Tonteri (KZ) sul podio della WSK Euro

Tonteri (KZ) sul podio della WSK Euro

Si è conclusa con un podio in KZ di Paavo Tonteri e una positiva top ten in OK Junior di Nikolas Roos la 2ª prova della WSK Euro Series disputata a Sarno, ma al di là dei risultati sportivi, il weekend è stato molto importante per il lavoro svolto, in particolare in OK Junior e OK, in funzione del FIA World Championship, in programma a settembre su questa stessa pista.

In OK Junior CRG si è presentata con una line up di 8 piloti per preparare questo importante meeting e i dati raccolti sono realmente confortanti. Oltre a Nikolas Roos, sempre tra i migliori fin dalle fasi di qualificazione e penalizzato solo da un contatto in una delle manche eliminatorie, anche il brasiliano Enzo Nienkotter, alla sua prima gara in Europa, si è comportato molto bene, ottenendo il 7° tempo nelle prove di qualificazione e poi disputando ottime manche. Purtroppo, però, domenica mattina in Pre-Finale è rimasto coinvolto in un incidente che ha condizionato anche la sua performance in Finale. Si è confermato veloce anche Scott Lindblom, ma anche per lui due ritiri nelle manche gli hanno impedito di lottare con i migliori in Finale. In OK, assenti Gabriel Gomez e Olin Galli, che torneranno in Europa per preparare il FIA World Championship a fine agosto, mentre sono scesi in pista Simone Bianco e Filippo Fiorentino. Entrambi a tratti hanno confermato le ottime potenzialità del pacchetto tecnico CRG, anche se hanno mancato la qualificazione per la Finale, a causa di alcuni incidenti nelle manche eliminatorie. Ma se poca fortuna hanno avuto i piloti CRG nelle classi direct drive, molto bene hanno invece fatto i due piloti KZ in gara: Paavo Tonteri e il debuttante Arthur Carbonnel. Il finlandese, dopo un problema tecnico che l’ha rallentato nelle prove di qualificazione, è sempre stato tra i più veloci fino a conquistare la 3ª posizione sulla griglia di partenza della Finale, per poi ottenere un eccellente podio con il 2° posto. In crescendo è stato anche il weekend di Carbonnel che, dopo aver testato varie possibilità di set up nelle manche, in Finale era anche lui in lotta per il podio, ma un problema tecnico di motore l’ha costretto al ritiro. Infine, i tre piloti CRG della Mini non hanno avuto molta fortuna, mancando la qualificazione per la Finale.

Ora per la squadra ci sarà un breve break di 2 settimane e poi si tornerà al lavoro per preparare i due eventi più importanti della stagione: il FIA World Championship KZ in programma in Francia il 5 settembre e il FIA World Championship OK e OK Junior che si disputerà a Sarno il 18 settembre.

Il commento dei piloti

Paavo Tonteri (KZ): “Sono molto contento della velocità che abbiamo avuto per tutto il weekend, perché ci da molto morale alla vigilia della World Cup. Abbiamo lavorato molto sul bilanciamento del telaio e siamo molto soddisfatti delle performance che abbiamo avuto in tutte le condizioni di pista. Abbiamo provato anche alcune novità di motore con Galiffa e TM e anche in questo caso abbiamo avuto buoni feedback. In Finale ho avuto più volte la chance di attaccare per provare a vincere questa gara, ma avrei dovuto prendere dei rischi che non erano necessari per i nostri obiettivi di questo fine settimana, ma ovviamente se si fosse trattato della Finale della World Cup la questione sarebbe stata differente”.

Arthur Carbonnel (KZ): “Nonostante il ritiro in Finale per un problema tecnico di motore, il mio bilancio per questo primo weekend con il team ufficiale di CRG rimane molto positivo. Abbiamo trovato la performance gradualmente, lavorando nelle manche di qualificazione sul set up, ma anche sul mio adattamento a questo telaio. Gli obiettivi del lavoro che dovevamo svolgere sono stati tutti raggiunti e ora posso concentrarmi con molta fiducia sulla World Cup che si svolgerà a Le Mans, una pista che conosco bene e dove sono sicuro potremo fare molto bene”.

Nikolas Roos (OK Junior): “Per la squadra l’obiettivo di questo weekend era fare alcuni test comparativi in condizioni di gara in vista del FIA World Championship di settembre e siamo riusciti a completare il lavoro, raccogliendo molte informazioni utili. Abbiamo lavorato molto anche sulla gestione delle gomme che a settembre, nel Campionato del Mondo, crediamo sia un tema molto importante. Per quanto mi riguarda, ho lavorato parecchio anche sulla guida, per trovare il miglior feeling possibile con la pista e anche da questo punto di vista sono abbastanza soddisfatto. Purtroppo ho perso una manche sabato nelle fasi di qualificazione e domenica in Finale sono così partito solo dal 10° posto, compromettendo le mie chance di lottare per il podio, comunque chiudere in top ten con tutti i migliori piloti in pista è un risultato positivo”.

Press Release © Kart CRG