Hajek un campione del mondo eccezionale dopo un evento eccezionale a Genk

Hajek un campione del mondo eccezionale dopo un evento eccezionale a Genk
Karting, Pauwels Kobe, Academy, B, Exprit / Vortex / LeCont, Pauwels Koen, FIA Karting Academy Trophy, GENK, International Race, © KSP Reportages

“Tradotto con il traduttore di Google”

Patrik Hajek (CZE) è diventato campione del mondo di Karting FIA – KZ a Genk (BEL) questo fine settimana. Kobe Pauwels (BEL) ha vinto la FIA Karting Academy Trophy Final dove il trofeo è stato vinto da Jose Maria Navalon Boya (ESP) e Matteo Vigano (ITA) ha trionfato nella FIA Karting International Super Cup – KZ2. Il Concorso Genk sarà ricordato come un evento straordinario grazie allo spettacolo, alla qualità dell’organizzazione e al vasto pubblico.

Oltre 4000 spettatori hanno avuto la possibilità di assistere a uno spettacolare evento sportivo e uno spettacolo di alta qualità orchestrato dai team del circuito di Genk e RGMMC Promotion alla presenza di Felipe Massa, Presidente della CIK-FIA. In un luogo impeccabilmente preparato, la messa in scena della competizione ha portato innovazioni spettacolari che hanno migliorato l’attrattiva della disciplina per il pubblico in generale, nonché i partner e gli ospiti VIP. Alla fine, tutti i presenti hanno ricevuto un’impressione estremamente positiva.

La Supercoppa storica 2018 è stata particolarmente ben accolta sotto un grande padiglione all’ingresso del paddock, accogliendo molti visitatori per vedere i kart emblematici della storia del karting dal 1959 al 1984, insieme al kart originale con cui Lewis Hamilton ha vinto l’Europeo Campionato FA nel 2000. Diverse dimostrazioni sul circuito hanno rianimato queste macchine per la gioia di tutti.

Hajek finalmente ricompensato

I favoriti dopo le qualifiche Heats, Patrik Hajek (CZE), Matteo Vigano (ITA) e Jose Maria Navalon Boya (ESP) sono stati incoronati nelle rispettive categorie, anche se Kobe Pauwels (BEL) ha vinto la finale in Accademia. Con il suo successo sportivo e popolare, il Campionato del Mondo 2018 in Belgio rimarrà una caratteristica eccezionale di questo decennio di karting internazionale.

Patrik Hajek (CZE – Kosmic / Vortex / LeCont) ha aggiunto un’altra vittoria al suo punteggio domenica mattina nelle ultime manche di qualificazione per rafforzare la sua posizione dominante e sicura nella griglia di partenza della finale del campionato del mondo. FIA Karting – KZ. Il ceco ha guidato una gara perfetta in testa per tutti i 23 giri. Partendo bene, ha approfittato degli incidenti che hanno ritardato alcuni dei suoi inseguitori per guadagnare un piccolo vantaggio al primo giro e poi ha continuato ad allargare il divario in modo consistente. Simo Puhakka (FIN – Tony Kart / Vortex / LeCont) e Marijn Kremers (NLD – Birel ART / TM Racing / LeCont) sono scesi in fondo al gruppo dopo il contatto, mentre Anthony Abbasse (FRA – Sodi / TM Racing / LeCont) si è ritirato allo stesso tempo di Jonathan Thonon (BEL – Birel ART / TM Racing / LeCont). Rick Dreezen (BEL – KR / Parilla / LeCont) ha recuperato dopo una scivolata nel primo giro e si è piazzato saldamente in seconda posizione davanti a Fabian Federer (ITA – CRG / TM Racing / LeCont). Tuttavia, Alex Irlando (ITA – Sodi / TM Racing / LeCont) è riuscito a superare Paolo De Conto (ITA – CRG / TM Racing / LeCont), titolare del giro più veloce in gara, per il 4 ° posto.

Tre anni dopo il Karol Basz ha vinto il titolo mondiale in KF, Patrik Hajek è diventato il secondo campione del mondo del Kosmic Racing Department di Olivier Maréchal, e il primo ceco a vincere questa corona, una grande ricompensa per un coraggioso pilota che ha cercato un grande successo per molte stagioni.

Pauwels vittorioso a casa, Navalon Boya vince il Trofeo Academy

Il leader dei punti Jose Maria Navalon Boya (ESP) ha confermato la sua ascesa al Trofeo FIA Karting Academy con un’ulteriore vittoria in una manche. Eppure il suo rivale Kobe Pauwels (BEL) ha rapidamente preso il controllo della finale. Il divario varia tra i due contendenti, ma Navalon Boya, detentore del giro più veloce, ha deciso di non rischiare, sapendo di essere già sicuro di vincere il Trofeo e di accontentarsi del secondo gradino del podio. Joshua Rattican (GBR) è stato brillantemente terzo davanti a Craig Tanic (FRA), poi penalizzato per una carenatura anteriore mal posizionata. Guilherme A. De Figueiredo (BRA) ha recuperato la quarta posizione e Robert De Haan (NLD) ha concluso al quinto posto.

Classifica finale del Trofeo FIA Karting Academy 2018

1- Jose Maria Navalon Boya (ESP) 64 punti
2- Kobe Pauwels (BEL) 63 punti
3- Guilherme A. De Figueiredo (BRA) 50 punti
4- Sami Meguetounif (FRA) 47 punti
5- Federico Albanese (ITA) 40 punti

Vigano trionfa fino alla fine

Dominante nell’International FIA Karting Super Cup – KZ2, Matteo Vigano (ITA – Tony Kart / Vortex / LeCont) ha subito solo un terzo posto nella sua ultima manche di qualificazione contro i rivali che avevano già montato le loro nuove gomme. Questo non ha impedito all’italiano di partire in pole position per la Finale al fianco di Adrien Renaudin (FRA – Sodi / TM Racing / LeCont). Mentre Vigano è decollato immediatamente, Daniel Bray (NZL – GP / Gruppo Alu / TM Racing / LeCont) ha conquistato un solido 2 ° posto. Renaudin resistette alla pressione di Gaetano Gomes E.S. Di Mauro (BRA – CRG / TM Racing / LeCont) fino al penultimo giro. Un attacco dell’ultimo minuto ha permesso a David Vidales Ajenjo (ESP – Tony Kart / Vortex / LeCont) di conquistare il 3 ° posto davanti al brasiliano e al Renaudin, mentre Vigano ha conquistato un meritato successo internazionale.