Italian F.4 Championship – la seconda sessione di test ufficiali del 2016

Italian F.4 Championship – la seconda sessione di test ufficiali del 2016

Sul circuito del Mugello, le monoposto dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth sono scese in pista per la seconda sessione di test ufficiali del 2016. Sulla stessa pista su cui – da venerdì 15 a domenica 17 luglio – si disputerà il quarto round stagionale, 33 vetture hanno partecipato ai test ufficiali. Miglior tempo per Juri Vips del Prema Power Team.

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”20″]

[one_half]

[dropcap]D[/dropcap]alle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00 di mercoledì 13 luglio, 33 monoposto hanno animato il Circuito del Mugello, 48 ore soltanto prima del weekend di gara che si correrà proprio qui. Ciò significa che, salvo stravolgimenti dal punto di vista climatico, tutti arriveranno all’appuntamento con la messa a punto già fatta, a garanzia di prestazioni molto vicine e, dunque, di grande spettacolo.
Alla fine delle 8 ore di test, il più rapido è risultato l’estone Juri Vips del Prema Power Team, grazie al tempo di 1’46”719. Chiude a pochissima distanza il suo compagno di squadra, il tedesco Mick Schumacher: 1’46”736 per lui. Terzo è Diego Bertonelli della Bhaitech in 1’46”863, seguito da un altro pilota Prema: Juan Manuel Correa in 1’46”939. Quinto assoluto e primo pilota sopra l’1’47” è Joao Vieira (Antonelli Motorsport), col tempo di 1’47”056.
Il Prema Power Team ha dunque confermato gli ottimi risultati della
[/one_half]

[one_half_last]
mattinata, che aveva visto l’estone Juri Vips primo in 1’46”719 con 52 giri all’attivo, seguito dai compagni Mick Schumacher e Juan Manuel Correa in 1’46”822 e 1’46”939 rispettivamente. Quarto il brasiliano Joao Vieira della Antonelli Motorsport in 1’47”056, seguito dal connazionale Giuliano Raucci della Diegi Motorsport in 1’47”245. Completano la top ten Diego Bertonelli (Bhaitech), Marcos Siebert (Jenzer Motorsport), Raul Guzman (DR Formula), Yan Shlom (RB Racing) e Ye Yifei (Kfzteile24 Mücke Motorsport).
La velocità di punta più alta l’ha toccata nel corso del pomeriggio Giacomo Altoè, della Bhaitech, con 234,2 km/h. Da rilevare inoltre che c’è stato un grande equilibrio fra i tempi della mattina e quelli del pomeriggio e, chi ha migliorato, ha limato solo pochi centesimi ai riferimenti della prima metà della sessione.
Come anticipato, i motori si accenderanno nuovamente venerdì 15 luglio, sempre sul Circuito del Mugello.

[/one_half_last]
[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”10″]

[box type=”shadow”] Fonte: acisportitalia.it ; f4championship.com   [/box]

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”10″]