WSK Super Master Series rd 1, Lonato: qualifiche – Pole position per Van Walstijn (KZ2), Ferreira (OK), Matveev (OKJ) e Costoya (MINI)

WSK Super Master Series rd 1, Lonato: qualifiche – Pole position per Van Walstijn (KZ2), Ferreira (OK), Matveev (OKJ) e Costoya (MINI)

Dopo la Champions Cup tenutasi la settimana scorsa, WSK Promotion rimane al South Garda Karting di Lonato per il primo dei quattro round della WSK Super Master Series. Il campionato prende il via con una buona affluenza di piloti in tutte le quattro categorie internazionali: 90 nella MINI, 69 nella OKJ, 49 nella OK e 57 nella KZ2.

Nella giornata di venerdì si sono svolte le consuete qualifiche, per poi proseguire con le prime manche eliminatorie, che continueranno per tutta la giornata di sabato.

KZ2: Senna Van Walstijn di nuovo davanti a tutti

Pneumatici: Vega

  • Nel giro di sole due settimane, Senna Van Walstijn (Sodikart – Sodikart – TM Racing) trova di nuovo conferma in qualifica con un’altra pole position, stavolta nel primo round della WSK Super Master Series, con un tempo di 45.175. L’olandese, vincitore lo scorso weekend della WSK Champions Cup, si riconferma come uno dei maggiori pretendenti alla vittoria qui a Lonato.
  • Al debutto con i kart a marce, Arvid Lindblad (SP Motorsport – KR – TM Racing) è secondo nel primo raggruppamento, a 54 millesimi di secondo di distanza da Van Walstijn. Per via della classifica combinata, il pilota del Red Bull Junior Team è terzo.
  • A prendersi la seconda posizione è, infatti, David Trefilov (Maranello SRP Factory Team – Maranello – TM Racing), il più rapido nel secondo raggruppamento con un tempo di 43.322. Jeremy Iglesias (CRG Racing Team – CRG – TM Racing) chiude alle spalle del tedesco, a 74 millesimi di distanza, ed è quarto nella graduatoria generale.
  • David Liwinski (Leclerc by Lennox Racing – Birel Art – TM Racing) apre il nuovo anno con un’ottima quinta posizione in classifica generale, inseguito in sesta posizione dal compagno di squadra Tom Leuillet (Leclerc by Lennox Racing – Birel Art – TM Racing).
  • Dopo la terza posizione nella WSK Champions Cup della scorsa settimana, Arthur Carbonnel (CPB Sport – Sodikart – TM Racing) si ripresenta a Lonato con la settima posizione in qualifica. Moritz Ebner (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing) centra una buona ottava posizione, davanti ad Adrien Renaudin (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), nono e alla prima gara con il Tony Kart Racing Team, e a Stan Pex (SP Motorsport – KR – TM Racing), decimo.
  • Alex Irlando (CRG Racing Team – CRG – TM Racing) si posiziona 11°, con alle spalle il nuovo compagno di squadra Viktor Gustavsson (CRG Racing Team – CRG – TM Racing), 12°, e Pedro Hiltbrand (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing), 13°. Laurens Van Hoepen (Leclerc by Lennox Racing – Birel Art – TM Racing) è 14°, mentre Paavo Tonteri (CRG Racing Team – CRG – TM Racing) chiude la Top 15 con la 15a posizione.
  • Giuseppe Palomba (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing), campione della WSK Open Cup 2021, è 20°. Giacomo Pollini (Renda Motorsport – Birel Art – TM Racing), primo nell’europeo KZ2, si classifica 26°. Francesco Celenta (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing), che aveva chiuso il 2021 con la vittoria della WSK Final Cup, non va oltre la 30a posizione.
  • Poca fortuna anche per Noah Milell (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), campione del mondo KZ in carica: lo svedese chiude 36°, con il vicecampione della WSK Super Master Series Juho Valtanen (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) alle sue spalle, 37°.
  • Dopo l’eccellente WSK Champions Cup chiusa in seconda posizione, Emilien Denner (Sodikart – Sodikart – TM Racing) termina nel fondo della classifica le qualifiche. Un contatto con Valtanen e la conseguente rottura della marmitta impediscono al francese di registrare un tempo valido.

Risultati

OK: Matheus Ferreira firma la prima pole position

Pneumatici: LeCont

  • Alla prima gara della stagione, Matheus Ferreira (KR Motorsport – KR – IAME) ottiene la pole position con un tempo rapidissimo (45.933) nel secondo gruppo di qualifica. Il brasiliano, quest’anno promosso in pianta stabile in OK, batte per un solo centesimo di secondo il compagno di squadra Alex Powell (KR Motorsport – KR – IAME) nella stessa sessione.
  • Gustaw Wisniewski (Forza Racing – Exprit – TM Racing), accasato con Forza Racing in questo 2022, conclude primo nel primo gruppo di qualifica, con un tempo superiore a quello di Ferreira (46.106): quanto basta per garantirsi la seconda posizione nella classifica combinata.
  • Dunque, Powell è terzo, mentre il vicecampione del mondo e campione europeo OKJ in carica Freddie Slater (Ricky Flynn Motorsport – LN – Vortex) firma una brillante quarta posizione al debutto in categoria.
  • Il campione del mondo OK Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) inizia il nuovo anno con una quinta posizione in qualifica, seguito alle proprie spalle dal connazionale Luka Sammalisto (KR Motorsport – KR – IAME), sesto, e da Rintaro Sato (KR Motorsport – KR – IAME), settimo.
  • Enzo Deligny (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) è il primo dei piloti classificati con telaio Parolin, ottavo. Completano la Top 10 il vicecampione del mondo OK Luigi Coluccio (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), nono, e il campione del mondo OKJ Kean Nakamura Berta (KR Motorsport – KR – IAME), decimo.
  • Zachary David (Sauber Academy – KR – IAME) sfiora la Top 10 e termina le qualifiche in 11a posizione. Alle spalle del maltese troviamo Joel Berhstrom (Forza Racing – Exprit – TM Racing), 12°, Cristian Bertuca (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing), 13°, e Joseph Turney (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex), 14°.
  • James Egozi (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) sale quest’anno dall’OKJ e si classifica 16°, con Simone Bianco (Koski Motorsport – Tony Kart – Vortex) davanti a lui in 14a posizione. La graduatoria generale prosegue con Akshay Bohra (KR Motorsport – KR – IAME), 17°, Menyhert Krozser (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), 18°, e Artem Severiukhin (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), 19°. Ean Eyckmans (EGP Racing Team – Tony Kart – Vortex) conclude 20°.
  • Indietro anche Harley Keeble (Birel Art Racing – Birel Art – TM Racing), campione della WSK Euro Series OKJ, che si piazza 28°.
  • Da segnalare l’assenza di Danny Carenini (Team Driver Racing Kart – KR – IAME), recente campione della WSK Champions Cup.

Risultati

OKJ: Dmitry Matveev cerca il riscatto a Lonato con la seconda pole

Pneumatici: Vega

  • Dmitry Matveev (Koski Motorsport – Tony Kart – Vortex) vuole riprendersi quanto gli spetta a Lonato. Dopo aver dominato il weekend della WSK Champions Cup la scorsa settimana e costretto al ritiro in finale, il russo riparte con una bella pole position grazie a un tempo di 42.257 nel gruppo 3 di qualifica.
  • Per soli 17 millesimi di secondo, René Lammers (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) si ferma in seconda posizione nella classifica combinata. L’olandese è, comunque, il più veloce nel primo gruppo di qualifica. Enea Frey (Ricky Flynn Motorsport – LN – Vortex) è davanti a tutti nel gruppo 2, risultato che si traduce in una terza posizione.
  • Maciej Gladysz (Ricky Flynn Motorsport – LN – Vortex) si piazza in quarta posizione, davanti al vicecampione della WSK Champions Cup Zhenrui Chi (KR Motorsport – KR – IAME), quinto, e a Martin Molnar (KR Motorsport – KR – IAME), sesto.
  • Enzo Tarnvanichkul (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) è il primo dei piloti Tony Kart in classifica, ottavo. Il pilota con licenza thailandese chiude nel mezzo di due Exprit, quelli di William Go (Forza Racing – Exprit – TM Racing), settimo, e di Lewis Wherrel (Forza Racing – Exprit – TM Racing), nono. Andy Consani (Sodikart – Sodikart – TM Racing) chiude la Top 10 con la decima posizione.
  • Vincitore della WSK Champions Cup della scorsa settimana, Andres Cardenas (Energy Corse – Energy Corse – TM Racing) chiude stavolta le qualifiche in 11a posizione, appena davanti a Miguel Costa (Sauber Academy – KR – IAME), 12°, e al campione dell’ultima WSK Final Cup Lucas Fluxa Cross (KR Motorsport – KR – IAME).
  • Rispetto alla terza posizione nella finale della scorsa WSK Champions Cup, Nathan Tye (Sodikart – Sodikart – TM Racing) si posiziona solo 28°.

Risultati

MINI: pole position per un imbattibile Christian Costoya

Pneumatici: Vega

  • Dopo il titolo della WSK Champions Cup ottenuto la settima scorsa, Christian Costoya (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) si presenta di nuovo a Lonato come uno dei favoriti per la WSK Super Master Series e non delude le aspettative. Con un tempo di 52.056 nel terzo gruppo di qualifica, lo spagnolo firma la pole position.
  • A soli 37 millesimi di distanza da Costoya, Filippo Sala (Team Driver Racing Kart – KR – IAME) è il più veloce del gruppo 4 e si assicura la seconda posizione nella classifica generale. Più lontani Niklas Schaufler (Emme Racing – EKS – TM Racing), primo nel gruppo 2 con un tempo di 52.147, e Luka Fedorenko (Gamoto – EKS – TM Racing), il più rapido nel gruppo 1 con il best lap di 52.447.
  • Per soli 17 millesimi di secondo, Davide Bottaro (AVRacing – Parolin – TM Racing) non strappa la pole position a Costoya e conclude secondo nel gruppo 3, 5° nella graduatoria generale. Stesso ritardo per Dean Hoogendoorn (Alonso Kart by Kidix – Alonso Kart – IAME) da Sala, però con l’olandese sesto nella classifica combinata.
  • Dries Van Langendonck (Parolin Motorsport – Parolin – TM Racing) acchiappa la settima posizione, mentre Billy Van Staveren (Babyrace Driver Academy – Parolin – IAME) è ottavo. In Top 10 troviamo anche Bogdan Cosma-Cristofor (Gulstar Racing – KR – IAME), nono, e Nikita Botte (Ward Racing – Tony Kart – TM Racing), decimo.
  • Dominatore dello scorso weekend di Lonato fino alla finale, Jindrich Pesl (Babyrace Driver Academy – Parolin – IAME) non trova lo stesso ritmo oggi e conclude le qualifiche 15°. David Cosma-Cristofor (Gulstar Racing – KR – IAME), vincitore dell’ultima edizione della WSK Final Cup, è 18°.

Risultati

©Photo: Sportinphoto