Scegli la lingua.
Tkart magazine

Come Fare a | Riparare la gomma che perde aria

1
Exclusive Content

RIPARARE LA GOMMA CHE PERDE ARIA

16 Luglio 2016
alt
alt alt
1 INTRO

Per diversi motivi, può capitare di ritrovarsi con gli pneumatici che perdono aria fra la spalla e il cerchio. Solitamente, questo succede come conseguenza di un errato montaggio o smontaggio dei cerchi, ma alle volte può anche derivare da imperfezioni della gomma stessa o dalla sua deformazione a causa dell’usura. Quale che sia il motivo, non bisogna disperare: esiste un metodo semplice, e in genere vincente, per risolvere il problema.

2 ASPETTI CHIAVE

In genere gli pneumatici vengono montati sui cerchi a mano e, una volta lì, vanno fatti “scoppiare” utilizzando il compressore. Tale processo permette alla gomma di espandersi e aderire bene con il bordo delle due spalle (interna ed esterna) al profilo del cerchio, creando, tra l’altro, una sigillatura che non fa fuoriuscire l’aria. Nei cerchi da kart di ultima generazione esistono i cosiddetti “grani”, cioè 3 viti per cerchio, posizionate in prossimità del bordo esterno, che garantiscono maggiore sicurezza evitando lo stallonamento della gomma, possibile soprattutto quando si utilizzano pressioni di gonfiaggio molto basse. Bisogna fare attenzione a svitare a sufficienza i grani, in modo che la punta sia all’interno della sede filettata, perché se così non fosse, i grani stessi, in fase di smontaggio delle gomme con smontagomme, o quando le si scoppiano, potrebbero danneggiare il bordo della spalla esterna compromettendo la sigillatura.

3 CONTROLLO DELLE PERDITE

Il sistema per verificare una perdita d’aria in un pneumatico è piuttosto semplice e noto: si utilizza dell’acqua, meglio se saponata, e la si versa sui bordi fra pneumatico e cerchio, piuttosto che sui grani antistallonamento. Sono infatti questi i punti critici di possibile fuoriuscita dell’aria. L’acqua saponata, rispetto a quella normale, permette di avere bolle più evidenti in caso di sfiato d’aria.

4 INTERVENTO SU SFIATO GRANI

Se dal controllo risulta esserci uno sfiato sui punti di avvitamento dei grani, in genere il problema è la guarnizione circolare, che va sostituita. In altri casi può essere la sede rovinata, e allora andrà rifilettata. La soluzione più rapida, però, seppure temporanea, è utilizzare la pasta per guarnizioni, in genere nota come “pasta rossa” (ma è anche nera). Bisogna comunque ricordarsi sempre di non avvitare i grani con troppa forza: la sede inferiore della testa dei grani è piatta, mentre la sede interna del cerchio è curva. La guarnizione, quindi, viene schiacciata fra due superfici di forma diversa e può, se si utilizza troppa forza di serraggio, danneggiarsi e tagliarsi.

5 INTERVENIRE SU SFIATO BORDO

A nche se le perdite sono fra il profilo della spalla del penumatico e il cerchio si può intervenire scon la pasta per guarnizioni. Magari proprio in corrispondenza dei punti di avvitamento dei grani. Per farlo, si deve sgonfiare e smontare la gomma con lo smontagomme. Con la gomma ancora sul cerchio, la si fa ruotare in modo da disallineare i punti danneggiati rispetto ai punti di avvitamento dei grani. Quindi si mette un buon quantitativo di pasta per guarnizioni sul cerchio e sul bordo della gomma; si attendono 5 minuti e si riscoppiano le gomme, facendo attenzione a non farsi schizzare la pasta addosso. Lasciati passare altri 5 minuti affinché la pasta si secchi, si regola la pressione delle gomme al valore voluto e si spalma l’eccesso di pasta sul bordo del penumatico. A questo punto il gioco è fatto, manca solo da ripetere i controlli con acqua saponata e rimontare i cerchi sul kart.

Continua a leggere l'articolo abbonandoti a soli 0,96 € / settimana