Il team Leclerc by Lennox Racing si conferma competitivo all’Europeo in Spagna

Il team Leclerc by Lennox Racing si conferma competitivo all’Europeo in Spagna

La squadra dimostra la propria velocità nel corso del quarto e ultimo round del FIA Karting European Championship OK-OKJ, anche se i risultati finali non le rendono merito.

Forte dell’esperienza accumulata nella gara dello scorso weekend in occasione del secondo round della serie Champions of the Future, il team Leclerc by Lennox Racing esprime ancora una volta un buon potenziale sul circuito di Zuera. I telai CL prodotti da Birel ART e motorizzati TM Racing danno prova del loro valore in entrambe le categorie presenti, la OK e la OKJ.

Nella classe regina del karting monomarcia Martinius Stenshorne è nuovamente un protagonista e comincia il weekend in modo convincente con il terzo miglior tempo di gruppo in qualifica. Dopo essere stato costretto al ritiro nella prima manche e aver chiuso ottavo nella seconda, il pilota norvegese ritorna ai vertici della classifica nelle altre due batterie, nelle quali si aggiudica rispettivamente un secondo posto e un terzo. L’alfiere del team Leclerc by Lennox Racing scatta così dall’ottava fila in finale, ma un contatto al primo giro gli fa perdere terreno. Stenshorne non si scoraggia e rimonta con un ottimo passo gara, che lo vede tagliare il traguardo in settima posizione. Il rookie viene poi retrocesso alla 14esima piazza da una penalità di cinque secondi per il musetto in posizione non corretta, ma le sue performance sono comunque positive e conclude il campionato a ridosso della top ten, al debutto in questa categoria.

In OK segnali incoraggianti anche da parte di Santiago Vallve Martin, alla prima apparizione stagionale. Dopo una qualifica complicata, il pilota spagnolo termina le sue prime tre manche nella top 15, recuperando sempre almeno otto posizioni rispetto alla partenza. Una penalità di cinque secondi a causa del musetto in posizione non corretta nella sua ultima batteria fa sfumare la sua opportunità di accedere alla finale. Weekend sfortunato, invece, per Nikolay Violentii. Dopo essersi comportato egregiamente nella gara di prova della scorsa settimana, l’alfiere russo centra la top ten di gruppo in qualifica, ma le sue manche sono principalmente caratterizzate da contatti che non gli permettono di continuare a migliorare.

Marcus Saeter conferma i suoi progressi in OKJ. Il giovane norvegese dimostra la sua velocità firmando anche un giro veloce nelle manche. Purtroppo una penalità di cinque secondi a causa del musetto in posizione non corretta lo fa retrocedere nella classifica intermedia e perde l’accesso alla finale per un solo punto. Caleb Gafrarar realizza una gara molto simile a quella del compagno di squadra e, a causa di due penalità nelle sue ultime due heat, l’americano viene privato dell’ingresso in finale. Sebbene i risultati non rispecchino il loro valore in pista, sia Saeter sia Gafrarar dimostrano comunque una crescita promettente in vista delle competizioni future.

Il team Leclerc by Lennox Racing dà appuntamento alla prossima gara, il Round 2 del FIA Karting European Championship KZ-KZ2, che si terrà sul circuito di Adria nel weekend del 13-15 agosto.

Press Release © Leclerc by Lennox Racing