WSK Open Cup rd 2, Adria: Finale OK – Kucharczyk primo, Taponen batte Lindblad per il titolo

WSK Open Cup rd 2, Adria: Finale OK – Kucharczyk primo, Taponen batte Lindblad per il titolo

Pneumatici: LeCont

  • La finale del round 2 di Adria della classe OK è segnata da un brutto incidente al 4° giro. Nicola Lacorte (KR Motorsport – KR – IAME), in quel momento 28°. si gira alla curva 4 e finisce nell’altra carreggiata, più precisamente in curva 7. Nel frattempo, sopraggiunge il gruppo in lotta per la settima posizione ed Eliska Babickova (KR Motorsport – KR – IAME) centra il retro del kart del pilota italiano. Si sente un botto tremendo ed entrambi rimangono distesi sull’asfalto. Anche Zachary David (KR Motorsport – KR – IAME) è coinvolto, ma scende da solo dal proprio kart.
  • Intervengono prontamente i soccorsi, mentre la gara viene sospesa per due ore. Lacorte e Babickova sono coscienti e respirano autonomamente, ma sono in ospedale per ulteriori accertamenti. Anche David si trova in ospedale.
  • Il direttore di gara impone delle barriere di gomme nel punto incriminato, per dividere le due carreggiate. Come detto, dopo due ore riprende la gara dietro bandiere gialle e con 10 giri da completare.
  • Tymoteusz Kucharczyk (Birel ART Racing – RK – TM Racing) non si lascia scappare l’occasione e, nonostante la terza posizione prima dell’interruzione, passa al comando e vince con autorità. Grande prova, invece, per Cristian Bertuca (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing): l’italiano è veloce e difende con le unghie e con i denti la seconda posizione.
  • Dietro a Bertuca, Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) e Arvid Lindblad (KR Motorsport – KR – IAME) lottano per il campionato, vista l’assenza in finale di Joseph Turney (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) per la rottura del motore in prefinale. Lindblad, quarto, tenta il sorpasso all’ultimo giro su Taponen, terzo, ma il finlandese chiude e il britannico finisce in testacoda. Taponen si laurea campione della WSK Open Cup con la terza posizione.
  • Prestazione solida per  Ugo Ugochukwu (KR Motorsport – KR – IAME), quarto, davanti a un positivo Flavio Olivieri (Praga Racing Team – Praga – IAME), quinto. Sfiora la Top 5 Bruno Del Pino (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), sesto, mentre Rafael Modonese (Praga Racing Team – Praga – IAME) chiude settimo.
  • Rintaro Sato (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic – Vortex) conclude il weekend in ottava posizione. Buon recupero di 10 posizioni per Jiri Becicka (Parolin Racing CZ – Parolin – TM Racing), nono, così come per Matteo De Palo (KR Motorsport – KR – IAME), decimo con 6 posizioni guadagnate.
  • Nikola Tsolov (DPK Racing – KR – IAME), uno degli spettatori principali dell’incidente dei primi giri, scende di 11 posizioni ed è 15°. Davanti a lui ci sono Giovanni Trentin (KR Motorsport – KR – IAME), 11°, Nicolò Cuman (Forza Racing – Exprit – TM Racing), 12°, Jesse Alejandro Carrasquedo Parada (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing), 13°, e Arthur Rogeon (Praga Racing Team – Praga – IAME), 14°

Risultati

Classifica campionato

©Photo: Sportinphoto