Scegli la lingua.
Tkart magazine

Prima Analisi | Ss2, il cambio elettronico al volante per kart

go down go up

SS2, IL CAMBIO ELETTRONICO AL VOLANTE PER KART

L’azienda italiana The Lab Europe propone un’evoluzione del suo kit che permette di eliminare la leva del cambio dei kart “Shifter” per passare a dei paddle posti dietro al volante. Il sistema, elettroattuato, non ha una centralina elettronica. Vediamo perché e come funziona

Leggi tutto
IL KIT CAMBIO SS2
IL KIT CAMBIO SS2
INSTALLAZIONE
INSTALLAZIONE
USO E MANUTENZIONE
USO E MANUTENZIONE
IL PARERE
L'AZIENDA
SCHEDA TECNICA

Lo sforzo fisico per guidare un kart KZ è decisamente superiore a quello necessario per guidare un kart monomarcia: spesso ci si trova a dover agire sul volante con la sola mano sinistra mentre con l’altra si cambiano le marce, anche in situazioni impegnative come una staccata o in uscita di curva. Per questa ragione nascono sistemi come il The Lab S22 (600 euro circa), un cambio elettroattuato che si colloca sul mercato in mezzo ad altri prodotti paragonabili proprio perché non puramente meccanici, ma dotati di una componente elettrica/elettronica, quali il Mechatron Me Shifter F1 (1.100 euro circa) e il My power shift (da 1.220 euro). Il fatto che sia elettroattuato ne impedisce l’uso in gara praticamente nel 99% delle categorie nazionali e internazionali riconosciute dalle Federazioni facenti capo alla FIA, tranne la KZ1. La destinazione principale, quindi, è l’uso amatoriale da parte degli hobbisti o dei gentlemen driver dell’automobilismo che si allenano in kart per prepararsi alle gare in auto con cambio al volante. L’SS2 si compone di 4 elementi principali. Primo fra tutti, il [1] gruppo paddles al volante ricavato a taglio laser da una lamiera inox, rifinito con una pellicola adesiva simil carbonio. Si compone di un [1.1]  supporto rettangolare universale che si posiziona tra mozzo e volante. A questo vengono collegate le [1.2] due leve (quella di destra per salire di marcia, quella di sinistra per scalare) montate su [1.3] cerniere in robusto PETG (plastica per stampa 3D) che  incorporano i microinterruttori che si occupano di inviare l’impulso per effettuare la cambiata. L’impianto elettrico è di tipo plug&play e offre un grado di protezione IP67 (quindi è a tenuta stagna, in caso di pioggia). [2] Il cablaggio che si collega ai paddle, al capo opposto si connette al [3] box relè che comanda [4] l’attuatore epicicloidale collegato all’asta del cambio con le prolunghe incluse nel kit.

IL KIT CAMBIO SS2
IL KIT CAMBIO SS2
INSTALLAZIONE
INSTALLAZIONE
USO E MANUTENZIONE
USO E MANUTENZIONE
IL PARERE
L'AZIENDA
SCHEDA TECNICA

Per il corretto montaggio sono disponibili due misure dei [5] supporti dell’attuatore a seconda che il telaio del kart abbia tubi da 30 o 32 mm di diametro. Inoltre è disponibile una [6] piastra di fissaggio opzionale al prezzo di 15 euro circa (spieghiamo oltre in quali casi è necessaria) per allineare correttamente l’attuatore all’asta del cambio. The Lab offre poi una seconda versione del kit denominata [7] “Carbonio”, un kit identico a quello Standard per funzionalità, ma che fa uso di fibra di carbonio (spessore 3 mm, tagliata ad acqua) al posto dell’acciaio e dell’alluminio anticorodal per la realizzazione di alcuni componenti ([7.1] i paddles e la relativa piastra di fissaggio, [7.2] la cover dell’attuatore e [7.3] del box relè. Una soluzione che, al prezzo totale del kit di circa 800 euro (quindi + 200 euro rispetto allo Standard), consente un risparmio di peso di circa 235 gr, secondo le indicazioni del costruttore. Viene venduta a parte invece, per motivi legati alle normative sulle spedizioni, la batteria di alimentazione che troviamo in due versioni: quella standard e quella [8] racing. Su richiesta, l’azienda sviluppa [9] kit dedicati a piloti diversamente abili, sfruttando la base dell’SS2 adattata in base alle esigenze specifiche.

Continua a leggere il tuo articolo

Non perdere tempo: registrati ora per un free tour di 24 ore. Articoli illimitati.

Inizia il tuo free tour di 24 ore
Non è richiesta la carta di credito
o
Salta il free tour e diventa un membro di TKART Magazine.
  • Continui aggiornamenti
  • Contenuti interattivi (360°, Video, Gallery, ecc)
  • 15 rubriche
  • Più di 600 articoli approfonditi
  • Accesso a tutto l’archivio
  • Disponibile in italiano, inglese e spagnolo
  • Accesso da desktop e mobile
Abbonati