Risultati

©Photo: Sportinphoto