Vittoria per Kosmic Kart a Genk

Vittoria per Kosmic Kart a Genk

Il nostro Racing Department disputa il primo appuntamento della Champions of the Future in Belgio. Luigi Coluccio, nostro pilota ufficiale, ottiene una top 10 in OK mentre Freddie Slater, con i nostri materiali, vince la classe OKJ.

Altri risultati di spicco per Kosmic Kart a Genk, sede del primo appuntamento della Champions of the Future. Il nostro Racing Department risponde “presente” alla trasferta in Belgio con il telaio Kosmic Mercury R, dotato dei motori DST e DJT di Vortex (“engine division” di OTK Kart Group), e con un totale di sei piloti ufficiali nell’elenco dei partecipanti delle classi OK e OKJ.

Ottenuto il podio nella classe OK una settimana fa a Lonato in occasione dell’ultima tappa della WSK Super Master Series, Luigi Coluccio è veloce anche in Belgio. Il pilota italiano stabilisce tre terzi posti nelle manche eliminatorie, ma, a causa del musetto in una posizione non corretta nella prefinale, parte attardato sulla griglia di partenza della finale. Coluccio non demorde: si fa largo alla partenza e conclude tra i migliori dieci piloti della categoria.
Difficile risalita dal fondo per Sebastian Gravlund in finale, conseguenza di uno sfortunato ritiro nella prefinale; il pilota danese raccoglie comunque esperienza in vista dei prossimi appuntamenti con il nostro team. Jakub Rajski vive un weekend opaco che però risulta essere un fondamentale banco di prova in vista del FIA Karting European Championship tra 15 giorni.

In OKJ, Joël Bergström mostra ottime doti velocistiche in occasione della sua prima presenza con il nostro Racing Department. Il pilota svedese ottiene un risultato in top 10 nelle manche eliminatorie, rimonta nove posizioni nella prefinale e lotta incessantemente durante la finale per migliorare il proprio piazzamento in classifica.
Hugo Herrouin rimane sempre in scia ai migliori dieci durante le qualifying heat, ma uno sfortunato ritiro nella terza manche non permette al pilota francese di avere buone chance per entrare nella prefinale. Problemi fisici costringono Ean Eyckmans a rinunciare a correre. Il belga preferisce quindi rimanere a riposo in vista nei prossimi appuntamenti.
Da sottolineare la vittoria di Freddie Slater con i nostri materiali Kosmic Kart – Vortex. Il pilota di Ricky Flynn Motorsport domina dallo start fino alla bandiera a scacchi la finale della classe OKJ.

Kosmic Kart Racing Department rimane a Genk: infatti, tra due settimane (13 – 16 maggio) andrà in scena il primo round del FIA Karting European Championship, valido per le classi OK e OKJ.

Press Release © OTK Kart Group