Prima prova regionale Sardegna karting

Prima prova regionale Sardegna karting

Un ottimo esordio per il campionato regionale 2018 nel kartdromo di San Lorenzo di Villanovafranca; nonostante in questa stagione si sia deciso di partire con largo anticipo i piloti sardi hanno datto una risposta positiva e grazie alla nuova formula di iscrizione a campionato si è creato una buona base su cui gli organizzatori possono contare per tutta la stagione. Ora il campionato farà due tappe sulla pista del corallo di ALghero il 25 marzo e il 13 maggio dove si aspetta un importante incremento delle iscrizioni e il raggiungimento del numero di 50 iscritti che è qeullo che la delegazione regionale insegue da ormai 3 stagioni.

Passando alla cronaca della gara e analizzando la categoria Entry Level per prima arrivano le prime note positive; è Matteo Cogoni al rientro alla gare ad aggiudicarsi una categoria che quest’anno vede un incremento del numero degli iscritti che in questa prima prova erano 5 ma alle prossime dovrebbero diventare almeno 7. Cogoni si impone con autorità ottenendo punteggio pieno con pole position, prefinale e finale. Seguono John Ray Tronza, l’ottimo esordiente Picci, Lanny Mike Tronza e Antonio Congiata anche loro esoridenti.

La mini ha avuto un calo di iscritti, che sarà colmato dalla prossima gara, ma un aumento dello spettacolo. Serusi che ha ottenuto pole position e vittoria in prefinale, viene sorpreso in partenza da Valentino Ledda che si porta al comando. Basoli e Serusi però attacano e vanno in testa nell’ordine. I due si scambiano le posizioni negli ultimi giri, diverse volte, sino a quando durante un sorpasso Ledda approffita con astuzia e si porta al comando resistendo agli attacchi di Basoli nell’ultimo giro. Chiudono quindi nell’ordine Ledda alla sua prima vittoria in carriera, Basoli e Serusi. Ma se queste sono le premesse la MINI quest’anno sarà veramente uno spettacolo.

La 125 Iame junior a Villanovafranca è terreno di Fois che non sbaglia un colpo da tempo sul circuito di casa. Pole, Prefinale e Finale sono il bottino a fine giornata per il pilota cagliaritano che quest’anno sarà il riferimento della categoria; secondo un ottimo Silvietto Calza che all’esordio in categoria mantiene un distacco normale da Fois e incamera esperienza che tornerà utile nelle prossime gare. Terzo ma un in ritardo a causa di qualche problemino tecnico Fanni.

La 125 Iame Senior vede l’assoluto dominio di Angelo Ardito; il sassarese vince con grande sicurezza e compiendo anche lui un filotto tra pole, pre finale e finale. Il distacco è stato importante e Ardito ha dato dimostrazione di grande crescita negli ultimi impegni. Seguono al secondo posto Antonio Caria #59 esperto pilota che dopo un bel sorpasso su DI Nicola ottiene il secondo gradino del podio. Da segnalare la prestazione di Meloni che è apparso veloce in tutto il week end ma oltre alla sfortuna ha commesso qualche errore di inesperienza.

La categoria con il cambio quest’anno è la KZ3. La pole è di Cabras che però in partenza di pre finale si fa sorprendere da Casiddu che vince con distacco e si candida a favorito pr la finale. Ma anche lui sbaglia la partenza e dopo un primo giro durissimo, si porta in testa Carta al rientro alla gare dopo 2 anni. Paba e Casiddu si mettono all’inseguimento, mentre Leone e Rocchi volano fuori al primo giro, ma anche loro si toccano e si ritirano. E’ allora il momento di Casu che si mette sulle tracce di Carta che sembrava indisturbato in testa, sino ad un calo del motore a 3 giri dal termine che permette a Casu di chiudere il gap e portarsi in testa vincendo la sua prima gara in carriera. Secondo Carta e terzo Calaresu.

Ora come detto il campionato farà due tappe ad Alghero e i punti inizieranno ad essere importanti in vista del campionato. Nelle foto il podio della mini e Ledda il vincitore della mini.