Sodikart chiude la stagione in grande stile alla Winter Cup

Sodikart chiude la stagione in grande stile alla Winter Cup

[tradotto con Google]

La Winter Cup è iniziata con l’asciutto e si è conclusa sotto la pioggia battente. In tutte le condizioni, Senna Van Walstijn e Adrien Renaudin hanno stabilito un ritmo particolarmente forte nella gara KZ2 al volante dei loro pacchetti Sodi-TM Racing del team CPB Sport. La prestazione di Van Walstijn è stata premiata con un podio, mentre Renaudin si è avvicinato alla stessa ricompensa!

Il South Garda Karting è stato protagonista per quindici giorni con l’organizzazione di due grandi classici italiani uno dopo l’altro: la 49a edizione del Trofeo delle Industrie e la 26a Winter Cup. In entrambi i casi, il telaio Sodi ha mantenuto un livello di prestazioni molto alto, come riconosce Paul Bizalion, il team manager di CPB Sport, che rappresenta la casa francese nei maggiori eventi internazionali KZ e KZ2.

“Per tutta la stagione 2021, il podio è stato una costante in ogni nostra uscita. Così è stato con Arthur Carbonnel al Trofeo delle Industrie e poi abbiamo permesso a Senna Van Walstijn di fare lo stesso alla Winter Cup. Le scelte tecniche fatte con Sodikart hanno pagato ancora una volta. Non è mai facile finire tra i primi tre a Lonato e non avremmo potuto ottenere risultati così eccellenti senza un telaio di alta qualità e il Sigma KZ è uno dei grandi riferimenti degli ultimi anni. Con una nuova omologazione da svelare a breve, possiamo essere ragionevolmente ottimisti per il futuro”.

Asciutto o bagnato: Sodikart in prima linea

In gara al Trofeo delle Industrie con i suoi piloti KZ2, CPB Sport si è rallegrata dell’ascesa al 3° posto di Arthur Carbonnel e del 5° posto di Thomas Imbourg. La settimana successiva alla Winter Cup è stato il turno del pilota ufficiale Adrien Renaudin di tornare sul palco principale, così come del pilota che sarà suo compagno di squadra in KZ nel 2022, Senna Van Walstijn. La prima parte dell’evento ha beneficiato di condizioni di pista asciutta. Renaudin e Van Walstijn non hanno mai lasciato la top cinque nelle manche di qualificazione. Poi è arrivata la pioggia, ma questo non ha impedito loro di confermare la loro grande competitività, prima nella Super Heat e poi in Finale.

“La pista era davvero scivolosa in Finale, ma sono riuscito a mantenere un ritmo costante e a stare al comando per un po’ e a fare il giro più veloce in gara”, ha commentato Senna. “In conclusione, per motivi di sicurezza, il Direttore di Gara ha fermato la gara con una bandiera rossa poco prima della fine e sono arrivato 2°. La vittoria era molto vicina!” Per quanto riguarda Adrien, il podio gli è sfuggito di poco. Una penalità di cinque secondi per la posizione errata del musetto lo ha costretto ad accontentarsi del 6° posto.

“Il team CPB Sport parteciperà anche alla WSK Final Cup ad Adria il 19, 20 e 21 novembre in KZ2, ma possiamo già trarre una conclusione estremamente positiva di questa stagione 2021”, ha aggiunto Paul Bizalion. “Ci stiamo ancora concedendo un po’ di tempo per annunciare la composizione definitiva della squadra per il prossimo anno, ma posso già garantire che la nostra squadra sarà fantastica grazie alla qualità della nostra partnership con Sodikart, i nostri produttori di motori di riferimento e il nostro prezioso staff tecnico.”

Infine, tanto di cappello al britannico Nathaniel Tye per la sua prestazione in OK-Junior con Sodikart. Già notato sull’asciutto all’inizio del meeting, è entrato nella top 10 in Finale, con un 9° posto sotto la pioggia.

Press Release © Sodikart