WSK Super Master Series rd 4, Adria – Finale OK: Nikita Bedrin completa un capolavoro

WSK Super Master Series rd 4, Adria – Finale OK: Nikita Bedrin completa un capolavoro

Il russo sembra essere un pilota del tutto diverso da quello che abbiamo conosciuto fino a questo momento. E in un weekend perfetto, aiutato anche un po’ dalla sfortuna che colpisce Antonelli, porta a casa una meritatissima finale e addirittura il campionato.

Pneumatici: Bridgestone

  • Nikita Bedrin (Ward Racing – Tony Kart – Vortex) bissa il successo ottenuto ieri con un’altra vittoria di forza che lo lancia verso la conquista del titolo di campione della WSK Super Master Series. In due giorni il russo ha stravolto la classifica, facendo bottino pieno di vittorie sia nel terzo sia nel quarto round.
  • Niente da fare per Andrea Kimi Antonelli (KR Motorsport – KR – IAME) che nelle concitate prime fasi della gara finisce fuori pista a causa di un contatto con Matheus Morgatto (Parolin Racing Kart – Parolin – TM Racing). L’italiano si ritrova così ultimo dopo solo due curve e non può fare altro che chiudere in 16^ posizione e segnare il giro veloce della gara. Quanto basta per chiudere secondo in campionato.
  • Jamie Day (Leclerc By Lennox Racing – Birel ART – TM Racing) ottiene la seconda posizione dopo aver superato, quando mancavano tre giri alla fine, Rafael Camara (Forza Racing – Exprit – TM Racing) terzo sul podio dopo essere stato uno dei protagonisti del fine settimana. Il pilota al volante del telaio firmato dal pilota di F1 gestisce al meglio il materiale nelle prime fasi di gara e sferra l’attacco all’avversario del team Forza Racing senza che questo possa replicare.
  • Entrambi, in ogni caso, approfittano del ritiro di Pedro Hiltbrand (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) rientrato in pit lane ancor prima di concludere il primo giro a causa del forte dolore alle costole che lo ha colpito per tutto il weekend e che gli ha reso impossibile correre in finale. Suo, comunque, il terzo gradino del podio in campionato.
  • Ai piedi del podio, ma molto consistente, arriva Matheus Morgatto (Parolin Racing Kart – Parolin – TM Racing), che va incontro a un problema tecnico proprio sulla linea del traguardo.
  • Dalla 5^ alla 7^ posizione troviamo Luigi Coluccio (Kosmic Kart Racing Department – Kosmic – Vortex), Joseph Turney (Tony Kart Racing Team – Tony Kart – Vortex) e Thomas Ten Brinke (Ricky Flynn Motorsport – Kosmic Kart – Vortex), protagonisti di un’intensa battaglia nei primi giri di gara
  • Taylor Barnard (Rosberg Racing Academy – KR – IAME), 8°, guadagna una posizione rispetto alla griglia di partenza, mentre Oliver Gray (Leclerc By Lennox Racing – Birel ART – TM Racing) e Dilano Van T Hoff (Forza Racing – Exprit – TM Racing) chiudono la top ten dopo aver recuperato rispettivamente 3 e 6 posizioni.
  • Grandi rimonte anche per Andreasson Norton (Ward Racing – Tony Kart – Vortex), +9, Enzo Trulli (KR Motorsport – KR – IAME), +10, Clayton Ravenscroft  (Birel ART Racing – Birel ART – TM Racing ) , +9 e Lola Lovinfosse (Ward Racing – Tony Kart – Vortex)  +9.

Classifica Finale

Classifica Campionato

 

©Photo: Sportinphoto