WSK FINAL CUP: RESOCONTO DI SABATO PER KFJ E KF

WSK FINAL CUP: RESOCONTO DI SABATO PER KFJ E KF

HOT NEWS – TKART – ADRIA – Termina questo sabato 1 novembre nel nuovissimo circuito veneto. La WSK Final Cup entra nel vivo e, concluse le manche, regala le posizioni che comporranno le prefinali di domani: doppia quella della KFJ e l’unica in KF.

KFJ

Alexander Vartanyan (Tony Kart/Vortex) si conferma il più bravo, almeno per ora. Il russo della Ward Racing, dopo la pole position di ieri, riesce a compiere un tris di vittorie nelle manche capace di garantirgli la partenza in primissima fila nella prefinale 1 di domenica. Domani, è bene ribadirlo, ci sarà una doppia prefinale aspetto che potrebbe rimischiare prepotentemente le carte in tavola. Altro n°1 è Presley Martono (Tony Kart/Vortex), a lui la testa della prefinale 2. L’indonesiano della Baby Race è veramente una bella sorpresa vince una manche e, soprattutto, rimonta la quattordicesima posizione che aveva ottenuto nelle qualifiche di venerdì. A fare compagnia, nelle due prefinali, a queste prime file ci saranno Juan Correa (Energy/TM) e Artem Petrov (DR/TM) che confermano i bei tempi ottenuti nelle qualifiche. Scrutando la classifica caparbie le rimonte di Logan Sargeant (FA Alonso/Vortex) da ventunesimo a nono e di Clement Novalak (Kosmic/Vortex) da ventiduesimo a tredicesimo. Da segnalare il quinto e sesto assoluto, rispettivamente Nikita Volegov (Tony Kart/Parilla) e Sebastian Fernandez (Exprit/Vortex). Quest’ultimo risale la china rispetto al tredicesimo tempo fatto in qualifica. Continuo in tutto le manche, senza mai eccellere è Leonardo Lorandi (Tony Kart/Vortex) capace di non andare oltre l’ottava posizione. Indietreggiano molto, invece, Felipe Drugovich (Kosmic/Vortex) e Marta Garcia (Zanardi/TM). Il primo era ottavo e, causa una manche dove finisce fuori, chiude ventiduesimo. Peggio ancora la prestazione della spagnola: era settima, si ritrova ventottesima.

Per vedere la classifica completa clicca qui.

KF


A Nicklas Nielsen (Kosmic/Vortex), questa volta, sembra andare tutto per il meglio. Il danese vince due manche e si arrende solo all’ultima, dove è secondo, a Karol Basz (Tony Kart/Vortex). Proprio i due nomi citati comporranno la prima fila dell’unica prefinale di domenica. Sorpresissima è quella di Max Frewtrell (FA Alonso/Vortex), all’esordio in KF riesce ad essere terzo. Che abbia trovato la sua categoria? Lo scopriremo strada facendo. Sempre abbastanza inatteso è il risultato di Hannes Janker (Zanardi/Parilla), ottiene il quarto posto e migliora l’ottavo tempo della qualifica. Alle sue spalle troviamo un altro pilota in grado di migliorarsi rispetto al venerdì, è Jehan Daruvala (FA Alonso/Vortex) che in qualifica aveva fatto segnare solo il quattordicesimo tempo. In sesta, settima e ottava posizione ci sono, rispettivamente, Martin Van Leeuwen (Zanardi/Parilla), Nikita Troitckiy (Tony Kart/Vortex) e Sasakorn Chaimongkol (Fa Alonso/Vortex). Se i primi due migliorano (il primo era decimo in qualifica, l’altro undicesimo), l’ultimo peggiora (era il terzo crono assoluto). A chiudere la top ten una coppia di italiani: Marco Maestranzi (Top Kart/TM) e Alessio Lorandi (Tony kart/Parilla). Il pilota della Baby Race se non fosse stato sfortunato nella seconda manche, un guasto al carburatore, avrebbe potuto ottenere sicuramente di più. Ancor più sfortunato Felice Tiene (CRG/Parilla), un doppio guasto tecnico lo taglia fuori da due manche, è staccatissimo in ventiseiesima posizione.

Per vedere la classifica completa clicca qui.