Il meteo condiziona il 1° round della WSK Open Cup

Il meteo condiziona il 1° round della WSK Open Cup

È stato un weekend caratterizzato da una mole di lavoro importante e produttiva per il Racing Team di CRG, quello della WSK Open Cup di Lonato. Ma anche di risultati inferiori, rispetto alle aspettative e al potenziale dimostrato in molte fasi del weekend di gara. La giornata conclusiva dell’evento è stata condizionata dalla pioggia che, come si sa, genera sempre una sorta di lotteria in pista, tra errori dei piloti e mosse di set up da fare in poco tempo, ipotizzando l’evoluzione del tracciato.

Proprio la pioggia ha causato l’uscita di pista in Pre-finale di Gerasim Skulanov in OK Junior, privandolo della qualificazione per la Finale. La stessa sorte è toccata in OK a Ksenia Phoenix e Justas Kasperiunas.

Anche i giovani della Mini sono usciti decimati dalle Pre-finali, con Luviwe Sambudla, Ilie Tristan Crisan e Aleksandar Bogunovic non qualificati. Si è confermato invece molto competitivo Mattia Prescianotto, che in Pre-finale ha ottenuto un positivo 5° posto, così come lo sloveno Oskar Poberaj, che si è classificato 7°, facendo segnare gli stessi tempi dei migliori.

Un weekend molto positivo è stato vissuto anche da Simone Bianco, sempre veloce nelle heat e qualificato per la Finale della OK Junior, nonostante una penalità per lo spoiler. Purtroppo il pilota italiano si è dovuto però ritirare in Finale dopo pochi giri, per via di un contatto nel quale ha danneggiato il paraurti posteriore.

Se da un lato il bilancio sportivo non può essere positivo, va detto che la velocità dimostrata in tutte le fasi di gara è stata eccellente, soprattutto nella categoria Mini, nella quale CRG gioca da sempre un ruolo da protagonista nel mercato. Tra soli 10 giorni ci sarà sulla pista di Adria il 2° e conclusivo appuntamento della WSK Open Cup e sarà già tempo di riscatto.

Tutte le classifiche del weekend di Lonato sono disponibili sul sito ufficiale WSK (www.wskarting.it).

Il commento dei piloti:

Simone Bianco (OKJ): “Sono molto contento del weekend che abbiamo disputato perché siamo stati molto veloci sulla pista asciutta e ci siamo difesi bene anche con il bagnato. Nelle ultime due gare di Campionato Europeo avevo fatto molta fatica nel trovare costanza nelle mie prestazioni e la pausa di agosto mi ha sicuramente aiutato per ritrovare il giusto approccio mentale. Come sempre voglio ringraziare il mio team che fa sempre un lavoro eccezionale”.

Mattia Prescianotto (Mini): “Il mio weekend è iniziato con un grande errore nelle prove cronometrate quando non ho fatto neanche un giro, perché non ho trovato spazio tra i vari piloti che cercavano la scia negli ultimi 2 minuti disponibili. Ma nelle heat siamo stati sempre molto veloci e ho recuperato sempre fino alla top ten dal fondo della griglia. Anche in Pre-finale, nonostante la pioggia, sono andato bene, concludendo al 5° posto. In Finale però la pista è tornata asciutta in poco tempo e abbiamo sbagliato il rapporto, compromettendo le nostre possibilità di lottare per le prime posizioni. Comunque il bilancio di questa gara è molto positivo”.

Press Release © Kart CRG