Parolin si esibisce in una serie di performance nella combattuta WSK Final Cup a Sarno

Parolin si esibisce in una serie di performance nella combattuta WSK Final Cup a Sarno

La WSK Final Cup, l’ultimo campionato internazionale della stagione, ha avuto un inizio turbolento a Sarno in questo primo fine settimana di novembre. La pioggia, a volte molto intensa, ha ridotto notevolmente il grip nelle fasi di qualificazione per poi dare spazio al sole nelle fasi finali della competizione. Parolin Motorsport ha ottenuto i migliori risultati in un contesto difficile, piazzandosi tra i primi tre della classifica provvisoria nelle categorie OK, OK-Junior e Mini prima della conclusione che si disputerà il prossimo fine settimana a Lonato.

“Ottime prestazioni e risultati significativi hanno accompagnato l’ottima prova della nostra squadra sul Circuito Internazionale Napoli”, ha spiegato Marco Parolin. “Abbiamo avuto il piacere di assistere a conferme e rivelazioni nella nostra squadra in vista della prossima stagione. Un secondo posto per Anatoly Khavalkin nella OK, un altro secondo posto e la vetta della classifica per Zac Drummond nella OK-Junior hanno vivacizzato il meeting, mentre William Calleja ha conquistato la terza posizione della classifica Mini nonostante un finale complicato. Vorrei congratularmi con i nostri piloti e con lo staff tecnico di Parolin Motorsport che sta sviluppando i kart per una stagione 2023 che affronteremo con determinazione. Grazie a tutti.”

Ritardato da un ritiro nella prima manche, Anatoly Khavalkin ha definitivamente recuperato i suoi punti di riferimento nella OK, come dimostrato dal suo secondo posto sul podio della finale arricchita anche dal miglior tempo e dal suo secondo posto in campionato. Meno regolare, Rene Lammers è riuscito a fare qualche bella mossa, mentre Maksim Orlov era in pieno recupero fino al suo ritiro all’inizio della finale.

Zac Drummond è stato ancora più veloce nella OK-Junior dopo una gara svolta sempre nelle prime posizioni, qualunque fossero le condizioni. Vincitore della sua prefinale e secondo in finale, occupa il primo posto in classifica. Nel frattempo, Christian Costoya è salito al sesto posto nella sua seconda WSK nella categoria Junior, mentre Kirill Dzitiev è entrato nella Top-8. Dopo un inizio difficile, Jack Iliffe ha dimostrato di essere molto competitivo in prefinale.

Partiti da lontano nelle qualifiche, Kosei Oguma e Tamas Gender non si sono qualificati per la finale, nonostante la straordinaria rimonta di undici posizioni di Kosei in prefinale.

William Calleja ha disputato un bel meeting classificandosi nella Top-4 nella Mini. Vincitore della sua prefinale, ha combattuto valorosamente in finale fino a un ultimo giro particolarmente agitato. Ottavo al traguardo, ha fatto registrare il miglior giro in gara e ha conquistato la terza posizione in classifica. Anche Bruno Gryc è stato molto competitivo, con una vittoria e due piazzamenti tra i primi tre nelle manche, prima di raggiungere un nuovo terzo posto in prefinale. Manuel Miguez ha disputato delle buone manche ed è stato il più veloce nella sua prefinale. Alessandro Truchot ha disputato delle belle manche, conquistando anche una Top-5, per poi perdere terreno nelle fasi finali. Anche Bruno Blanco ha ottenuto un Top-5 in una manche e si è qualificato per la finale come tutti i suoi compagni di squadra.

Marco Parolin ha concluso con questa dichiarazione: “Parolin Racing Kart è stato il marchio di telai meglio rappresentato in tutte le categorie questo fine settimana a Sarno con quasi il 20% del parterre. Ancora molto presenti nella Mini, i telai Parolin sono molto apprezzati anche nella OK-Junior. Questo riconoscimento della competitività dei nostri prodotti premia i nostri sforzi costanti nello sviluppo e nella qualità della produzione.”

Press Release © Parolin Motorsport