GT Academy 2011: dalla pista virtuale a quella reale

GT Academy 2011: dalla pista virtuale a quella reale

La sottile linea che nel nuovo millennio c’è fra virtuale e reale viene definitivamente tagliata da GT Academy: un concorso automobilistico, giunto al terzo anno, promosso da Nissan e PlayStation® che permette al vincitore di seguire un corso di guida professionistica presso il GT Academy Race Camp di Silverstone, in Inghilterra.

Ma in cosa consiste esattamente? Gli appassionati di videogiochi di dieci paesi europei (tra cui l’Italia) e degli Stati Uniti attraverso il gioco di simulazione Gran Turismo®5 per PlayStation®3 (PS3™) dovranno dimostrare online il proprio valore alla console. I 20 migliori “piloti virtuali” di ogni paese, avranno accesso alle finali di zona, disputate dal vivo. Da ogni finale emergeranno soltanto due concorrenti, che potranno accedere al “Race Camp”, un corso accelerato per piloti della durata di sei giorni che si terrà presso il circuito di Silverstone. In un secondo momento, il vincitore del Race Camp continuerà il suo addestramento a bordo di auto da gara Nissan (la 370Z e la GT-R) e disputerà diverse gare di livello nazionale per ottenere la patente da pilota professionista.
Nel 2010 hanno partecipato 1,2 milioni di giocatori online e fra questi, dopo tutte le selezioni, l’ha spuntata Jordan Tresson che ha concluso il campionato European GT4 Cup al 4° posto, a pari merito con Ordoñez, vincitore del GT Academy nel 2008. Insomma, il passo da pilota virtuale a pilota vero è davvero breve…

Link informazioni:
http://eu.gran-turismo.com
www.facebook.com/GTAcademy
www.twitter.com/GTAcademy
www.youtube.com/gtacademyEurope
www.flickr.com/photos/gtacademyeurope