I risultati della Easykart & Kart GP International Final 2012 by Birel corsa a Castelletto di Branduzzo

I risultati della Easykart & Kart GP International Final 2012 by Birel corsa a Castelletto di Branduzzo

Grande spettacolo, domenica 21 ottobre, alla Pista 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (PV) , per l’appuntamento con le Easykart International Final, ultimo atto del campionato monomarca organizzato dalla Birel. In pista si sono ritrovati piloti di 16 nazioni, che hanno dato vita a gare spettacolari sia nelle categorie Easykart sia in quelle KGP (il monomarca che si corre con motore BMB, costola motoristica della Birel, e con telaio libero).

Nella prima finale di giornata, quella della 125 master, bottino pieno per gli inglesi della Easykart UK con la vittoria di Jamie Crease sul connazionale Pittingale. Terzo Pescetto.
Nella 100, il boato dei tanti venezuelani presenti ha accolto il trionfo di Mauricio Baiz, sempre in testa con autorità per tutta la gara, chiusa davanti a Iannotta e Auricchio.
È poi stata la volta delle categorie KGP, che hanno visto inizialmente un’altra vittoria inglese: quella di Phil Smith, alla sua prima gara fuori dai confini nazionali. Alle sue spalle, sul podio della TAG Under, si è piazzato Sowery, mentre al terzo posto è salito il sorprendente Jamaicano Javono Daley Collin, arrivato a Castelletto con il sostegno della Red Bull.  
Quindi, grazie alla TAG Over, finalmente, ha risuonato anche l’inno di Mameli. Merito di Marco Pagani, inavvicinabile per tutti gli avversari e nettamente primo al traguardo. Staccati, si sono piazzati Lanci e Cavini.
A chiudere il pomeriggio della KGP c’è stata infine la grande battaglia della KZ, da cui è uscito vincitore Ingiardi, bravo a non farsi coinvolgere dalla bagarre alle sue spalle che ha visto chiudere al secondo posto Collini e al terzo Marcucci. Nella stessa gara, tra i piloti della Over, il più veloce è stato Manuele Quintarelli.
L’ultima gara del weekend è stata quella dei giovanissimi piloti della 60, rivelatasi, come spesso capita alla Easykart, la categoria più emozionante e aperta a qualsiasi risultato. A fare da vero e proprio mattatore è stato il velocissimo pilota del Guatemala Rodriguez. Il portacolori della Mazzotti Race si era qualificato per la finale solo in mattinata, vincendo la Finale B. Partito dalla ventinovesima posizione nella prova decisiva, ha iniziato una rimonta eccezionale che lo ha portato fino in testa, regolando negli ultimi giri Avasilichioaei e Bertoncello.