Trofeo Jesolo KZ3: finalmente una possibilità di correre

Trofeo Jesolo KZ3: finalmente una possibilità di correre

Un nuovo trofeo a Jesolo: è questa la notizia che tutti gli appassionati di kart KZ3 aspettavano da tanto. E finalmente, grazie alla Direzione Pista Azzurra, nel 2018 ci saranno ben tre date in cui poter correre, con tanto di ricco montepremi.

Il Trofeo Jesolo è stato organizzato proprio per rispondere alle richieste di diversi piloti del nord Italia di poter correre nella categoria KZ3. Quest’ultima categoria, infatti, è da tempo bistrattata: a Lonato non c’è più, e nel Triveneto ci sono solo due piste attive con licenza. Gli appassionati di kart KZ3 non potevano letteralmente gareggiare e correre da nessuna parte: da qui, la scelta di rilanciare la categoria KZ3, amatoriale, dedicata a chi gareggia per passione.

Certo, nei trofei regionali c’è ancora la categoria KZ3, ma mancano le occasioni di incontro e di allenamento per i piloti. Le categorie ammesse al trofeo saranno tre: Junior, Under e Over. La KZ3 Junior annovera piloti da 14 anni (e sei mesi) fino a 24 anni di età; la Under è per i piloti fino a 35 anni, la Over è invece riservata ai kartisti di età superiore ai 35 anni.

La scelta della pista di Jesolo è stata in parte la più ovvia, dato che la Direzione Pista Azzurra la gestisce direttamente, ma si tratta anche di una scelta dettata dal grande valore storico della pista. Qui infatti si correva la coppa dei campioni negli anni Ottanta e, chissà, forse questa sarà l’occasione giusta per rilanciare Jesolo come centro kartista sportivo.

Le date delle gare sono state già fissate: 6 maggio, 17 giugno e 2 settembre 2018; seguiranno ulteriori informazioni più avanti, quando sarà stilato il regolamento definitivo.

I 90 euro di iscrizione per partecipante concorreranno al ricco montepremi, reso disponibile grazie anche ai moltissimi sponsor entusiasti che hanno contribuito (tra cui Praga). Il primo premio, per chi farà il punteggio più alto nelle tre gare, vincerà un telaio KZ3 marca Praga. I tre telai hanno un valore di 15.000 euro, e probabilmente, secondo gli organizzatori del Trofeo, si raggiungerà alla fine un valore di oltre 30.000 euro di montepremio.

Lo scopo degli organizzatori è quello di premiare più persone possibile in classifica, proprio per risollevare le sorti del kart nel Triveneto, e per aiutare i ragazzi che non sanno al momento dove correre e dove incontrarsi.

Il Trofeo ha progetti per il futuro? Certamente sì. In base a come andranno le gare quest’anno, si pensa che nel 2019 si potrà anche “alzare il tiro”; per ora si punta alla KZ3, perché è stata in assoluto la categoria più trascurata e tartassata a livello sportivo (basti pensare che la mini e la KZ2 corrono tutti i weekend).