I risultati non corrispondono a quelli mostrati dalla M1 GT Racing al VIR

I risultati non corrispondono a quelli mostrati dalla M1 GT Racing al VIR

“Tradotto con il traduttore di Google”

2 maggio 2018 – È stato il terzo fine settimana di eventi per la divisione GTS di Pirelli World Challenge, e questa volta la serie e i concorrenti si sono diretti a est verso le dolci colline del Virginia International Raceway (VIR). Affrontando il difficile circuito, M1 GT Racing e Jason Bell hanno inserito la loro Audi R8 GT4 LMS nella divisione PWC GTS e hanno avuto il passo per i risultati sul podio, ma la sfortuna li ha tormentati e ogni possibilità di grande successo.

“Per noi è stato un risultato difficile per il weekend, ma ci sono molti aspetti positivi che possiamo trarre in futuro”, ha spiegato il direttore tecnico M1 GT Racing Remi Lanteigne. “Abbiamo sicuramente avuto la velocità per i risultati sul podio, abbiamo lavorato bene come squadra, la nostra percezione di pista non è seconda a nessuno e abbiamo rappresentato la M1 GT Racing e il marchio Audi con i più alti standard.”

Sabato ha visto Jason Bell lanciare la sua M1 GT Racing preparata Audi GT4 a un decimo posto in qualifica nella divisione GTS piena di talento. Più tardi quel giorno, ha dimostrato la sua velocità nella prima azione ruota-a-ruota del weekend avanzando numerose posizioni all’inizio della gara e prima del pit stop obbligatorio, correrebbe in quarta posizione.

La Bell ha spiegato: “Abbiamo completato il nostro pit-stop, controllando la pressione dei pneumatici e assicurandoci che tutto fosse funzionante e tornato in pista. Il nostro passo è stato molto positivo e stavamo cercando almeno un risultato top-five, se non addirittura un podio, prima che una gomma a terra tirasse fuori dal cerchio e mi costringesse a ritirarmi. E ‘stato meglio fermare la macchina sul lato posteriore del circuito piuttosto che rischiare di danneggiare di più il giro lungo fino ai box “.

La M1 GT Racing ha mostrato un ritmo simile durante la gara due di domenica, quando Bell ha ancora una volta fatto il suo passo dalla sua posizione di partenza per posizionarsi in sesta posizione. Durante il pit-stop obbligatorio, il disastro si sarebbe manifestato quando sarebbe stata applicata una penalità per la pit lane.

Lanteigne ha proseguito: “Siamo stati solo un po ‘troppo veloci e non abbiamo trascorso i 75 secondi richiesti sulla pit lane. È un vero rompicapo per tutti i partecipanti, perché oggi abbiamo sfidato per un altro podio. “

Jason Bell e M1 GT Racing si recheranno a Bowmanville, nell’Ontario, in Canada, appena fuori Toronto per la loro prossima azione in pista. Nella struttura del Canadian Tire Motorsports Park, il layout impegnativo e i terreni storici ospiteranno i prossimi round del programma Pirelli World Challenge.