Il Lazio vince la 37ma edizione del Campionato Italiano ACI Karting per Squadre Regionali

Il Lazio vince la 37ma edizione del Campionato Italiano ACI Karting per Squadre Regionali

Nella classifica finale a Corridonia il Lazio conclude al primo posto con 295 punti complessivi e precede la Puglia con 265 e l’Abruzzo con 208.

Sul Circuito Cogiskart di Corridonia si è rivelata ancora una volta una bella manifestazione quella andata in scena per l’appuntamento annuale ACI Sport del Campionato Italiano Karting per Squadre Regionali, nel classico evento di chiusura della stagione agonistica. A Corridonia si è svolta la 37ma edizione di questa classica ideata dalla federazione esattamente 50 anni fa, nel 1972, e disputata per la prima volta sulla mitica Pista Rossa di Milano.

Sul circuito marchigiano di 1.050 metri sono state 12 le rappresentative regionali, con un totale di 116 piloti per un bel confronto nazionale e tutti protagonisti dei rispettivi campionati regionali di Piemonte-Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Lazio, Abruzzo-Molise, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. All’evento ha presenziato il Presidente della Commissione ACI Sport Karting Raffaele Giammaria.

Vince il Lazio, ecco la squadra vittoriosa.
Al termine delle finali alquanto combattute, prevale la squadra del Lazio capitanata da Roberto Sardelli, che con 295 punti conquista il Campionato Italiano per Squadre Regionali per la settima volta nella storia, con i piloti Davide Mizzoni, Antonio Guglietta, Giuseppe D’Ambrosio, Edoardo Mario Sulpizio, Lamberto Ferrari, Achille Mizzoni, Alessandro Califano, Samuele Rizza, Simone Ragno, Renzo Pecutari, Fabrizio Carradori, Pierluigi Vigna, Simone Ortenzi, Roberto Taglienti.
Sul podio anche la Puglia seconda con 265 punti, e l’Abruzzo con 208 punti.

Le Finali.
Dopo le prove ufficiali di qualificazione, nella giornata di domenica 30 ottobre si sono svolte come da programma le due finali di ogni categoria, in palio il titolo assoluto della regione migliore classificata e i titoli per le regioni vincitrici in ogni categoria.

60 MINI – Sulpizio (Lazio) e Lilli (Toscana) i vincitori delle due finali della 60 Mini.
Gara1. Giusto all’ultimo giro Edoardo Mario Sulpizio (Lazio/EKS-TM), già autore della pole position in prova, riesce a riguadagnare la testa della corsa della 60 Mini e vincere su Samuele Giannini (Campania/Parolin-TM), mentre Cristian Carratelli (Abruzzo/Parolin-TM), che era rimasto in testa fino al penultimo giro, scivola in quinta posizione. A fine gara una penalizzazione di 5 secondi retrocede anche Giannini al nono posto. In seconda posizione quindi si piazza Mariachiara Nardelli (Puglia/Parolin-TM), terzo Pietro Lilli (Toscana/BirelART-TM).
Gara2. Nella seconda finale è Pietro Lilli (Toscana) ad imporsi con un buon vantaggio su Patrick Bissa (Lombardia/EKS-TM), che termina secondo dopo un bel recupero, mentre Edoardo Mario Sulpizio (Lazio) chiude al terzo posto davanti a Samuele Giannini (Campania). Carratelli (Abruzzo) è quinto, Mariachiara Nardelli (Puglia) sesta.

MINI Gr.3 – En-plein di Lorenzo D’Amico (Lazio).
Gara1. La prima finale della MINI Gr.3 è piuttosto lineare con Lorenzo D’Amico (Abruzzo/FK-TM) scattato dalla pole position e in testa fin sul traguardo, dove precede con un buon vantaggio Davide Mizzoni (Lazio/Italcorse-TM) e Fabio Reale (Puglia/Parolin-TM), risalito molto bene dal fondo dello schieramento.
Gara2. Nella seconda finale Lorenzo D’Amico bissa il successo di Gara1 per i colori dell’Abruzzo. Secondo si piazza ancora Davide Mizzoni (Lazio), terzo Filippo Pola (Lombardia/Energy-TM). La quarta posizione è di Antonio Bonomo (Sicilia/KR-TM), che conclude davanti ad Antonio Guglietta (Lazio/KR-Lke).

KZ2 – Samuele Marchetti (Emilia Romagna) doppietta in KZ2.
Gara1. Dopo un iniziale predominio del poleman Roberto Taglienti (Lazio/TK-TM), in KZ2 è Samuele Marchetti (Emilia Romagna/Maranello-TM) a prendere le redini del comando e concludere con la vittoria, davanti a William Lanzeni (Lombardia/EKS-TM) in rimonta. La terza posizione va a Taglienti dopo che ad Alessio Scabini (Marche/CRG-TM), terzo sul traguardo, viene comminata una penalizzazione di 5 secondi.
Gara2. Particolarmente accesa la seconda finale della KZ2, ad aggiudicarsi la vittoria è William Lanzeni (Lombardia), ma a fine gara per Lanzeni arriva una penalizzazione di 10 secondi per sorpasso con bandiera gialla. La vittoria va quindi a Samuele Marchetti (Emilia Romagna), con Roberto Taglienti (Lazio) secondo che resiste agli attacchi di Lorenzo Bellandi (Toscana/BirelART-TM). Un incidente ferma Giuseppe Fusco, che riporta un infortunio ad una mano.

KZN UNDER – Dominio di Emanuele Simonetti in KZN Under.
Gara1. In KZN Under non incontra particolari difficoltà Emanuele Simonetti (Marche/Parolin-TM) per imporsi dopo essere stato l’autore della pole position in prova. Alle sue spalle si piazzano l’altro marchigiano Leonardo Pelosi (Marche/Maranello-TM) e più staccato Gian Marco Loddo (Abruzzo/GRG-TM), che di misura precede Nicola Imparato (Campania/CRG-TM) e Mattia Giannini (Toscana/Maranello-TM) in rimonta. Imparato viene poi penalizzato di 5 secondi.
Gara2. Emanuele Simonetti (Marche) domina la seconda finale su Leonardo Pelosi (Marche). Terzo si piazza Nicola Imparato (Campania) davanti a Gian Marco Loddo (Abruzzo) e a Mattia Giannini (Toscana).

KZN SENIOR – Gagliardini (Marche) vittorioso in tutte e due le finali.
Gara1. Paolo Gagliardini (Marche/BirelART-TM) si conferma subito vincente nella prima finale della KZN Senior dopo aver realizzato la pole position in prova. Il pilota marchigiano, già campione di categoria nella recente Coppa Italia, si impone sulla coppia dei piloti abruzzesi Sirio Costantini (Abruzzo/Intrepid-TM) e Riccardo Loddo (Abruzzo/CRG-TM). Quarto si piazza Gionata De Mezza (Toscana/TK-TM) su Lorenzo Nespoli (Lombardia/EKS-TM).
Gara2. Paolo Gagliardini (Marche) si aggiudica anche la seconda finale, questa volta davanti a Fabrizio Carradori (Lazio/Italcorse-TM), mentre i due abruzzesi Sirio Costantini e Riccardo Loddo concludono al terzo e quarto posto. Gionata De Mezza (Toscana) è quinto.

X30 JUNIOR – Liuzzi e Virelli si dividono le vittorie nella X30 Junior.
Gara1. Gran battaglia nella prima finale della X30 Junior, con Leonardo Liuzzi (Puglia/BirelART-Iame) che guadagna la vittoria nelle ultime battute. Alle sue spalle in volata si piazzano Alessandro Califano (Lazio/Italcorse-Iame), Luca Esposito (Campania/Parolin-Iame) e Antonio Parlapiano (Campania/Tony kart-Iame). A quest’ultimo viene però inflitta una penalizzazione di 5 secondi e termina quinto, preceduto da Riccardo Tarsi (Marche/KR-Iame). Il poleman Simone Virelli (Calabria/Sodi-Iame) chiude al sesto posto.
Gara2. Nella seconda finale si riscatta Simone Virelli (Calabria) che vince su Leonardo Liuzzi (Puglia/BirelART-Iame) e Alessandro Califano (Lazio), mentre Pietro Camerlengo (Piemonte/IPK-Iame) si piazza quarto e Luca Esposito (Campania) quinto.

X30 SENIOR – Taccola (Lombardia) fa sua la prima finale, Migliucci (Puglia) vince Gara2.
Gara1. Dopo le prove della X30 Senior terminate al fotofinish fra il poleman Simone Taccola (Lombardia/Tony Kart-Iame) e Lamberto Ferrari (Lazio/IPK-Iame), la prima finale vede il dominio di Taccola, ma alle sue spalle si piazzano i due pugliesi Matteo Bagnardi (Puglia/Top Kart-Iame) e Alessio Migliucci (Puglia/Top Kart-Iame). Ferrari chiude in quarta posizione davanti a Giorgio Basoli (Sardegna/Jesolo-Iame).
Gara2. Simone Taccola (Lombardia) si impone anche nella seconda finale, ma è penalizzato di 5 secondi. A vincere così è Alessio Migliucci (Puglia) davanti a Lamberto Ferrari (Lazio) e Matteo Bagnardi (Puglia). Taccola è classificato quarto, Achille Mizzoni (Lazio) quinto.

Queste le regioni e i capi-squadra che hanno preso parte alla 37.ma edizione del Campionato Italiano per Squadre Regionali a Corridonia:
Regione Piemonte-Liguria (capo-squadra Sara Bosio), Lombardia (capo-squadra Rino Bolis), Emilia Romagna (capo-squadra Giancarlo Goldoni), Toscana (capo-squadra Giulio Pacinotti), Marche (capo-squadra Massimo Golfetti), Lazio (capo-squadra Roberto Sardelli), Abruzzo-Molise (capo-squadra Massimo Golfetti), Campania (capo-squadra Luigi Scarao), Puglia (capo-squadra Giuseppe Di Carlo), Calabria (capo-squadra Mario Petraglia), Sicilia (capo-squadra Gaspare Anastasi), Sardegna (capo-squadra Antonio Dettori).

La classifica finale:
1. Lazio punti 295; 2. Puglia 265; 3. Abruzzo 208; 4. Lombardia 207; 5. Marche 199; 6. Campania 198; 7. Toscana 172; 8. Emilia Romagna 156; 9. Piemonte 123; 10. Sardegna 115; 11. Calabria 107; 12. Sicilia 87.

Le regioni che a Corridonia si sono imposte nelle singole categorie:
60 Mini Lazio; MINI Gr.3 Lazio; KZ2 Lazio; KZN Under Marche; KZN Senior Abruzzo; X30 Junior Campania; X30 Senior Puglia.

Info e Risultati: https://www.acisport.it/it/CIK/home

Per ricevere la newsletter del Campionato Italiano ACI Karting:
http://www.acisport.it/it/home/newsletter/iscrizione

Press Release © ACI Sport