Scegli la lingua.
Tkart magazine

Focus Tecnico | VEN 13, l’innovativo impianto frenante “modulabile” by CRG

5
Exclusive Content

VEN 13, L’INNOVATIVO IMPIANTO FRENANTE “MODULABILE” BY CRG

18 Febbraio 2022
alt
Destinato alle categorie Shifter e Direct Drive, dispone del rivoluzionario sistema ABA (Adaptive Brake Assistant) che permette di modificare la forza frenante dell’impianto stesso. Scopriamo come funziona, che vantaggi offre e l'opinione a riguardo del 5 volte campione del mondo, Danilo Rossi

Un noto spot della Pirelli recitava: “La potenza è nulla senza controllo”. Un discorso valido tanto per gli pneumatici quanto per un impianto frenante il cui buon funzionamento non si deve valutare solo in base alla potenza frenante che è in grado di assicurare durante il suo utilizzo. Ci sono tante altre caratteristiche dell’impianto frenante che devono essere prese in considerazione e che giocano un ruolo fondamentale per consentire di raggiungere la performance ottimale. Tra queste troviamo la capacità di dissipare il calore nella zona pinza-disco-pastiglia-mozzo, la resistenza che offre il pedale, la costanza di rendimento, la risposta che offre l'impianto alla pressione del pedale (è modulabile o presenta picchi?) oltre al “feedback”, ossia le sensazioni che l’impianto è in grado di restituire al pilota in base alla lunghezza della corsa del pedale. Non avere le giuste percezioni quando si effettua una frenata al limite, a causa magari dell’inesperienza del pilota, o avere un impianto frenante molto brusco, cioè che passa molto rapidamente dal non frenare a frenare moltissimo, in molti casi porta a un bloccaggio delle ruote: una situazione deleteria quando si è alla ricerca delle massime performance e che può essere dovuta a diversi aspetti. Per esempio a un impianto frenante molto aggressivo con pastiglie morbide che garantiscono tanta potenza frenante, ma al tempo stesso non facile da modulare. Oppure a causa di un impianto troppo prestante rispetto a quanto pista e gomme richiedano (c’è chi taglia le pastiglie o comunque riduce notevolmente la loro pista frenante, soprattutto sui monomarcia, lasciando ovviamente il disco originale per mantenere la dissipazione e la resistenza meccanica necessarie). Proprio per ovviare a questi problemi e per “cucirsi addosso” l’impianto frenante in base al proprio stile di guida, alla propria sensibilità e al livello di grip offerto da pista e gomme, CRG ha sviluppato il nuovo impianto “modulare” VEN 13 che deriva dal precedente VEN 11 (di cui potete leggere il “Focus tecnico - I nuovi freni VEN 11 BY CRG”), riprendendone dischi freno, pastiglie, pinze e tubi, ma introducendo una pompa freno dotata dell’innovativo sistema ABA (Adaptive Brake Assistant). Il nuovo prodotto, sviluppato completamente dall’ufficio tecnico CRG, è omologato sia per categorie Shifter con numero di omologa 002-B4-60 sia per categorie Direct Drive con numero di omologa 002-B4-50.

Diversi anni fa Giancarlo Tinini, proprietario di CRG, ha provato a introdurre sull’impianto frenante posteriore di un kart un regolatore di potenza frenante simile a quelli presenti sulle auto. Il problema principale è che l’omologazione FIA Karting (CIK-FIA) degli impianti frenanti prevede una serie di componenti standard tra cui una o due pompe freno, a seconda della categoria, una o tre pinze freno, un tirante, un tubo singolo oppure uno sdoppiato per portare l’olio dalle pompe alle pinze (solo posteriore o posteriore più anteriori) e una serie di pastiglie. In base alle regole di omologazione, quindi, non è possibile aggiungere un regolatore come quello delle auto e l'idea è stata abbandonata. Successivamente, cercando di ripartire in maniera migliore la potenza frenante sui propri kart elettrici a noleggio, Tinini ha ripreso il progetto constatando che avrebbe potuto risolvere diversi problemi anche nelle competizioni, andando non soltanto a evitare il bloccaggio delle ruote, ma anche a fornire una migliore stabilità e dinamica del kart nella fase di staccata e ingresso in curva. A questo punto il team di tecnici CRG ha iniziato lo sviluppo di una soluzione che potesse, nel rispetto delle regole di omologazione, riproporre gli stessi vantaggi di un regolatore di potenza frenante. Così è nata la pompa freno con sistema ABA (Adaptive Brake Assistant) montata sul nuovo impianto frenante VEN 13. Da un anno a questa parte CRG lavora costantemente per migliorare e ottimizzare questo prodotto che è già stato testato in pista da diversi piloti in modo da ricevere pareri, consigli e feedback per una taratura perfetta.
0%

    L’animazione interattiva permette di comprendere, passo passo, il funzionamento del sistema ABA (Adaptive Brake Assistant).

    Continua a leggere l'articolo abbonandoti a soli 0,96 € / settimana