Sodikart chiude il 2022 con un altro titolo

Sodikart chiude il 2022 con un altro titolo

[tradotto con Google]

A Lonato, Sodikart e Senna Van Walstijn hanno concluso la loro stagione come l’avevano iniziata: con un titolo internazionale nella WSK! Il cerchio si chiude per il Sodi Racing Team, che ha centrato l’obiettivo che si era prefisso a Lonato per la seconda e ultima prova della WSK Final Cup. Ancora una volta i kart Sodi-TM iscritti nella categoria KZ2 hanno raggiunto un altissimo livello prestazionale. Al termine di un incontro pieno di suspense, Van Walstijn ha mantenuto il vantaggio della sua vittoria a Sarno per conquistare il titolo. La soddisfazione c’è stata anche in OK con il secondo piazzamento consecutivo nella top cinque di Nathan Tye, il cui esordio nella categoria si sta rivelando decisivo.

Senna Van Walstijn, ritiratosi nella prima manche, si è trovato subito in difficoltà, nonostante la sua indiscutibile competitività. Fortunatamente l’olandese ha subito proseguito con un 2° posto e una vittoria, prima di vincere la Super Heat con il giro più veloce. “Partendo dalla quarta fila in Finale, sapevo che la vittoria sarebbe stata difficile, ma sono rimasto concentrato sulla conquista del titolo in questa WSK Final Cup,” ha commentato il pilota del Sodi Racing Team. “Non è mai facile cercare di portare a casa un risultato, soprattutto perché a volte si è fatta molto intensa la sfida in mezzo al gruppo. Tuttavia, sono riuscito a superare le insidie ​​per ottenere questo trofeo, che si è rivelato molto ambito”.

Emilien Denner, il più veloce in Finale

Inizialmente privo di successo a Sarno, Emilien Denner si è dovuto ritirare nella Super Heat ed è sceso al 17° posto in griglia di partenza in Finale. Nonostante questa battuta d’arresto, Emilien ha fatto segnare il giro più veloce in Finale durante la sua rimonta mozzafiato fino al 5° posto. CPB Sport, partner del Sodi Racing Team, ha dimostrato il proprio valore con Thomas Imbourg, che ha lottato per tutta la gara al comando, soprattutto all’inizio della Finale quando il francese era in 3° posizione.

“Mentre la stagione volge al termine, era importante per Sodikart dimostrare ancora una volta l’estrema competitività del materiale”, ha aggiunto il team manager Mansel Smith. “Il 2022 ci ha portato molte vittorie e diversi titoli internazionali importanti. Saremo molto ambiziosi anche il prossimo anno, anche in OK, in questa categoria in cui siamo entrati solo poche settimane fa. Il nostro pilota britannico Nathan Tye è stato ancora una volta tra i primi cinque nonostante la forte concorrenza sul circuito di Lonato. Ha anche concluso al 4° posto nella classifica della WSK Final Cup, che fa ben sperare per il 2023”.

Press Release © Sodikart