Secondo posto per Tony Kart a Zuera

Secondo posto per Tony Kart a Zuera

In occasione del secondo round della Champions of the Future, il nostro Racing Team conclude sotto la bandiera a scacchi in seconda posizione nella classe OKJ con James Egozi.

Buoni risultati per il nostro Tony Kart Racing Team nel secondo round della Champions of the Future a Zuera, test importante in vista del prossimo appuntamento del FIA Karting European Championship. Sul tracciato spagnolo, il nostro Tony Kart Racer 401R, come sempre abbinato ai motori di casa Vortex (il DST per la OK e il DJT per la OKJ), dimostra ottime potenzialità.

Con alle spalle una pole position nelle qualifiche e un settimo posto in finale a Sarno la settimana precedente, James Egozi è di nuovo protagonista anche nel weekend di Zuera nella classe OKJ. Il pilota statunitense è costantemente sul podio nelle cinque qualifying heat – ad esclusione di una nella quale, comunque, centra la Top 5 – e risale in classifica generale fino al terzo posto. Dopo una prefinale conclusa in Top 6, Egozi è ha un passo da vittoria nella finale e scala la classifica fino alla seconda posizione: un risultato certamente positivo in vista dell’ultima tappa del Campionato Europeo.
Sorprendente debutto nel nostro Racing Team per Keanu Al Azhari. Il pilota degli Emirati Arabi Uniti si ritira nella prefinale e riscatta il deludente risultato con un impressionante recupero dal fondo in finale: dal 34° posto all’11°, per un totale di 23 posizioni guadagnate. In precedenza Al Azhari firma una vittoria e due secondi posti nelle qualifying heat.
Peccato, invece, per Alexander Gubenko perché delle ottime rimonte nelle qualifying heat (per un bottino totale di due secondi posti, un terzo, un quarto e un sesto) e il quarto posto al termine delle manche sono rovinate da una squalifica in prefinale per i track limit della pista, susseguito da un ritiro nella finale. Anche Harley Keeble e Jan Przyrowski non terminano l’ultima gara del weekend: il britannico vince due volte nelle qualifying heat, mentre il polacco trova qualche ostacolo nel proprio percorso. Infine, Jimmy Helias prepara il suo impegno nell’Europeo con una risalita di 14 posizioni tra qualifiche e manche eliminatorie, anche se ciò non basta per ottenere il pass per la finale.

In OK, Joseph Turney è il nostro miglior rappresentante nella finale della categoria. Il pilota britannico ottiene il terzo miglior tempo nelle qualifiche, procede nelle qualifying heat con due vittorie e un secondo posto, ma scala al sesto posto in prefinale. Turney alza l’asticella in finale, risale di due posizioni e taglia il traguardo ai piedi del podio. Bravo anche Tuukka Taponen dopo un weekend tutto in salita: il finlandese rimedia, purtroppo, un ritiro nelle qualifying heat e una penalità non lo premia in un’altra manche, ma recupera 9 posizioni in prefinale e 5 nella finale, che si traducono in una Top 10.
Bruno Del Pino non esprime tutto il suo potenziale a Zuera, complici due ritiri nelle qualifying heat che lo relegano alla Second Chance Heat. Lo spagnolo ha già gli occhi puntati al prossimo impegno sul circuito spagnolo.

I nostri uomini del Tony Kart Racing Team restano a Zuera: infatti, dal 22 al 25 luglio, avrà luogo il quarto e ultimo round del FIA Karting European Championship, riservato alle classi OK e OKJ.

Press Release © OTK Kart Group