Sodikart domina a Sarno dalle prove cronometrate alla finale

Sodikart domina a Sarno dalle prove cronometrate alla finale

[tradotto con Google]

Il Sodi Racing Team, con la sua brillante coppia di piloti, ha dominato la prima prova della WSK Final Cup in KZ2. Émilien Denner, autore della pole position, leader delle manche e vincitore della Prefinale, ha avuto meno successo in Finale, quando il suo compagno di squadra ha preso il sopravvento con autorevolezza in testa al gruppo, prima di trionfare dopo una lunga corsa in solitaria. In totale, il marchio Sodikart ha piazzato quattro telai tra i primi otto! Positivo anche l’incontro in OK con la rimonta di Nathan Tye dal 21° al 4° posto alla sua seconda gara di categoria.

Dopo le vittorie nelle serie Champions Cup, Super Master e Open Cup di WSK Promotion, Sodikart ha appena aggiunto un quarto successo negli eventi organizzati dal famoso promotore italiano. Programmata su due appuntamenti, la WSK Final Cup ha avuto un primo round piuttosto difficile da gestire. I piloti e i mezzi sono stati messi alla prova dall’alternarsi di condizioni di tempo asciutto e bagnato. Ma in ogni caso il Sodi Racing Team ha saputo gestire perfettamente la situazione.

Potere arancione

Nella prima giornata ufficiale di venerdì, Émilien Denner ha confermato il suo altissimo livello di prestazione quando è stato il più veloce nell’ultima sessione di prove libere con gomme slick, prima di conquistare la pole position con gomme da pioggia. Ha proseguito con vittorie nelle prime due manche, ottenendo ogni volta il giro più veloce. Ha mantenuto il comando nelle manche e poi ha vinto la Prefinale davanti al suo compagno di squadra Senna Van Walstijn.

A turno, il francese e l’olandese hanno dimostrato la loro superiorità in Finale. Sfortunatamente, Denner si è dovuto ritirare dopo una collisione, ma Van Walstijn ha fatto la differenza contro una concorrenza agguerrita. Il marchio Sodikart e il suo partner CPB Sport sono stati soddisfatti anche delle prestazioni di Matteo Spirgel, Thomas Imbourg e Jean Nomblot, che hanno concluso rispettivamente 6°, 7° e 8°.

“Si tratta di una vittoria importante, in quanto dimostra che Sodikart può sempre essere preso in considerazione nei grandi eventi internazionali, confermando anche gli effetti positivi del continuo lavoro che stiamo facendo per sviluppare il nostro materiale”, ha commentato Mansel Smith, il team manager. “Abbiamo anche due piloti talentuosi e complementari. In OK sono contento della nostra competitività. Freschi dalla Junior, Nathan Tye e Adam Hideg sono stati molto veloci in Finale e hanno entrambi guadagnato molte posizioni, soprattutto Nathan che è arrivato 4° dopo essere partito 21°!”

Press Release © Sodikart