CRG presenta i telai di nuova omologazione FIA

CRG presenta i telai di nuova omologazione FIA

Nel mese di ottobre, dopo l’ispezione dei tecnici FIA presso la sede della Factory in Italia, CRG ha ufficialmente presentato i telai di nuova omologazione per le categorie Internazionali e per i maggiori Trofei di Marca. La gamma CRG dei telai con omologazione FIA, che ricordiamo è obbligatoria per partecipare a tutte le competizioni ufficiali Internazionali e Nazionali per le categorie OK, KZ e per i più importanti Trofei monomarca come Rotax, X30 o ROK, sarà composta da 5 telai Racing.

Questo ciclo di omologazioni FIA non prevedeva solo i telai, ma anche gli impianti frenanti e le carenature, così che per la prossima stagione le novità tecniche saranno davvero molte. Le scelte adottate da CRG sono frutto del lungo lavoro di sviluppo svolto dal proprio Racing Team nelle gare Internazionali più importanti e hanno portato su tutti i modelli grandi miglioramenti, sia dal punto di vista delle performance, sia come feeling di guida per il pilota.

CRG ha lavorato molto sui 4 telai già conosciuti dal grande pubblico, rinnovando l’omologazione in scadenza per i collaudati KT2 e Road Rebel, mentre i modelli KT4 e Heron avevano l’omologazione ancora in corso di validità, ma sono stati comunque aggiornati dal punto di vista tecnico e per quanto concerne gli accessori. Accanto a questi 4 modelli è stato presentato anche un telaio completamente nuovo denominato KT5.

I telai CRG con omologazione FIA disponibili saranno cinque:

TELAIO – TUBI – ALL CATEGORY
KT2- 30mm – ALL
RR – 32mm – ALL
KT5 – 30mm/32mm – ALL
KT4 – 30mm/32mm – ALL
Heron – 30mm – ALL

Le scocche dei modelli KT2 e Road Rebel avranno le stesse sezioni di tubo dei precedenti (tutti tubi da 32mm per il Road Rebel e tutti tubi da 30mm per il KT2), ma sono state apportate significative evoluzioni per quanto concerne le geometrie e gli accessori. Per questi modelli è importante ricordare che quelli prodotti fino al termine del 2020 non avranno più l’omologazione FIA valida.

Come detto è stata rinnovata anche l’omologazione per il modello KT4, realizzato con tubi da 30 e 32mm, e per il modello Heron, realizzato tutto con tubi da 30mm e caratterizzato da una particolare geometria nella parte centrale.

La novità assoluta è invece rappresentata dal modello KT5 che riprenderà le geometrie classiche del KT2 e avrà la parte anteriore della scocca (il tubo che all’anteriore va da fusello a fusello) realizzata con tubo da 32mm, mentre tutto il resto della scocca sarà realizzata con tubo da 30mm.

Tutti i telai di nuova omologazione saranno equipaggiati con nuove carenature complete di kit adesivi e nuovi impianti frenanti denominati VEN 13.

IMPIANTI FRENANTI
CRG ha omologato un nuovo impianto frenante identificato dalla sigla VEN 13 DD per le categorie Direct Drive e VEN 13 KZ per le categorie Shifter/KZ.

La novità più rilevante di questi nuovi impianti frenanti riguarda la pompa, che prevede un innovativo sistema per modulare la frenata denominato ABA (adaptive brake assistant). Attraverso un regolatore, infatti, sarà possibile tarare la pompa in modo che un sistema interno gestisca la forza frenante, evitando il bloccaggio delle gomme. Questo meccanismo consente di poter frenare al limite, ma senza arrivare al bloccaggio degli pneumatici, così da evitare i saltellamenti dell’asse posteriore e la perdita di aderenza della linea corretta in ingresso curva. Un aspetto da sottolineare è come questa funzione possa essere regolata in base alle esigenze della categoria (potenze differenti) e delle gomme utilizzate (diverso grip), ma anche per il feeling ricercato dal singolo pilota. Il “range” di intervento di questo sistema può spaziare da neutro, quindi non intervenire, fino a gestire il bloccaggio, esercitando sul pedale del freno la massima pressione.

L’impianto frenante VEN 13 prevede il disco standard da 192mm, mentre opzionale può essere richiesto da 180mm di diametro. Entrambi i layout dei dischi sono completamente nuovi con uno scarico di alleggerimento ed una linea rivisitata per ottimizzare peso e raffreddamento, oltre all’efficienza della forza frenante. Il disco del freno VEN 13 è completamente nuovo rispetto alla versione precedente.

ACCESSORI
Le novità più evidenti dal punto di vista estetico per quanto riguarda i telai di nuova omologazione riguarderanno gli accessori.

Le carenature che equipaggeranno i telai 2022 saranno completamente nuove.

Lo spoiler anteriore e il porta numero anteriore sono realizzati secondo gli standard di aereodinamica più evoluti, presentando anche innovative soluzioni per i flussi d’aria che migliorano non solo le performance in rettilineo, ma anche in percorrenza di curva portando benefici al set up.

L’insieme delle carenature anteriori garantisce al kart anche un design molto ricercato. Le carenature laterali sono state ottimizzate al massimo per quanto concerne il peso, traendo anche in questo caso notevoli benefici sull’efficienza del telaio e per il raffreddamento di motore, impianto frenante e gomme. Le nuove carenature saranno completate da un kit di adesivi in PVC con grafica rinnovata.

Tra le novità che caratterizzeranno i telai 2022 anche i nuovi pedali realizzati in alluminio forgiato con una forma più ergonomica.

Per maggiori informazioni sulla gamma telai Racing omologata FIA è possibile scrivere una mail al servizio clienti CRG (crg@kartcrg.com) oppure visitare il sito ufficiale nella sezione prodotti.

Press Release © Kart CRG