WSK Final Cup, Adria: qualifiche – Pole position per Celenta (KZ2), Tsolov (OK), Dzitiev (OKJ) e Schaufler (MINI)

WSK Final Cup, Adria: qualifiche – Pole position per Celenta (KZ2), Tsolov (OK), Dzitiev (OKJ) e Schaufler (MINI)

A poco più di un mese dall’ultimo round della WSK Open Cup, WSK Promotion torna in pista ad Adria per l’atto finale del 2021: la WSK Final Cup. La stagione si conclude con un’ottima affluenza di piloti in tutte le quattro categorie internazionali: 126 nella MINI, 72 nella OKJ, 40 nella OK e 37 nella KZ2, per un totale record di 275 partecipanti.

Nella giornata di venerdì si sono svolte le consuete qualifiche, per poi proseguire con le prime manche eliminatorie, che termineranno sabato pomeriggio.

KZ2: Francesco Celenta è inarrivabile

Pneumatici: Vega

  • Francesco Celenta (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) torna a stare dove tanto gli piace. Con un 47.430, il pilota italiano è il più veloce nel gruppo 1 e guadagna la pole position assoluta. L’alfiere del team Parolin Motorsport rifila più di due decimi e mezzo al suo diretto inseguitore Daniel Stell (NB Motorsport – Luxor – TM Racing), che si ripresenta ai vertici della classifica con la terza posizione totale. Ottima prestazione anche quella di Norton Andreasson (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), che continua a dimostrare i suoi miglioramenti nel corso delle sue prime esperienze in KZ2 con il terzo tempo di gruppo e il quinto in classifica generale.
  • Stan Pex (SP Motorsport – KR – TM Racing) si conferma estremamente incisivo sul circuito di Adria e conquista la seconda piazza assoluta grazie a un tempo di 47.611 nel gruppo 1. Il portacolori del team SP Motorsport precede il fresco campione della FIA Karting International Super Cup Lorenzo Travisanutto (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing), che ribadisce la propria competitività con la quarta posizione totale. Terzo di gruppo e sesto in classifica generale è Paul Rieberer (Birel ART Racing KSW – Birel ART – TM Racing), autore di una performance eccellente.
  • Qualifica positiva anche per Kris Haanen (SP Motorsport – KR – TM Racing), settimo assoluto. Il pilota olandese è appena davanti a Markus Kajak (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), in continuo crescendo alla sua prima stagione nella categoria regina.
  • Chiudono la top ten in classifica generale un sorprendente Iaroslav Shevyrtalov (Team Komarov – Tony Kart – TM Racing) e un solido Genis Civico (DPK Racing – KR – IAME), che precede l’altro KR di Danilo Albanese (KR Motorsport – KR – IAME).

Risultati

OK: Nikola Tsolov e Arvid Lindblad, una poltrona per due

Pneumatici: LeCont

  • Nikola Tsolov (DPK Racing – KR – IAME) fa capire di voler concludere l’anno rimarcando la sua velocità. L’alfiere del team DPK Racing stampa un 47.370 nel gruppo 2, che gli vale la pole position assoluta. Lo segue, a poco più di un decimo, il talento in orbita Mercedes Alex Powell (KR Motorsport – KR – IAME), che stupisce al debutto in OK e si porta in terza piazza in classifica generale. Bilancio positivo anche per Gustaw Wisniewski (Sauber Orlen Karting Team – KR – IAME), che dimostra i suoi progressi con il terzo tempo di gruppo e il quinto totale.
  • Arvid Lindblad (KR Motorsport – KR – IAME) chiarisce subito le sue intenzioni per questo finale di stagione. Grazie a un 47.643, il campione della WSK Euro Series si impone nel gruppo 1 e si aggiudica il secondo posto in classifica generale, riproponendo la classica sfida con Tsolov. Il pilota del Red Bull Junior Team rifila più di due decimi al compagno di squadra Akshay Bohra (KR Motorsport – KR – IAME), che è autore di una performance eccellente alla seconda gara in OK e si ritrova quarto totale. Dopo aver vinto la Winter Cup all’esordio assoluto in OK, il fresco campione del mondo OKJ Kean Berta Nakamura (Forza Racing – Exprit – TM Racing) si conferma strepitoso con la terza posizione di gruppo e la sesta assoluta.
  • Settimo in classifica generale è la nuova recluta della Ferrari Driver Academy Rafael Camara (KR Motorsport – KR – IAME). Il campione della WSK Super Master Series precede il compagno di squadra Matheus Ferreira (KR Motorsport – KR – IAME), altro ottimo esordiente nella categoria regina del karting monomarcia.
  • Completano la top ten assoluta un notevole Joel Bergstrom (Forza Racing – Exprit – TM Racing), alle prime esperienze in OK, e un sorprendente Krozser Menyhert (Kosmic Racing Department – Kosmic – Vortex).
  • Giovanni Trentin (KR Motorsport – KR – IAME) e Juliano Holzem (CV Performance Group – KR – IAME) guadagnano rispettivamente l’11esima e la 12esima piazza assoluta, portando a quota nove i telai KR presenti nei primi 12. A seguirli ci sono Karol Pasiewicz (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), Flavio Olivieri (Praga Racing Team – Praga – IAME) e Zachary David (Sauber Orlen Karting Team – KR – IAME), che chiude la top 15 ed è appena davanti a Maxim Rehm (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic – Vortex), 16° al debutto in OK.
  • Qualifica sfortunata per Nicolò Cuman (Forza Racing – Exprit – TM Racing), che completa solo due giri e si ritrova così ultimo in classifica generale.

Risultati

OKJ: Kirill Dzitiev si prende di forza la pole position

Pneumatici: Vega

  • Dopo aver vinto il Trofeo delle Industrie, Kirill Dzitiev (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) ci ha preso gusto a stare davanti. Grazie a un 48.920, l’alfiere del team Ward Racing è il più incisivo nel gruppo 1 e si aggiudica la pole position assoluta. Il pilota russo rifila meno di mezzo decimo a Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic – Vortex), che non manca all’appuntamento con le prime posizioni e si ritrova terzo in classifica generale. Ad appena cinque millesimi dal campione del mondo 2020 c’è un sorprendente Konstantin Krapin (Leclerc by Lennox Racing – Birel ART – TM Racing), autore di una prestazione eccellente e quinto totale.
  • Per completare una stagione in continuo crescendo, Anatoly Khavalkin (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) sigla il miglior tempo nel gruppo 2 in 49.030 e guadagna la seconda piazza assoluta. Il portacolori del team Parolin Motorsport strappa la pole proprio all’ultimo secondo a David Walther (Koski Motorsport – Tony Kart – Vortex), che si conferma estremamente veloce con il secondo posto nel suo gruppo e il quarto in classifica generale. A soli 36 millesimi da Khavalkin c’è uno stupefacente Sebastiano Pavan (Team Driver Racing Kart – KR – IAME), terzo di gruppo e sesto totale.
  • Gerasim Skulanov (CRG Racing Team – CRG – IAME) agguanta la settima posizione assoluta e dimostra i suoi progressi al termine della sua stagione d’esordio in OKJ. Il portacolori del CRG Racing Team precede Tomass Stolcermanis (Energy Corse – Energy Corse – TM Racing), che ribadisce la sua presenza ai vertici della classifica con l’ottavo posto totale. Il pilota lettone è appena davanti a un altro protagonista della categoria, Maksimilian Popov (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), e al suo compagno di squadra Andres Cardenas (Energy Corse – Energy Corse – TM Racing), che chiude la top ten grazie a un’ottima performance ed esprime subito un buon feeling alla prima apparizione con il team Energy Corse.
  • A occupare l’11esima posizione assoluta c’è il campione della WSK Super Master Series Rashid Al Dhaheri (KR Motorsport – KR – IAME), che precede la coppia Parolin formata da Enzo Deligny (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) e Rene Lammers (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing).
  • Completano la top 15 totale grazie a una qualifica positiva Tiziano Monza (Sauber Orlen Karting Team – KR – IAME) e Lucas Fluxa (KR Motorsport – KR – IAME), che sono appena davanti a Marcus Saeter (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) e Dion Gowda (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic – Vortex).
  • Qualifiche al di sotto delle aspettative per Oleksander Bondarev (Andriy Honta – Tony Kart – TM Racing), 28° assoluto, la giovane recluta della Mercedes Yuanpu Cui (Beyond Racing Team – KR – TM Racing), 33°, Coskun Irfan (Shamick Europe – Parolin – TM Racing), 36°, Enea Frey (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic – Vortex), 50°, e Kirill Kutskov (Forza Racing – Exprit – TM Racing), 52°.

Risultati

MINI: Niklas Schaufler il migliore dei 126 pilotini

Pneumatici: Vega

  • Niklas Schaufler (Emme Racing Team – EKS – TM Racing) conferma il suo eccellente stato di forma, siglando il miglior tempo nel gruppo 2 in 54.213 e conquistando così la pole position assoluta. Il fresco campione della WSK Open Cup rifila 99 millesimi a uno strepitoso William Calleja (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing), che si porta in quinta posizione in classifica generale. Exploit anche di Zdenek Babicek (Tepz Racing Team – Parolin – TM Racing), terzo di gruppo e nono totale.
  • Alla prima apparizione con il team Formula K Serafini, Vladimir Ivannikov (Formula K Serafini – IPK – TM Racing) si dimostra subito a suo agio ed è il più incisivo nel gruppo 1 grazie a un 54.432, che gli vale la seconda piazza assoluta. Il pilota russo precede di soli 37 millesimi Cristian Tonalini (MLG Racing – Parolin – TM Racing), che si ripresenta ai vertici della classifica con un’altra performance superlativa sul circuito di Adria e si ritrova sesto totale. A poco meno di un decimo da Ivannikov c’è un ottimo Filippo Pancotti (AVracing – Parolin – TM Racing), terzo di gruppo e decimo in classifica generale.
  • Jindrich Pesl (Babyrace Driver Academy – Parolin – IAME) ribadisce la propria presenza tra i migliori, dettando il passo nel gruppo 4 con un 54.473 e aggiudicandosi così la terza posizione assoluta. Il pilota della Repubblica Ceca è l’unico che riesce a rifilare più di due decimi al suo diretto inseguitore, Dean Hoogendoorn (Kidix – Alonso Kart – IAME). L’alfiere del team Kidix esprime ancora una volta le sue capacità sul giro secco e guadagna la settima piazza in classifica generale. Ferma il cronometro ad appena un millesimo da Hoogendoorn una straordinaria Luna Fluxa (Team Driver Racing Kart – KR – IAME), terza di gruppo e 11esima totale.
  • Forte di un 54.682, Filippo Sala (Team Driver Racing Kart – KR – IAME) è il più veloce nel gruppo 3 e dà prova della sua competitività con la quarta posizione assoluta. Il pilota italiano batte per soli 21 millesimi un altro protagonista della categoria, Iacopo Martinese (Babyrace Driver Academy – Parolin – IAME). Alla prima apparizione con il team Babyrace Driver Academy, Martinese mostra subito un buon feeling e si piazza ottavo in classifica generale. Ad appena 60 millesimi da Sala si trova un sorprendente Mattia Padoan (Team Driver Racing Kart – KR – IAME), terzo di gruppo e 12° totale.
  • Completano la top 15 assoluta Elliot Kaczynski (Ward Racing – Tony Kart – TM Racing), il campione della WSK Euro Series Christian Costoya (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) e Kilian Josseron (Team Driver Racing Kart – KR – IAME).
  • Qualifiche leggermente al di sotto delle aspettative per Dries Van Langendonck (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing), 20° totale, e David Cosma-Cristofor (Gulstar Racing – KR – IAME), 24°. Delusione anche per Emanuele Olivieri (Formula K Serafini – IPK – TM Racing), 27°, Davide Bottaro (AVracing – Parolin – TM Racing), 30°, e Alfie Slater (Energy Corse – Energy Corse – TM Racing), 76°.

Risultati

©Photo: Sportinphoto