6 domande a Marino Spinozzi, da pilota a creatore del telaio Mad

6 domande a Marino Spinozzi, da pilota a creatore del telaio Mad
Hey guy! This is only an article preview of TKART 10/2015!!!!! If you like please SUBSCRIBE here!

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”15″]

Esperienza da pilota, futuro da costruttore.

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”10″]

[dropcap]M[/dropcap]arino Spinozzi ha iniziato a correre in kart quando aveva 10 anni.
Più volte campione italiano e per anni pilota Tony Kart, tra i più competitivi del circuito, ha avuto anche un’esperienza in monoposto.
Tornato al kart, ha deciso di riversare tutta la sua esperienza nella creazione di un telaio proprio: il Mad.
Ecco le 6 domande che gli abbiamo fatto:

  1. Perché il nome Mad?
  2. Dopo aver corso tanto e provato le formule, nel momento in cui capisci che non potrai vivere facendo il pilota, cosa scatta?
  3. Dal dire “faccio il mio telaio” al realizzarlo davvero ce ne passa… Quali sono gli step da affrontare?
  4. Come si fa a “farsi un nome” per lanciare i propri prodotti?
  5. Da pilota, che esigenza tecnica ritieni un telaio debba innanzitutto soddisfare? Che caratteristiche hai cercato di ottenere dal tuo prodotto?
  6. Quali sono le differenze tra un telaio pensato “per un pilota professionista” e un telaio pensato per un pilota amatoriale?

[box type=”shadow”] L’intervista a Marino Spinozzi, su TKART n.10!
Acquistabile dallo store mag3.it e disponibile su PC/tablet/smartphone (sia Apple sia Android).[/box]


[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”10″]

[ads1]

[divider style=”dotted” top=”10″ bottom=”5″]