Bruno Mazzeschi: come Alonso nessuno mai

Bruno Mazzeschi: come Alonso nessuno mai
Hey guy! This is only an article preview of TKART 19/2015!!!!! If you like please SUBSCRIBE here!

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”15″]

Sono le imprese al volante quelle che segnano davvero un pilota e di Fernando Alonso non dimenticherò mai quando, nel 1996, si corse una sorta di Mondiale della Junior a Genk, in Belgio…

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”10″]

[dropcap]S[/dropcap]eguo il karting da molti anni e il pilota che più mi ha stupito, in assoluto, è Fernando Alonso. Lui ha qualcosa in più degli altri: la rabbia di arrivare, di vincere! Quando veniva a correre in Italia spesso partiva dalla Spagna in auto, un viaggio molto lungo, di parecchie ore. Ricordo quella volta che arrivò a Parma il giovedì sera e, per non perdere tempo a cercare un albergo in cui trascorrere la notte, il padre parcheggiò la sua Regata bianca poco fuori dal cancello della pista e, tutti e due, dormirono in macchina. Per forza che alla mattina furono i primi a entrare in pista!

Sono le imprese al volante, però, quelle che segnano davvero un pilota e di Fernando non dimenticherò mai quando, nel 1996, si corse una sorta di Mondiale della Junior a Genk, in Belgio…

Mi pare la gara si chiamasse Coppa dei Cinque Continenti. Alonso in quel periodo correva con i telai MW di Mike Wilson e andava molto forte. Durante la gara io ero a bordo pista, proprio di fianco a Wilson, una vera leggenda del karting con i suoi sei Campionati del Mondo vinti. Sinceramente non ricordo in che posizione partì Alonso, credo fosse in terza o quarta fila ma, a metà gara, era già secondo, molto vicino al pilota in testa. Questo, però, non gli dava spazio sufficiente per passare… (continua su TKART n. 19)

[box type=”shadow”] Leggi il racconto completo di Bruno Mazzecchi, su TKART n.19!
Acquistabile dallo store mag3.it e disponibile su PC/tablet/smartphone (sia Apple sia Android).[/box]


[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”10″]

[ads1]

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”5″]