Risultati imprevedibili, vincitori completamente nuovi e numerosi volti nuovi sul podio!

Risultati imprevedibili, vincitori completamente nuovi e numerosi volti nuovi sul podio!

[tradotto con Google]

La IAME Euro Series riconvocata presso la pista 7 Laghi Kart di Castelletto di Branduzzo per il terzo round della stagione, con un’altra gara dalle griglie gremite e piena di azione in tutte le categorie! Nonostante si siano verificati proprio nel bel mezzo dell’estate in Italia, e con un caldo che ha raggiunto i 35°C, i temporali sono stati una minaccia frequente per tutto il fine settimana, per fortuna limitati a pochi minuti di apparizione!

La pista di 7 Laghi Kart, situata nel nord Italia nella regione di Castelletto di Branduzzo, è stata una pista regolare del calendario IAME Euro Series sin dall’inizio della serie. È noto per il clima caldo ma imprevedibile e per gli alti livelli di aderenza. Ancora una volta, un gran numero di concorrenti ha fatto la sua comparsa, con la serie ancora a un picco di affluenza per il suo penultimo round!

Nonostante tutti i principali contendenti fossero presenti, i podi erano composti da numerosi volti nuovi, con vincitori completamente nuovi, a dimostrazione di quanto possa essere competitiva ma imprevedibile l’Euro Series. Alla fine della gara un ex Campione del Mondo, Pedro Hiltbrand (Fusion Motorsport) ha vinto la X30 Senior, un nuovo arrivato, Tomass Štolcermanis (Energy Corse) si è imposto nella X30 Junior, e la prima donna vincitrice della serie, Luna Fluxa Cross ( Fusion Motorsport), ha vinto in X30 Mini!

X30 Mini
Un weekend ricco di sorprese è iniziato con la straordinaria prestazione di Matt Corbi (Spirit-racing.ch) in testa alla classifica dei tempi nelle qualifiche del venerdì, davanti a Luna Fluxa Cross e Jesse Phillips (Oliver Rowland Motorsport), lasciando il precedente leader della serie Roman Kamyab (Fusion Motorsport) e Sacha Van’t Pad Bosch (Fusion Motorsport) rispettivamente al 4° e 11° posto.

Le manche di qualificazione sono state semplici per Fluxa che ha vinto tutte le sue gare, mentre Rodrigo Seabra (Oliver Rowland Motorsport) ha vinto due delle sue manche e Roman Kamyab l’ultima.

Nella prefinale di domenica, l’azione che si è svolta ha visto Ban Smith (Fusion Motorsport) prendere il secondo posto, David Cosma Cristofor (Gulstar Racing) terzo e Noah Baglin (Oliver Rowland Motorsport) fare una grande rimonta di 15 posizioni fino al 4° posto e Tiziano Kuzhnini (Spirit-racing.ch) recuperare altre 10 posizioni fino al 5° posto. Questo non ha infastidito molto Fluxa, dato che ha comandato la gara per andare a vincere ancora una volta. La finale è stata uguale per Fluxa, che non ha lasciato un centimetro ai suoi avversari, dominando l’intera giornata e chiudendo imbattuta il suo weekend! Dietro di lei, tuttavia, è stata ancora una volta una grande battaglia, con Thomas Pradier (PB Kart) che ha recuperato 18 posizioni dalla 2a e Raul Zunazarren Perez (Monlau Competición) 10 posizioni dalla 3a.

X30 Junior
Un’altra categoria a riservare sorprese è stata la X30 Junior, visto che ci si aspetterebbe uno dei vincitori dei primi due round, Theofile Nael (2N Racing) e Kanato Le (Strawberry Racing), o il vincitore della Winter Cup Bart Harrisson (Mick Barrett Racing), tra i primi nelle qualifiche. Tuttavia, nessuno di loro è riuscito a entrare nella top-5, poiché Federico Rifai (KR-Sport) ha conquistato la pole position, davanti ad Antonio Apicella (Team Driver Racing Kart) e William Macintyre (Fusion Motorsport)!

Se Le e Harrisson hanno fatto la loro comparsa vincendo una manche ciascuno, sarebbe stata la loro unica, classificandosi infine 5° e 10° per la prefinale. Andy Ratel (KBK Competition) ha invece dominato la classifica con due vittorie davanti a Tomass Štolcermanis (Energy Corse) con una, e Theofile Nael.

In prefinale Tomass Štolcermanis ha mostrato le sue intenzioni, uscendo vittorioso davanti a William Macintyre per pochi centimetri, con entrambi che hanno battuto Andy Ratel sul traguardo. La finale non sarebbe stata molto diversa con i tre in lotta fino al traguardo per la vittoria, e proprio nell’ultimo giro Štolcermanis ha strappato la vittoria a Macintyre, con Ratel ancora una volta terzo.

X30 Senior
Un record di 89 piloti sono scesi in pista per la gara senior, per formare non meno di 6 gruppi completi, risultando in 15 manche di qualificazione e un ripescaggio per decidere la prefinale!

Tutti gli occhi erano probabilmente puntati su Callum Bradshaw e Aaron Walker di Strawberry Racing in quanto sono stati costantemente davanti e gli ultimi due vincitori della stagione, ma un primo gruppo bagnato e una pista asciutta per gli altri due gruppi non hanno dato loro alcuna possibilità. Alla fine è stato Maximus Mayer (Fusion Motorsports) a conquistare la pole position assoluta davanti a Clayton Ravenscroft (KR-Sport) che ha lasciato Bradshaw al terzo posto!

Ancora una volta, il Campione del Mondo e Leader della Serie avrebbe dovuto avere vita facile nelle manche di qualificazione, ma è stato un altro Campione del Mondo, Pedro Hiltbrand che è stato imbattuto e si è classificato primo, con Maximus Mayer e Oliver Greenall che hanno completato una perfetta top-3 per Fusion Motorsport!

Hiltbrand ha dato zero chance ai suoi avversari, andando a vincere davanti a Danny Carenini (ASD Autoeuropeo Motorsport) e Greenall in prefinale. La finale è stata ancora una volta una crociera verso la bandiera per Hiltbrand, che era al sicuro dal dramma che si è svolto alle sue spalle, vedendo una grande battaglia tra Bradshaw, Greenall, Carenini, Eliška Bábíčková (TEPZ Racing Team), Santiago Vallve Martin (Mol Racing ) ed Elie Goldstein (VDK Racing). Alla fine è stato Greenall a conquistare il secondo posto e Bábíčková a completare il podio, con un’altra forte nuova presenza femminile nella serie!

I punti in campionato dopo il Round 3
Pur avendo nuovi vincitori in tutte le categorie, solo il leader della Mini è cambiato, visto che iniziano a farsi vedere i contendenti al titolo. Fluxa prende il comando di Kamyab e Van’t Pad Bosch nella X30 Mini, Nael rimane davanti a Le e Harrisson nella X30 Junior, e Bradshaw è ancora al comando nella X30 Senior, ma con Greenall che batte Leveque e Walker.

Live streaming, highlight e gallerie multimediali
RGMMC sta spingendo più che mai la sua esposizione mediatica con una maggiore presenza nello spazio dei social media aggiunta al live timing e alla copertura live streaming già leader del settore.

Risultati, foto e video degli highlight e tutti gli aggiornamenti informativi sono stati pubblicati su Facebook e Instagram, oltre a interviste e highlight che sono stati resi disponibili sul canale Youtube di RGMMC Productions.

Maggiori informazioni e risultati completi sono sempre reperibili sul sito ufficiale della IAME Euro Series www.iameeuroseries.com, sul sito del Gruppo RGMMC www.rgmmc.com, sulla pagina Facebook @x30euro di IAME Euro Series e sulla pagina Instagram @iameeuroseries.

La quarta e ultima gara della IAME Euro Series 2021 si svolgerà dal 26 al 29 agosto sul circuito Karting Genk in Belgio.

Foto/Report: The RaceBox

Press Release © X30 Euro Series