CIK FIA WORLD KFJ CHAMPIONSHIP: POLE POSITION DI ENAAM AHMED

CIK FIA WORLD KFJ CHAMPIONSHIP: POLE POSITION DI ENAAM AHMED

HOT NEWS – TKART – ESSAY (FRANCIA) Cominciamo da dove avevamo finito. Quell’Europeo, conclusosi in Gran Bretagna, che ha visto Enaam Ahmed (Fa Kart/Vortex) alzare al cielo il trofeo di campione. Ora, siamo dalle parti di Essay, si gioca il mondiale in gara unico e l’inglesino di casa Ricky Flynn mette subito le cose in chiaro: miglior tempo (49.725) e la pole position della KFJ è sua.


I piloti iscritti sono 89 e, proprio per questa ragione, i gruppi di qualifica sono stati 4. La prima sensazione è che il “poco famoso” circuito francese esalti la guida dei piloti con il passare del tempo. È una sensazione, è meglio ribadirlo, di chi la gara la vede dagli spalti. Risultati alla mano alla fine, in realtà, non c’è un vero e proprio raggruppamento che sia andato in modo evidente più forte degli altri.

I primi a scendere in pista vedono in Benjamin Lessenes (Kosmic/Parilla) il migliore, il belga realizza un 49.967 che però non lo fa andare oltre la sedicesima posizione. Nel secondo raggruppamento è il turno di Casper Andersen Roes (Energy/TM) indossare i panni di più bravo, per lui un tempo di 49.787 che coincide anche con il secondo tempo assoluto. Poi arriva il terzo gruppo con Ahmed che, come detto, metterà tutti gli altri in fila indiana alle sue spalle. Il quarto gruppo è, forse, un po’ più lento anche se è da ammettere che Leonardo Lorandi (Tony Kart/Parilla), primo con 49.878, se non avesse avuto un’incertezza nel suo ultimo giro probabilmente sarebbe riuscito ad abbassare ulteriormente il suo tempo, è comunque nono nella classifica assoluta.

Ottime le prestazioni di Artem Petrov (DR/TM) e Paavo Tonteri (Art GP/TM) entrambi scesi nel terzo raggruppamento è che ottengono il terzo e quarto tempo. Scorrendo la classifica sorprende anche il tempo di Presley Martono (TOny KArt/Parilla), quinto assoluto.

Sono poi diversi i piloti che, fino ad oggi, ci avevano abituato a ben altre prestazioni: Anton Haaga (Kosmic/LKE) ha il 37esimo tempo, Devlin Defrancesco (Tony Kart/Vortex) fa poco meglio chiudendo 35esimo, Mauricio Baisz (Kosmic/Parilla) 33esimo, Daniel Ticktum 32esimo e David Beckmann 31esimo. Nella media, invece, le prestazioni di due piloti che in questa gara unica potrebbe essere nomi temibili: Logan Sargeant (Fa Kart/Vortex) è undicesimo e subito alle sue spalle troviamo Lorenzo Travisanutto (PCR/TM). Chiudiamo, infine, con Marta Garcia Lopez (Zanardi/LKE), la signorina tira fuori gli attributi conquistando il decimo tempo.

Per vedere tutti i risultati cliccate qui.