FIA Karting European Championship rd 4, Zuera: Finale OK – Andrea Kimi Antonelli domina e vince il titolo

Pneumatici: MG Tires

  • L’Italia vince due titoli Europei: se la Nazionale maschile di calcio ha trionfato due settimane fa, oggi Andrea Kimi Antonelli (KR Motorsport – KR – IAME) vince la finale della classe OK e si aggiudica anche il primo posto in campionato.
  • Solo Arvid Lindblad (KR Motorsport – KR – IAME) prova a ostacolare il compagno di squadra: la prima volta subito dopo il via, la seconda al restart dopo due giri in bandiera gialla. Antonelli risponde prontamente ai sorpassi e conduce la gara in solitaria, tanto da concludere sul traguardo con 5.603 di vantaggio su Lindblad e con il giro veloce (1:00.825).
  • Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) agguanta il gradino più basso del podio, nonostante si lamenti a fine gara di un calo di prestazioni del proprio motore. Il pilota finlandese, effettivamente, rimane incollato a Lindblad, ma non trova uno spunto migliore e preferisce gestire la situazione.
  • Rafael Camara (KR Motorsport – KR – IAME) giunge quarto sotto la bandiera a scacchi, poco distante da Taponen. Il brasiliano, ciò nonostante, ottiene lo stesso quantitativo di punti in campionato di Lindblad, ma la vittoria di Genk gli permette di terminare in seconda posizione.
  • Eccezionale rimonta per Matheus Morgatto (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing) dalla 21a piazzola sulla griglia di partenza. Il pilota brasiliano recupera ben 16 posizioni e conquista la quinta posizione. Felice della sesta posizione anche Ruben Moya Lopez (KR Motorsport – KR – IAME), anche lui risalito di 13 posizioni. Lorens Lecertua Garcia (LLK Belgium – KR – IAME) sale di 10 posizioni e termina 7°.
  • Dopo un buono spunto al via, Alfio Spina (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) si tocca con Joseph Turney (Tony Kart Racing Team). Il pilota britannico alza bandiera bianca, mentre il pilota italiano conclude 8° sul traguardo: il fatto è ancora sotto investigazione da parte dei commissari di gara.
  • Risalita impressionante anche per Edoardo Ludovico Villa (Exprit Racing Team – Exprit – Vortex), che dalla 27a posizione passa alla nona. Artem Severiukhin (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) completa la Top 10 con la decima posizione.
  • Sprofonda indietro Nikola Tsolov (DPK Racing – KR – IAME) nella finale. Il pilota bulgaro parte dalla seconda posizione, ma scivola subito nelle retrovie e non va oltre la 17a posizione. Nonostante la vittoria nella manche mattutina, Ugo Ugochukwu (KR Motorsport – KR – IAME) abbandona la corsa dopo poche curve dallo spegnimento dei semafori.

Risultati

Classifica campionato

©Photo: Sportinphoto